martedì 15 marzo 2011

Colobraro: brutta sconfitta ad Agromonte.


L’Agromonte vince 3-1 sul Colobraro e si porta a cinque lunghezze dal Real Senise seconda, e torna a sognare l’aggancio proprio alla formazione di Bursalo. I padroni di casa chiudono in vantaggio il primo tempo grazie ai gol di Gioia al 5' e Milione al 30’ rendendo una flebile speranza quello realizzato da Fittipaldi al 35’. Nella ripresa il volto della partita cambia grazie al numero 9 agromontese che sale in cattedra e va in gol per la seconda volta, firmando la rete che di fatto chiude i conti e regala i 3 punti ai padroni di casa. Mister Troccoli si fa espellere al 30' per accese proteste sul secondo gol dell’Agromonte e i gialloblu ne risentono molto per il resto della gara. La partita: il Colobraro parte subito forte con Fittipaldi, che legittima la scelta di Troccoli di schierarlo leggermente più avanzato del solito. Prima un destro a incrociare che si spegne di poco a lato, poi una botta, sempre con il destro, che impegna Gaudioso. L’Agromonte, sospinto dai pochi tifosi infreddoliti sugli spalti, ci mette 5’ a carburare. Calcio di punizione dai sedici metri che Gioia insacca magistralmente. I gialloblu si riorganizzano e spingono sull’acceleratore alla ricerca del pari, ma al 30’Milione ha sui piedi la palla buona per rompere la voglia di gol Colobrarese. La punta ospite, a tu per tu con Bianchi, non sbaglia e fa 2-0. Nell’occasione Troccoli protesta accesamente all’indirizzo di Riccardi che lo espelle. Passano solo 5’ e Fittipaldi accorcia le distanze con un gol tanto bello quanto prezioso per l’economia del match. Fondamentale la prestazione del centrocampista gialloblu, che rimette gli ospiti sui binari della rimonta. L’Agromonte, però, è più in palla, gioca con più convinzione, trascinata da Gioia a destra e da Milione a sinistra. Il primo tempo va in archivio col meritato vantaggio agromontese, anche se buone sono le chance di una possibile rimonta colobrarese. La ripresa, però, catapulta le aspettative perché Gioia, dopo i primi 45 minuti impiegati a scorazzare nella trequarti colobrarese, nonostante il ritmo partita blando, a causa del campo ai limiti del praticabile dato il copioso acquazzone, torna a spaccare la difesa avversaria con le sue note accelerazioni. Trenta minuti del secondo tempo bastano al centravanti a incunearsi nella difesa gialloblu, approfittando di un retropassaggio errato di Marta, e battere facilmente Bianchi. Episodio che cambia totalmente il corso della partita, visto che il Colobraro si demotiva, affonda, getta via la spugna e, le già poche chance di raddrizzare la gara, si infrangono quando al 41’ Valinoti spara fuori un pallone da posizione ravvicinata. Manna dal cielo per la squadra di Romano Gioia, che fa il bello e il cattivo gioco in un campo allagatissimo. Con questa battuta d’arresto il Colobraro si complica la risalita verso posizioni migliori. Situazione diametralmente opposta in casa Agromonte: meritata vittoria per la banda di Romano Gioia che ora è terza, a -5 dal Real Senise.


TABELLINO



Agromonte: Gaudioso E., Gaudioso M., Iacovino, Codanza, Ciminelli F., Gaudioso G. Gioia G., Sandoianni, Gioia A., Gioia E., Milione;


A disposizione: Propato, Martino, Maradei, De Biase, Ciminelli V., Roberti, Celano;


Allenatore: Gioia


Colobraro: Bianchi, Manguer, Viceconte, Marta, Bellitto, Tortorella, Fittipaldi, Cafaro A., Fiorenza V.R., Valinoti, Violante;


A disposizione: Martinato, Violante A., Modarelli, Fiorenza V.A., Cupia;


Allenatore:Troccoli


Arbitro: Riccardi Domenico sezione di Moliterno


Marcatori: 5’ pt Gioia A. (A), 30’pt Milione (A), 35’ pt Fittipaldi (C), 30’ st Gioia A. (A)


Espulsi: 30’ pt Troccoli per proteste



NOTE


Recuperi: 1’p.t. ; 3’ s.t.


Calci d’angolo: 5-3


Spettatori: 50 circa


Cristian Camardo

1 commento:

  1. comunque i gol li hanno fatti 2 santoianni e il terzo gioia

    RispondiElimina