martedì 22 marzo 2011

Colobraro travolgente. Valinoti, con una tripletta, trascina i suoi.

A Colobraro la partita dura un tempo. Match sbloccato da Violante al 10’ e messo in discesa da Cafaro soli cinque minuti dopo. Poi si rimbocca le maniche Valinoti e ne fa tre. Sarebbero quattro per la verità, ma Filazzola lo pesca in offside negandogli la quadripletta. Per saperne di più sul suo conto, bisognerebbe consultare l’almanacco del calcio alla voce bomber. Padroni di casa che volano dunque a quota 23 mentre gli ospiti ormai albergano sui fondali della classifica. La partita: il Colobraro tiene fede ai pronostici della vigilia, e al di Comunale sommerge il Terranova con una cinquina altisonante che le permette di appollaiarsi solitaria in quinta piazza. I terranovesi, rimasti negli spogliatoi, anzi a Terranova, sono stati travolti dalla corazzata gialloblu. Cafaro schiera il classico 4-4-2 affidando a Valinoti lo scardinamento della difesa ospite. Prestazione scintillante, quella offerta dai gialloblu, dispensatori saggi di splendide giocate. L’inserimento di uomini qualitativamente importanti nello scacchiere di Cafaro, è stato più che sufficiente per ritrovare lo smacco affievolitosi nella X contro l’undici Armentiano. Bastano quindici minuti infatti per registrare i due episodi che spianano la strada al Colobraro. Nemmeno il tempo di trovare la giusta quadratura infatti, che al 10’ Violante trova il corridoio largo e invitante tra le maglie difensive terranovesi e con un tap-in buca Guarino. Soli cinque minuti dopo, Cafaro raddoppia su punizione. E' il gol che mette in discesa la partita dei padroni di casa, che sono brillanti, concreti, attenti, ma centellinati. La tattica colobrarese, infatti, è sostanzialmente quella di lasciar sfogare il Terranova, aspettando con pazienza di infilarsi negli spazi che, col passare dei minuti, la formazione di Lufrano sbadatamente concede. Gli ospiti, infatti, non impongono alla gara ritmi elevatissimi e manifestano foga con qualche entrataccia di troppo. Elementi facilitanti il compito ai gialloblu che ipotecano la vittoria al 22’ quando a triplicare è Valinoti, ma è strepitosa la genialata con cui Fiorenza lo mette in porta. La timida reazione terranovese si esaurisce in un paio di palloni velenosi da calcio piazzato: su uno di questi è strepitoso Bianchi a smanacciare in angolo. Le giunture oliate del motore gialloblu comportano un netto aumento del potenziale offensivo della squadra di Cafaro, che marcia tranquilla e si permette di segnare anche il quarto con Valinoti, che vola in cielo e con una zuccata buca Guarino. Protagonista di una prestazione continua e intelligente, il bombardiere gialloblu impreziosisce la sua gara con una botta imprendibile al sette, in chiusura di primo tempo. Gialloblu dunque, padroni del campo anche nella ripresa, con Valinoti che va in gol, annullato da Filazzola per sospetto fuorigioco. Poi più nulla fino al 90’ quando, dopo il valzer di sostituzioni e l’atteggiamento rinunciatario di entrambe le squadre, Filazzola decreta la fine dell’agonia terranovese.

TABELLINO


Colobraro: Bianchi, Manqur, Viceconte, Marta (8’ st Matinato), Bellitto ( 36’ st Pupia), Bruno, Fittipaldi (5’ st Violante A.), Cafaro A., Fiorenza, Valinoti (25’st Violante M.), Violante G.;

All.: Troccoli (squalificato)

Dir. Acc.: Cafaro


Terranova Soccer: Guarino P., Genia, Govia, Cirigliano G., Riccardi P., Riccardi S., Guarino P., Viola, Armentano, Caruso, Gatto;

A disp.: Lofranco, Labanca, Foglia;

All: Lufrano


Arbitro: Filazzola Mario, Grazio di Bernalda


Marcatori: Violante G. (C) 10’ pt; Cafaro A. (C) 15’ pt; 3 Valinoti (C) 22’, 30’ , 42’ pt;


Ammoniti: Bellitto (C)


NOTE


Recuperi: 1’ pt ; 2’ st

Calci d’angolo: 4-2

Spettatori: 50 circa


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento