martedì 22 marzo 2011

Ennesima sconfitta per la Rotunda Maris. Il Castronuovo si impone 3 a 2.

Finisce 3-2 il match del Comunale tra Castronuovo e Rotunda Maris. I padroni di casa iniziano a mille e vanno in vantaggio al 20’ con Appella. Dieci minuti più tardi i rossoblu accorciano le distanze con Lobreglio su punizione. Nella ripresa, al 10’, gli uomini di Rinaldi restano in dieci per il rosso a De Michele, subendo il micidiale uno-due firmato al 12’ da Paladino e al 28’ da Magno. Al minuto 85 D’Amico infiamma la gara con il 3-2 che non accende però la torcia della rimonta rossoblu. Speranze che diventano delusione al triplice fischio. Con questo risultato gli uomini agli ordini di Burfaro volano a 24 punti mentre i rossoblu continuano a stazionare ultimi a quota 6. La partita: ennesima occasione non sfruttata dalla compagine rotondese che a Castronuovo rimedia . Senza lo squalificato Santarcangelo, Rinaldi schiera il consueto 4-4-2 puntando forte su De Michele e conferma tutto il resto. Dopo la buona prova di San Giorgio, nonostante il risultato penalizzante, il tecnico rossoblu vara una formazione in grado di fare buona figura, ma dal 20’ dal primo tempo in poi. L'inizio, infatti, è disastroso per i rotondesi, che subiscono troppo e vanno sotto di un gol, ma ne avrebbero potuto subire altri. Veramente molto disattenta la difesa rossoblu in questa fase. A questo punto, la Rotunda Maris prova a riversarsi in avanti, e con il passare dei minuti cresce e, dopo lo scampato pericolo di un’azione Appella-Magno con tiro diagonale di poco fuori, riaprono la partita con la bella punizione di Lobreglio alla mezz’ora. Poi più nulla fino al 45’. Nella ripresa il Castronuovo ha subito una ghiotta occasione, ma Romano incespica. Cascino respinge di piede una punizione di Ciancia. In sostanza, equilibrio in campo e partita combattuta quando al 10’ De Michele rimedia scioccamente il secondo giallo e va sotto la doccia con 35 minuti di anticipo. Il Castronuovo ora preme di più e segna con Paladino che da pochi metri non manca il bersaglio. Poi una grande occasione per gli ospiti al 25’ con Lateana di testa, respinta di Cascino sulla sinistra dove Latronico esplode il destro, ancora respinto. Padroni di casa che prendono il sopravvento e triplicano al 28’ con Magno che sfrutta un disimpegno errato di Lillo, e incontrastato segna di piatto destro. La Rotunda Maris però macina gioco, cresce nel finale, sembrando motivata e vogliosa di rifarsi. Così fra la stanchezza generale, e i vari tentativi rossoblu di riprendere la gara, arriva il gol di D’Ambrosio all’85’ che accorcia le distanze, quando ormai è troppo tardi. Rinaldi può e deve ripartire, lavorando sulla testa dei propri giocatori, perché ci sono dei gol che sono davvero impossibili da sbagliare e da prendere, e in certe partite, cominciate bene ma condizionate da colpi di testa che causano inferiorità numerica, diventa problematico recuperare.

TABELLINO

Castronuovo: Cascino, Pesce, Continanza, Arleo, Durante, Greco, Graziano, Allegretti, Appella, Magno, Romano;

A disp.: Calabrese, Marino, Paladino;

Dir. Acc.: Burfaro


Rotunda Maris: Cuccarese, Gentile, Lillo, Lufrano ( 25’ st Prillo), D’Ambrosio, Lobreglio, De Mininno, Latronico, Lateana, Ciancia, De Michele;

A disp.: Ripoli, Prillo;

All.: Rinaldi



Arbitro: Ielpo Cristian di Moliterno


Marcatori: 20’ pt Appella (C) 30’ pt Lobreglio (RM), 12’ st Paladino (C), 28’ Magno (C), 85’ st D’Amico (RM)


Espulsi: 10’ st De Michele (RM) per doppio giallo



NOTE


Recuperi: 2’ pt ; 3’ st

Calci d’angolo: 5-3

Spettatori: 60 circa



Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento