mercoledì 30 marzo 2011

Il Noepoli supera di misura il Colobraro.

Finisce 1-0 per il Noepoli la partita valevole per la diciassettesima giornata del girone D di Terza Categoria. L’undici di Bloisi si riscatta dopo le cinque sberle buscate ad Agromonte domenica scorsa, contro un ottimo Colobraro, poco concreto sotto porta, ma difesosi con ordine e disciplina. Partita tiratissima, sbloccata a 7 minuti dalla fine dal solito Salvatore Vitarelli, lesto a sfruttare una dormita generale degli ospiti e freddo a trafiggere con un piatto sotto misura Bianchi. Il Colobraro prova a reagire nel finale, ma non trova mai lo spunto giusto. La partita: ridotta male e depressa dopo la sonora sconfitta patita sotto i colpi dell’Agromonte di Gioia, il Noepoli rialza la testa e torna a galleggiare nella zona franca, almeno fino a quando toccherà affrontare il San Giorgio, quando proverà un nuovo scatto per scalare ulteriori posizioni. E’ un Noepoli sprint quello che affonda un Colobraro abbastanza ordinato, ma mai realmente frizzante. Intanto perché, pesa tantissimo la mancanza di Bellitto in mezzo al campo, e poi perché quando va in gol con Fiorenza dopo 20 minuti, il Signor Aletti non convalida, ritenendo la sfera non completamente entrata. Dopo una manciata di minuti arriva un’altra buona occasione: cross dalla sinistra di Fittipaldi, colpo di testa di Violante e mezzo miracolo di Corso. Poi la partita diventa, per la verità parecchio noiosa, un pò perché il Colobraro si rabbuia dopo la decisione tutto sommato discutibile di Aletti e, pur provandoci, non sembra avere la qualità necessaria per impensierire la difesa di Bloisi, e un pò perché, nonostante il discreto e ammirevole Fittipaldi, e l’impegno profuso di Fiorenza che scorazza a destra e a manca, senza un vero motivatore come Bellitto in mezzo al campo, i gialloblu faticano e non poco a far scivolare la manovra. Infatti, nei primi venti minuti della ripresa, non riescono a rendersi mai troppo pericolosi e, gol annullato a parte nel primo tempo, le occasioni fino a questo momento, si contano sulle dita di una mano. Quella di Fiorenza appunto, e un colpo di testa di Violante stoppato da Corso nel finale della prima frazione. Tutto qui o quasi. Non molto, ma abbastanza a mettere la museruola al Noepoli, che pare un cagnolino che abbaia, ma non morde, che costruisce anche non male, ma non pungendo quasi mai dalle parti di Bianchi, se non con un tiro di Valicenti alla mezz’ora. Negli ultimi quindici minuti però, la compagine di Bloisi è costretta a spingere per guadagnarsi l’intera posta, considerando che quantomeno in casa, dovrebbe provare a proporre qualcosa in più dell’avversaria, oggi sterile e improduttiva. Quindi vivacizza la partita, ma ogni tentativo è, a conti fatti, un fuoco di paglia fino al minuto 37 quando improvvisamente si desta Salvatore Vitarelli, che approfitta di un errato disimpegno dei centrali gialloblu, e corre verso Bianchi, annichilendolo con un tocco preciso nell’angolino per il gol che vale tre importantissimi punti da spendere in chiave salvezza.

TABELLINO



Noepoli: Corso, Motta, Valerio, Cascini, Sarubbi, Valicenti, Vitarelli S., Vitarelli A.; Crucinio, Stalfieri, Rubolino;


A disp.: Cirigliano, Chiurazzi, Blumetti, Elefante, Di Sanzo, Izzo;


All.: Bloisi



Colobraro: Bianchi, Manqur, Viceconte, Marta (8’ st Matinato), Pupia, Bruno, Fittipaldi (10’ st Violante A.), Cafaro A.(Matinato), Fiorenza, Valinoti (25’st Violante M.), Violante G. (5’ st Cafaro G.);


All.: Troccoli (squalificato)


Dir. Acc.: Cafaro



Arbitro: Aletti Alberto di Bernalda


Marcatori: 37’ st Vitarelli S. (N)



NOTE



Recuperi: 2’ pt ; 5’ st


Calci d’angolo: 2-2


Spettatori: 50 circa


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento