domenica 13 marzo 2011

Il Policoro Heraclea fa tris contro il Miglionico


Un considerevole passo in avanti per il Policoro targato Valente dopo il pareggio denso di emozioni agguantato in extremis al Viviani. Mister Valente opta per il consueto 4-4-2 con Ragazzo e Savoia terminali offensivi e la scelta paga moltissimo. Gli ospiti, dalla loro, ogni tanto provano a mettere alle corde i padroni di casa per alcune tratte brevi della gara, ma senza troppa fortuna perché i rossoblu sono davvero impeccabili. Policoro e Miglionico vengono entrambe da una X ma i due pareggi sono stati totalmente diversi per il gioco espresso e per gli effetti sul morale. I rossoblu, usciti psicologicamente fortificati dal Viviani dopo la X acciuffata al 94’ da Cappiello, provano a riscattarsi cercando una vittoria che manca ormai da tre giornate. Motta invece vara il più scolastico dei 4-4-2, con la speranza di raggranellare qualche punticino che risolva i delicati problemi legati a una classifica sempre più impietosa per il team bianco verde, fanalino di coda a quota 18. La partita: il Policoro parte bene e cerca di approfittare della traballante difesa biancoverde, che nei primi dieci minuti non corre però grandi pericoli. La formazione di Valente cresce alla distanza e gioca benissimo palla a terra. Al 18’ Savoia pedala sulla sinistra e dai 25 metri scaglia una sassata destinata al sette ma Salluce in volo plastico, è bravo a sventare la minaccia in angolo. Uno sfizioso antipasto che preludia a un gustosissimo primo. Lo regala un grandissimo Ragazzo che mette in rete una splendida rete. La formazione di Motta invece non gira perché Montano è un punto isolato nella metà campo rossoblu. La squadra rossoblu invece spadroneggia, impone ritmi veloci e domina le sorti della gara con lo stile aggressivo dei centrocampisti. Una scelta giusta quella del tecnico ex Pisticci, che per risolvere il problema del gol, toglie il respiro al centrocampo bianco verde, assilandolo con un asfissiante pressing, cercando poi le ripartenze con Savoia e Ragazzo, entrambi particolarmente in palla e consoni a rendere temibile il Policoro sul fronte offensivo rossoblu. La ripresa comincia con il forcing arrembante policorese ma Ragazzo prima e Savoia poi non hanno fortuna e il risultato rimane inchiodato sullo 2-0. Per il Miglionico urge rimedio, ma il Policoro è troppo vivace. Al 12’ Valente sostituisce Corizzo per Affuso e proprio il neo entrato buca due volte Salluce prima al 13’ e poi al 29’. Forte del vantaggio e della chiarissima inerzia della partita ormai favorevole, il Policoro amministra e non infierisce sui bianco verdi rimasti in otto. Un 3-0 che sorride al Policoro, aggressivo, tenace, meritevole, vispo e potenzialmente da zone più alte. Come detto un notevolissimo passo in avanti per i rossoblu, sia sul piano del gioco che in classifica. Continua il digiuno di gol in trasferta per gli uomini di Motta invece, che fanno un passo indietro e si fanno preferire sul piano del gioco.


TABELLINO


Policoro Heraclea: Coretti, Manolio, Affuso ( Corizzo 12 st) Frabetti, Nuzzi, Ripoli, Sessa (Saccente 12 st) Ferrara, Cappiello (Cospito 28 st) Savoia, Ragazzo;


Allenatore: Valente


Miglionico: Salluce, Viali, Acito, Battiromo, Sabatelli, Zizzamia, Castoro, Tragni, Venezia, Montano


Allenatore: Motta


Arbitro: Citarella di Matera ( Brancato-Esposito)


Marcatori: Ragazzo 25 pt; Corizzo 13 st e 29 st;


Espulsi: Castoro (doppio giallo) Sabatelli, Tragni ( ingiurie irriguardose)


NOTE


Recuperi: 1’ pt; 4’ st;


Calci d’angolo: 5-2


Spettatori: 250 circa


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento