martedì 15 marzo 2011

Il Rotunda Maris cede sul finale. Merchez fa tris.

Rotunda Maris ancora senza vittoria: i rossoblu, al Comunale, subiscono un bruciante 2-3 che allunga la serie a tre sconfitte consecutive. Gli uomini di Rinaldi chiudono in vantaggio il primo tempo grazie a un superlativo Ciancia, autore di una doppietta. Nella ripresa il volto della partita cambia grazie a Merchez che prima serve il gol del 2-2 al 55’, poi va in rete al 90’ su rigore dubbio. Santarcangelo si fa espellere al 4' per due fallacci puniti col giallo e Ungarasu lo emula al 70’ristabilendo il pari numerico. La partita: niente da fare neanche stavolta per gli uomini di Rinaldi, in vantaggio al 45’ contro una squadra nettamente alla sua portata, sul campo amico, assillato però dalle copiose piogge. La sorte, spesso nemica negli ultimi disgraziati tempi, sottoforma di episodi sfavorevoli o di gol sbagliati clamorosamente, si accanisce nuovamente contro lo scacchiere rossoblu perché Santarcangelo lascia in dieci i suoi già al 4’ per doppio giallo. I rossoblu però non demordono e passano al 20’ con una zuccata di Ciancia sugli sviluppi di un angolo. Ancora i rossoblu sfiorano il raddoppio con l’incornata del solito Demininno, che finisce alta. C’è una sola squadra in campo, a dispetto dell’inferiorità numerica. Ciancia manda in tilt la difesa ospite e sfoggia la sua classe dapprima con un assolo con assist di esterno a Rubolino, poi con un'autentica opera d'arte di controllo e tocco di prima a Lobreglio, che spreca malamente. La squadra di casa comincia incredulamente a sentire il profumo quasi dimenticato della vittoria. Ma quello che, lì avanti è riuscito a fare Ciancia, viene disfatto lì dietro, perché Merchez, lasciato solo, al 40’ di testa fa 1-1. Rinaldi, in panchina, si morde le labbra osservando le amnesie della coppia Latronico-Lufrano, che si fa beccare in castagna ogni volta che Merchez sprinta in direzione Cuccarese. E Serra li grazia quando tre minuti dopo, annulla il raddoppio ospite per fallo in attacco. Allo scadere, l’inesauribile Lobreglio compie la solita percussione, tocco per Ciancia che raddoppia. Splendido primo tempo dei padroni di casa, condizionato fortemente dall'inferiorità numerica, ma l’undici di Rinaldi ci mette il cuore e se la cava alla grandissima. Nei secondi 45 minuti i rossoblu, già in difficoltà sulle manovre in 10 contro 11, cambiano in maniera sostanziale l’approccio alla gara, concedendo qualcosa. Il San Giorgio ha spazi, ci crede, preme, e supera spesso e volentieri l’indebolito fortino rossoblu. Cuccarese compie una paratissima su Lidonnici, poi sono Bernardo e Scarfone a non convertire in gol due ghiotte occasioni. Al 70’ Serra ristabilisce la parità numerica espellendo Ungarasu per doppio giallo e al 75’ l’eclettico Merchez scaraventa un bolide sulla traversa. Poi più nulla e quando il match sembra destinato a terminare in parità, Serra concede un rigore generoso al San Giorgio che Merchez trasforma. Ennesima beffa per i rossoblu, battuti però da un grande collettivo e da uno strepitoso Merchez.

TABELLINO

ASD ROTUNDA MARIS:
Cuccarese, Gentile, Laguardia, Lillo, Latronico, Lufrano, Demininno, Lobreglio (7’ st Prillo), Ciancia (27’ st Lateana), Santarcangelo, Rubolino (33’ st Buongiorno).
A disp.: Ripoli;
All.: Rinaldi


ASD PARROCCHIALE SAN GIORGIO:
Durso, Rusu, Ricciardulli R., Merchez, Dumbrava ( 12’ st Lacanna A.), Lacanna C., Damiano,
Ungurasu, Scarfone, Bernardo (23’ st Stasi), Lidonnici;
A disp.: Carbone, Ricciardulli A., El Ouahedy;
All.: Pirrone
Arbitro: Gianmarco Serra sezione di Bernalda

Marcatori: 2 Ciancia 20’ e 45’ pt (RM) 3 Merchez 40’ pt, 55’ e 90’ st (PSG)

Espulsi: 4’ pt Santarcangelo (RM) doppio giallo; 70’ Ungarasu (PSG) doppio giallo;

NOTE

Recuperi: 3’ pt, 2’ st;

Calci d’angolo: 3-4

Spettatori: 30 circa


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento