venerdì 18 marzo 2011

Terranova a rullo su una Rotunda Maris decimata.

L’undici terranovese infiligge un pesante 4-1 alla piccola e fragile Rotunda Maris presentatasi addirittura in nove uomini a causa delle numerose assenze. Ultimi contro penultimi, situazioni abbastanza simili, squadre fatte della stessa tempra, granitiche, combattive, volenterose ma che purtroppo navigano in torbide acque dalla genesi del campionato. Uno scontro al vertice basso dunque, fra i terranovesi che giungono al match galvanizzati e vogliosi di guadagnarsi la pagnotta da 3 punti, mentre per i rossoblu è ancora viva la sconfitta patita sul gong domenica scorsa contro il San Giorgio di Merchez. Match sbloccato al 6’ dal pallonetto di Guarino. Viola manda alle ortiche un rigore al 38’ e nella ripresa entra Foglia che raddoppia con una bella volè al 50’ triplica di sinistro da pochi metro al 64’ e infine quadruplica al 79’ siglando la sua tripletta personale. Inutile il gol della bandiera di Cuccarese allo scadere. La partita: il Terranova regala un tempo alla Rotunda Maris, che presentatasi in 9 va sotto dopo 6 minuti, ma poi si chiude a riccio e per i padroni di casa sono guai a sfondare la barriera rossoblu. Al 38’ Lillo stende Armentano per il rigore che Viola spara in tribuna. I secondi 45 minuti cominciano con un piglio del tutto diverso e scoppiettante perché il Terranova ostenta personalità, mostra più muscoli e volontà rispetto alla prima frazione, aumentando a 2 le reti del vantaggio già al minuto 50 con il neo entrato Foglia, che alla prima chance, approfitta di una dormita colossale della retroguardia ospite, insaccando il delizioso cross di Gatto con un tocco di sinistro che non lascia scampo a Ripoli. La partita è bella, anche se con parecchie distrazioni della difesa rossoblu, che soffre la mancanza di personale a completare lo scacchiere da undici pedine. La gara scivola via tranquilla fino al 64’ quando Foglia estrae dal cilindro una conclusione velenosa dai 16 metri che impietrisce Ripoli per il 3-0 meritatissimo. Ma non è finita, perché la classe del terranovese prende il sopravvento e al 79’ arriva il quarto gol: Gatto pedala sulla destra e mette dentro per Foglia che firma il poker, autografando il suo personalissimo tris. Il Terranova ha qualche altra buona occasione, ma con il passare dei minuti la Rotunda Maris guadagna campo e segna il gol della bandiera con il sanguigno Cuccarese, che scaraventa in rete una palla toccatagli da Lateana, sul corner ben calciato da Rubolino. “ Desidero esprimere ringraziamento e vicinanza a quei nove giocatori-commenta orgoglioso il Presidente rossoblu Pasquino- perché sono stati nove leoni che hanno dato anima e cuore. Complimenti a Ripoli, terzino destro che si è sacrificato in porta e complimenti a Domenico Cuccarese, portiere scopertosi attaccante col vizio del gol. Ma doverosi complimenti ai nostri avversari che, seppur contro una formazione rimaneggiata, hanno legittimato la vittoria”.

TABELLINO

Terranova Soccer: Guarino, Lanza, Lufrano, Cirigliano, Riccardi P., Riccardi S., Guarino, Viola, Armentano, Caruso, Gatto;

A disp.: Labanca, Foglia;

All.: Lufrano


Rotunda Maris: Ripoli, Laguardia, Buongiorno, Lillo, Cuccarese M., Rubolino, Cuccarese D., Ciancia R., Lateana;

All.: Rinaldi

Arbitro: Galli di Bernalda

Marcatori: 6’ pt Guarino (T) 3 Foglia 50’-64’-79’ st (T) 89’ st Cuccarese (RM)


NOTE

Recuperi: 2’ pt ; 3’ st

Calci d’angolo: 4-2

Spettatori: 50 circa


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento