domenica 13 marzo 2011

Un Pisticci dal grande carattere non va oltre il pareggio contro il S.Antonio Abate.

Termina in parità l’incontro tra Pisticci e S.Antonio Abate. Un pari che a fine gara sta stretto agli uomini di mister Fortunato, che hanno largamente dimostrato di meritare i tre punti, in una gara che ha visto i gialloble padroni del campo per lunghi tratti. Tra infortuni e squalifiche, il Pisticci scende in campo con un considerevole numero di under e il rientrante Guarino nell’insolito ruolo di centrale difensivo.

L’approccio alla gara per l’undici di Fortunato è ottimale. Reparti stretti, squadra compatta ed attenta in fase difensiva. Dopo le iniziali fasi di studio, la gara entra nel vivo. Al 9’ Selvaggi salta secco Follera e fa partire un traversone, sul quale si avventa Branda che anticipa tutti e porta in vantaggio il Pisticci. Il vantaggio costringe gli ospiti a reagire. Di conseguenza si aprono spazi per le incursioni di un Selvaggi in grande spolvero. Proprio spadino junior, dopo aver saltato due avversari esplode un destro velenoso, che va a sfiorare il palo alla destra di Donnici. Complici le condizioni climatiche non favorevoli, intorno alla mezzora, la gara scende di tono. Il S. Antonio Abate quasi incapace di reagire. Le poche occasioni prodotte, sono ben controllate dalla retroguardia pisticcese, che non concede spazio alcuno. Dopo 2’ di recupero il signor De Lorenzo manda tutti a bere un thè caldo.


Nella seconda frazione di gara, il S. Antonio Abate abbozza una reazione. Nei primi minuti la squadra di mister Esposito, inanella una serie di occasioni, non sfruttate dagli attaccanti. Al 12’ Vitagliano mette al centro una palla invitante per Morella, il cui tiro termina sul fondo. Il Pisticci soffre gli attacchi degli ospiti ed al 25’ un tiro da posizione ravvicinata da parte di Tedesco, costringe Dimola a deviare in calcio d’angolo. Alla battuta del corner, segue il fischio dell’arbitro che indica il dischetto. Tocco di mano di D’Aria e rigore per il S.Antonio Abate. Si incarica della battuta Ragosta, il quale prontamente trasforma il penalty, per il pareggio ospite. Il Pisticci prova a reagire. Ottima occasione per Selvaggi, che spara fuori da posizione favorevole. Prima del termine, occasione per Ciello, che calcia da posizione siderale colpendo la traversa. Certamente non meritato, questo pareggio per la squadra di mister Fortunato, che soprattutto nel primo tempo a dimostrato di meritare i tre punti. Il Pisticci pur se in formazione rimaneggiata, ha dimostrato di valere ma è stato vittima degli episodi e come ad Arzano raccoglie meno di quanto seminato.


TABELLINO

Pisticci: Dimola, Cati, Guarino, D’Aria, Polichetti, Cazzarò, Leta, Masiello(40’st Galiano), Falco (20’ st Rubino),Branda(30’ st Lima), Selvaggi;
A disp.:Marino, Carità, Andreulli;
All.:Fortunato;

S.Antonio Abate: Donnici, Biancardi(10’ st Crisantemo), Dell’Isola, Follera, De Girolamo, Russo(10’ st Vituperio), Vitagliano, Casapulla, Morella(30’ st Ciello), Tedesco, Ragosta;

A disp.: Comentale, Bencardino, Ferraro, Sorrentino;

All.: Esposito;


Marcatori: Branda 9’ pt; Ragosta (r) 28’ st;

Arbitro: De Lorenzo(De Domenico, Ritorto);

Ammoniti: Selvaggi, Dell’Isola, Morella;

Espulsi: nessuno


NOTE


Spettatori: 500 circa;

Recuperi: 2’ pt; 4’ st;


Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento