giovedì 12 maggio 2011

Altri tre punti per il Castronuovo. La seconda piazza non è più un sogno.



Al Comunale Sant’Andrea il Castronuovo batte 4-2 il Colobraro e rafforza il secondo posto in classifica. Valinoti mette paura ai padroni di casa segnando al 5’, ma uno spettacoloso autogol di Manquar ristabilisce il pari. Nella ripresa al 15’ segna Porfidio imitato subito dopo da Paladino. Appella cala il poker e al 30’ Bruno accorcia le distanze su lancio di Cafaro. Un palo di Valinoti sul finale non raddrizza le sorti di un match gestito affannosamente da Ricciardi. La partita: Colobraro rimaneggiatissimo, con soli dodici elementi. Bruno e Marta in difesa, Fittipaldi e Bruno a centrocampo. Nel Castronuovo invece, Martinese affianca Durante al centro del reparto arretrato. I padroni di casa devono confermare quanto di buono fatto nelle ultime prestazioni. Dal canto loro gli ospiti, non hanno più nulla da chiedere al campionato. In ogni caso è proprio la squadra di Troccoli a cominciare meglio la partita, facendo girare bene la palla e sfruttando la buona vena di Fiorenza, che al 5’ semina il panico sulla destra, crossa e crea una ghiotta occasione che Valinoti capitalizza. L’esterno gialloblu è protagonista di altre due grandi occasioni per gli ospiti, offrendo prima il pallone del raddoppio di nuovo a Valinoti, che prima spedisce fuori da pochi metri e poi chiama un attento Cascino a un grande intervento sul suo destro da fuori. Sul versante opposto, invece, il Castronuovo non si vede, ma al 20’ si vede Manquar che autografa una meravigliosa autorete, riportando la parità. Nella ripresa i padroni di casa lasciano sfogare gli avversari per una quindicina di minuti, colpendoli poi con un micidiale uno-due, complice una difesa gialloblu ballerina, orfana per giunta del pilastro Marta, uscito dopo appena 5’ per una contrattura. Splendido Porfidio al 15’ con una girata che lascia sul posto Manquar e si infila in rete, seguito 6’ dopo da Paladino, con un bel destro. Il doppio svantaggio stende il Colobraro, che non riesce a reagire e, a parte un tentativo a lato di Valinoti in anticipo su Durante, la musica non cambia. Il Castronuovo è più intraprendente ma gli ospiti danno l’idea di crederci fino in fondo. Fiorenza via a Martinese, ma poi mette a lato di pochissimo, sprecando l’occasionissima per accorciare. L’undici di Magno concede qualcosa di troppo agli ospiti, che però non ci mettono la cattiveria necessaria, forse a causa della foga agonistica che i centrocampisti di casa mostrano. Al minuto 28 Appella risolve con una zampata in mischia e cala il poker, ma pochi minuti più tardi è Bruno a siglare il 4-2 con un bel colpo da fuori su rifinitura di Valinoti. Sfortunato poi il bomber gialloblu, quando due minuti dopo raccoglie il passaggio di testa di Cafaro, supera Cascino ma colpisce il montante. Gli undici di Magno continuano a ben gestire, lasciando a volte il pallino del gioco agli ospiti, che però non riescono più a mordere.




Tabellino

CASTRONUOVO: Cascino, Martinese, Durante, Arleo, Marino S., Graziano, Allegretti, Appella G., Pesce D., Novielli;
A disp: Romano, Marino C., Pesce L., Porfidio, Appella M., Paladino;
All.: Magno

COLOBRARO: Bianchi, Manquar, Matinato, Fittipaldi, Marta (5’ pt Cafaro A.), Fiorenza, Bruno, Cafaro G., Violante A., Valinoti;
All: Troccoli

Arbitro: Domenico Riccardi sezione di Moliterno
Marcatori: 5’ pt Valinoti (Co), 20’ pt own gol Manquar (Ca), 15’ st Porfidio (Ca), 21’ st Paladino (Ca), 28’ st Appella (Ca) 30’ st Bruno (Co)

NOTE

Recuperi: 2’ pt ; 5’ st
Calci’ d’angolo: 3-1
Spettatori: 40 circa

Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento