sabato 7 maggio 2011

Utimo impegno casalingo per il Borussia Marconia.



La crisi porta progressi, diceva Eintstein e la Pleiade rossoblu il primo deve provare a farlo oggi al Comunale, contro la più quotata Gaetano Romanelli Valdiano. Sicuramente la sconfitta patita nella 32. esima giornata non è di certo bonaccia per una nave che da un bimestre a questa parte si è pericolosamente inabissata nelle scure acque dei mari tempestosi della bassa classifica. L’equipaggio del comandante Gioia, in settimana ha lavorato alacremente per liberare le zavorre, riemergere in fretta, e navigare quantomeno a quota periscopio. Le tre sberle rimediate a Viggiano potrebbero paradossalmente avere effetti benefici sui borussiani, ultimamente apparsi pimpanti e volitivi. Di Cecca scalpita e, dopo aver lavorato in gruppo tutta la settimana, si è allenato anche venerdì per stringere i denti contro il Valdiano. Il materano, a segno nel 3-1 di Viggiano, vuole esserci contro un brutto cliente, ostico, ma giocoforza da battere, per continuare a dire la propria nella rovente lotta salvezza. Un obiettivo che il Borussia non può mancare. Con Agneta squalificato, Di Cecca e Sabato dovrebbero essere titolari. A centrocampo Zuccarelli e Garrammone i centrali, con Buono e Cipriano sulle fasce. Con Giannini out per squalifica, Salerno guiderà la difesa con Caramia, Cocchiararo e probabilmente Miraglia. Tra i pali Rondinone. La vittoria e il consequenziale mantenimento della quartultima piazza, dovrebbero essere sufficienti a riequilibrare una stagione altrimenti disastrosa.


Cristian Camardo

Nessun commento:

Posta un commento