venerdì 9 settembre 2011

Nel territorio pisticcese eliminate molte discariche abusive. L'Assessore Capistrano:"Serve una presa di coscienza da parte dei cittadini"

L’assiduo lavoro dell’Assessorato all’ambiente del Comune di Pisticci comincia a far registrare i primi riscontri positivi. L’Assessore al ramo Antonio Capistrano con un comunicato divulgativo ha inteso informare tutta la cittadinanza dell’attività svolta in questi primi due mesi di amministrazione. Il giovane Assessore esordisce asserendo che: “In diverse aree del territorio pisticcese è stata attuata una vasta operazione di bonifica. In stretta collaborazione con il Sindaco abbiamo voluto dare un forte segnale ai nostri concittadini facendo spazzar via tonnellate di rifiuti dislocati in diverse aree comunali, adibite a discariche abusive da parte di selvaggi cittadini”. In seguito rivolgendo l’appello a tutta la cittadinanza, chiede una maggiore responsabilità e una perentoria presa di coscienza, che permetta di combattere ed eliminare il fenomeno della creazione di discariche abusive. L’intenzione di tutti i cittadini, infatti, deve essere univoca, perché per centrare un obiettivo importante, qual è quello di mantenere la massima pulizia in tutto il territorio, bisogna che ognuno prenda coscienza delle proprie mancanze e corregga le cattive abitudini. “Per ottenere migliori risultati” - continua Capistrano - “continueremo a vigilare sul territorio e sanzionare, con fermezza chi non abbia rispetto per esso. Per centrare un traguardo importante come questo, abbiamo bisogno della partecipazione di ogni cittadino, che si deve sentire coinvolto nella tutela del territorio e dell’ambiente in cui vive”. Infine annuncia il nuovo servizio di raccolta RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) e di materiali ingombranti: “La raccolta sarà effettuata a domicilio, semplicemente chiamando il numero verde 800.615.622. La ditta appaltatrice provvederà al ritiro gratuito di materiali elettrici e ingombranti quali 
televisori, stampanti, monitor, frigoriferi, lavatrici ma anche materassi e mobili e si occuperà di trasportarli al centro di raccolta sito in località Lavandaio”. Un servizio che sarà approntato a breve e che testimonia la seria intenzione, da parte dell’Amministrazione Comunale, di combattere il fenomeno delle discariche abusive, che da qualche tempo martoria tutto il territorio pisticcese.





su LaNuova del sud di domenica 04/09/2011



Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento