lunedì 28 novembre 2011

Un goal per parte tra Virtus Re Leone e Varisius.

Dopo aver osservato il turno di riposo, la Re Leone torna sul campo amico di Policoro, per affrontare la Varisius Sport. Al 10’ primo lampo è per i padroni di casa. Stamerra triangola con Grieco e calcia dalla distanza, sfiorando il palo. A. Santarcangelo e Stamerra giganteggiano a centrocampo, impossessandosi del pallino del gioco. Al quarto d’ora, però, gli ospiti passano. Il disimpegno di Caserta si trasforma in un assist per Scalese in dubbio fuorigioco, che si appresta in area e batte Donadio, con un destro preciso. I padroni di casa reagiscono. Larossa continua a presidiare ottimamente la sua fascia di competenza. Stigliano fa impazzire i difensori, che per fermare la sua corsa a rete, sono costretti ad atterrarlo in area. Nell’occasione il Signor Sisto decide di concedere il penalty. Dagli undici metri Grieco non fallisce, ristabilendo il punteggio di parità. Si va al riposo, dunque, con il risultato sull’1 a 1. La seconda parte di gara si apre con Iannella pronto al tutto per tutto. Gli ingressi di Clementelli e Casarano, la dicono lunga sulla voglia di vincere del tecnico policorese. I ragazzini rispondono bene. Già al 7’ Clementelli da posizione defilata calcia di poco a lato. Pochi minuti più tardi Stigliano fallisce una ghiotta opportunità per siglare il vantaggio. La gara si chiude con le espulsioni per proteste di Stigliano e Fortunato chiudono le ostilità. A fine gara il mister della Re Leone esprime qualche pensiero sulla situazione dello stadio Rocco Perriello, affermando che -“il campo oggi era al limite della praticabilità, a causa delle buche i ragazzini hanno avuto non poche difficoltà nella gestione della palla”.

Tabellino

Re leone Policoro: Donadio, Grandinetti(1’ st Clementelli), Larossa, La Rocca, Uggini, Grieco, Stigliano, A. Santarcangelo, Stamerra, Petragallo, D. Santarcangelo(1’ st Casarano);

A disp.: Marta, Lofrano, Maffei, Zangaro, Fiorenza;

All.:Iannella;

Varisius Sport: Faccia, Amodio, Caserta, Fortunato, Scarciolla,Patimisco, Scalese, Vecchio, Di Palma, Andrulli, Ladisi;

A disp.: Casamassima, Dionisi, Giannella, Santochirico, De Lucia, Schiuma;

Marcatori: 15’pt Scalese, 30’pt Grieco;

Arbitro: Sisto (Bernalda);

su LaNuova del sud del 29/11/2011

Mario Quinto

venerdì 25 novembre 2011

L'Atletico Marconia detta legge anche fuori casa. Gli jonici sbancano Motescaglioso e sono primi.

MONTESCAGLIOSO – Atletico Marconia corsaro a Montescaglioso, batte i padroni di casa conquistando la seconda vittoria consecutiva. Il primo tempo è sofferente per i rossoblu, che inermi incassano le offensive dei montesi, subendo al 16’ la rete dello svantaggio. Il corner battuto da Masiello è telecomandato per la testa di Ciracì, che tutto solo, supera Mele e porta in vantaggio i suoi. L’Atletico continua a soffrire e solo al 32’ si affaccia nella metà campo ospite, con Martino che da fuori area sfiora il palo. Se la prima parte di gara si chiude con i marconesi in affanno, la seconda si apre con gli uomini di Morgante in netta ripresa. Gli ingressi di T. Masiello e M. Quinto, rafforzano il reparto difensivo e danno più bilanciamento alla squadra che corre meno pericoli ed ha la possibilità di attaccare. Al quarto d’ora, infatti, Di Mola non trattiene il tiro velenoso di C. Tedesco, ed il rapace Camardella è lesto ad approfittare della corta ribattuta e siglare il pari. Galvanizzati dal pareggio, gli ospiti prendono il sopravvento e 10’ più tardi completano la rimonta, sempre grazie a Luca“Bonolis”Camardella, che arpionato l’assist di Martino, di testa fa doppietta. L’Atletico Marconia, però, non pago continua con il suo pressing asfissiante, che al 34’ produce la rete che mette al sicuro il risultato. C.Tedesco riceve da Guadagno e lancia Martino, che dopo aver saltato Potenza, calcia angolato, dove Di Mola non può arrivare. Nei minuti restanti, i rossoblù si limitano a gestire il risultato, per portare a casa tre punti e conquistare la leadership del campionato di Terza Categoria. Intanto, domenica prossima al Comunale di Marconia è atteso il forte Nova Siri e per la squadra del Presidente Camardo sarà una prova della verità.



Tabellino


Dep.Montescaglioso: Di Mola, Vinzi, Ciracì, Dichio, Potenza, Di Taranto, Carriero, Suglia, Palazzo, Masiello, Oliva;


A disp.:Di Sabato, Lospinuso, Di Taranto, Contangelo, Stasi;


All.:Matera;


Atl.Marconia: Mele, Abbruzzese, Tedesco M., Franchini, Rizzi (1’st Masiello), Camardella (30’st Manni), Melfi (39’ pt Quinto M.), Guadagno, Cazzato, Martino, Tedesco C.;


A disp.: Calandriello, Quinto E.;


All.: Morgante


Arbitro: Loizzo (MT);


Marcatori: 16’ pt Ciracì (DM), 15’ e 25’st Camardella (AM), 34’ st Martino (AM)


Ammoniti: Tedesco M., Abbruzzese, Martino, Tedesco C.;


Note


Recuperi: 2’ pt ; 5’ st


Spettatori: 60 circa



su LaNuova del Sud del 25/11/2011

Mario Quinto






A Pisticci saranno attuati interventi di contenimento dei consumi energetici per le pubbliche illuminazionil.

L’ufficio Energia del Dipartimento attività produttive della Regione Basilicata, ha reso noto le graduatorie inerenti al Bando pubblico, per la concessione di agevolazioni per la progettazione e realizzazione di interventi atti al contenimento dei consumi energetici per gli impianti di illuminazione pubblica. In linea con il bando, per il quale i fondi stanziati sono quelli previsti dal P.O. FESR 2007/2013: Asse VII "Energia e sviluppo sostenibile", il Comune di Pisticci ha presentato due progetti: il primo, di importo pari a € 300.000, che si è collocato al primo posto tra i cinquantotto progetti candidati a priorità primaria. Questo progetto curato dall’Ing. Antonio Grieco, Dirigente del Settore Ambiente e l’Ing. Salvatore Giannace, Istruttore del Servizio Urbanistica del Comune, riguarda l’installazione di regolatori di flusso all’interno delle cabine elettriche dell’impianto di pubblica illuminazione, che porterebbe un risparmio energetico di circa il 40%. Il secondo progetto di importo pari a € 50.000, redatto dallo stesso gruppo di lavoro coordinato dall’Ing. Grieco, si è collocato al secondo posto tra gli otto progetti candidati a priorità secondaria e riguarda interventi di sostituzione e riqualificazione energetica dell’impianto a servizio dello stadio comunale di Pisticci. Ottenuti questi ottimi piazzamenti, entro la fine di quest’anno dovrà essere presentata la documentazione tecnica prevista dallo stesso bando cosicché nei primi mesi del 2012 si potrà procedere allo svolgimento dei lavori messi a progetto.



La celerità dell’intervento di progettazione ed i risultati fin qui ottenuti rappresentano certamente un atto di buona amministrazione, attenta all’interesse dei cittadini, ed al contenimento della spesa pubblica. Una grande nota di merito, spetta di certo al gruppo di lavoro, coordinato dall’Ing Grieco, che in tempi record è riuscito a mettere nero su bianco un progetto di importante funzionalità per tutto il territorio pisticcese.

lunedì 21 novembre 2011

Atletico Marconia all'inglese. Parrocchiale S.Giorgio regolata con un goal per tempo.





Nella prima giornata del campionato di Terza Categoria lucana, l’Atletico Marconia non fallisce battendo 2 a 0 la Parrocchiale San Giorgio. La gara è pressoché a senso unico, perché i rossoblu imbastiscono una manovra perfetta, che illumina i numerosi spettatori del Comunale. Pronti via, ed al 5’ Camardella ha già l’occasione per portare in vantaggio i suoi. Il cross di Provenzano è preciso, ma l’esterno destro, non ha la freddezza esatta per battere Durso e spedisce alto sulla traversa. Dopo alcuni istanti, è ancora la squadra di casa a dettare i tempi con Guadagno che imbecca C. Tedesco, il cui tiro è deviato in calcio d'angolo. Sul corner seguente, Melfi pesca Provenzano, che con una precisa incornata batte Durso, portando in vantaggio i rossoblù. Gli ospiti sono appannati e sarebbero sotto di 2 goal, se non fosse per l’imprecisione di Gatto, che allo scadere del primo tempo, sbaglia a porta vuota, dopo aver saltato il portiere avversario. Nel secondo tempo gli ospiti prendono coraggio. Al 10’ Bisanti viene espulso, dopo aver ricuvuto il secondo giallo per proteste. Ed è proprio in inferiorità numerica, che il San Giorgio riesce ad impostare azioni offensive, creando grattacapi alla difesa di casa. Una di queste è conclusa da Ungurasu, che con un tiro al volo mette la palla all’incrocio, dove si fa trovare pronto “Spider” Mele, che con un pregevole colpo di reni, devia in angolo. L’attacco della formazione ospite si spegne, quando C. Tedesco decide di firmare il tabellino, proprio nel giorno del suo ventottesimo compleanno. Nei minuti di recupero l’attaccante rossoblù ha la forza di prendere palla sulla trequarti, bruciare tutti in velocità e mettere in rete il 2 a 0 finale. Ottimo risultato ottenuto dagli uomini di Mister Morgante, che inaugurano il campionato con una vittoria convincente. A fine gara il Presidente Camardo si dichiara soddisfatto - "A differenza della Coppa, siamo riusciti ad approcciare nel migliore die modi il campionato. Un plauso lo devo a tutti i ragazzi, che oggi hanno lottato e meritato i 3 punti. Dovremmo però limare alcune lacune in fase realizzativa, perchè quest'oggi abbiamo fallito limpide opportunità per chiudere la partita già nel primo tempo"






Tabellino


Atl. Marconia: Mele, Abbruzzese, Franchini, M.Tedesco, D’Amore, Camardella(dal 14’st Laurenza(dal 29’st M. Quinto)), Melfi, Guadagno(dal 20’st Cazzato), Provenzano (dal 10’st Muliero), Gatto, C.Tedesco;


A disp.: Manni, Masiello, E. Quinto;


All.: Morgante;


Parr. S.Giorgio: Durso, A.Lidonnici, Dumbrava, Bisanti, Rusu, Virelli, Ungurasu, M. Pinto, Blumetti, Al.Lidonnici, Valicenti;


A disp.: Bernardo, Stasi, Elquahedy;


All.: Lidonnici;


Arbitro: Loizzo;


Marcatori: 19’pt Provenzano, 45+2’st C. Tedesco;


Ammoniti: Abbruzzese, C. Tedesco(M), Ungurasu (S);


Espulsi: Bisanti(S) e Gatto(M);


Note


Spettatori: 80;
Recuperi: 1’pt, 4’st;



su La Nuova del Sud del 18/11/2011


Mario Quinto

La Virtus Re Leone di misura contro il forte Picerno. Clementelli match winner.

La Virtus Re Leone porta a casa tre preziosissimo punti, battendo la Metanauto Picerno con il minore scarto. Il bottino però sarebbe potuto essere più pingue, solo se i vari Stamerra, Stigliano e Casarano fossero stati meno imprecisi sottoporta. Al 6’ la prima occasione sciupata è capitata a Stamerra, che da pochi metri riesce nell’impresa di spedire alto. Si gioca in un fazzoletto di campo, i fraseggi di Santarcangelo e Grieco mandano in bambola gli avversari picernesi, costretti a commettere falli tattici sulle veloci ripartenze di Clementelli e Stigliano. Solo al 19’ arriva una flebile reazione degli ospiti, che con una bella conclusione di Voza, impensieriscono Marta, che però blocca la sfera in due tempi. Allo scadere del primo tempo, apertura di Grieco per Clementelli, che mette al centro per Petragallo, il quale spedisce a lato. Termina a reti bianche il primo tempo, con la Re Leone che ha certamente dimostrato una marcia in più rispetto agli avversari. Giocare sul proprio campo, poi, agevola tanto, infatti ad inizio secondo tempo, Grieco porta palla e dal limite dell’area sferra un sinistro potente, che sfiora il palo. Al 16’ il neo entrato Casarano, si cimenta in un coast to coast verso la porta avversaria e dopo aver saltato 2 avversari, calcia incredibilmente tra le braccia del portiere. Al 20’ del secondo tempo, Petragallo appoggia a Clementelli, il quale al volo lascia partire un destro che si insacca alle spalle di Tirone. I rossoblu, dunque, amministrano il risultato fino al termine e riescono a portare a casa la seconda vittoria consecutiva.


Tabellino


Virtus Re Leone: Marta, Grandinetti, Larossa, La Rocca, Uggini, Grieco, Stigliano(dal 14’ st Casarano), A. Santarcangelo(dal 10’ st Lofrano), Stamerra, Petragallo, Clementelli;


All.: Iannella;



Metanauto Picerno: Tirone, Doino, L. Pascale, D. Caggiano, Verova, Corrado, D. Sangiacomo, Mancino, Caivano, Voza, Di Florio;


All.: Petrullo;


Marcatore: al 20’ st Clementelli;


Note


Spettatori: 80 circa;


Recuperi: 2’ pt, 3’ st;



su La Nuova del sud del 15/11/2011



Mario Quinto

venerdì 11 novembre 2011

Suglia pesca il jolly da 25 metri. Il Dep.Montescaglioso batte l'Atletico Marconia, che recrimina per un goal annullato a Camardella.

Atletico Marconia sconfitto alla prima uscita stagionale. La prima gara ufficiale dell’Atletico Marconia ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i giovani componenti del sodalizio rossoblu. Si, perché la gara sembrava indirizzarsi verso un pareggio, che per come si era evoluta, era il risultato giusto per entrambe le compagini. Ma all’83’ Suglia(in foto a destra) ha pescato il jolly ed ha pensato fosse sprecato non giocarlo. Un bolide del centrocampista del Montescaglioso, che si è insaccato sotto l’incrocio, dunque, ha regalato la vittoria ai padroni di casa, che hanno battuto 1 a 0 i marconesi. Il primo quarto d’ora è stato di stasi, le due formazioni arrancavano ad offendersi e la palla stazionava a centrocampo. Al 18’ il primo sussulto rossoblu è per Muliero, che di testa manda alto sulla traversa. Quattro minuti più tardi, ghiotta occasione mancata dai padroni di casa. Carriero crossa al centro dove Franchini cincischia e rischia tanto, perché Oliva arpiona la palla e calcia a botta sicura, ma il tiro si stampa sulla traversa. Al 32’ C. Tedesco, riceve da Melfi e di prima fa viaggiare Camardella. Il tiro dell’esterno è potente, ma si perde di poco a lato. Quasi allo scadere del primo tempo, Gatto è in posizione favorevole, ma Muliero nel crossare è impreciso e l’occasione svanisce. Ad inizio secondo tempo, i padroni di casa costruiscono subito un’ottima azione da goal, con Masiello che calciando verso la porta, trova la pronta risposta di Mele. Al 20’ Gatto con un passaggio filtrante pesca Camardella(in foto a destra), che mette la palla in rete, ma Losignore annulla per fuorigioco. Dopo alcuni minuti è ancora l’esterno marconese a pungere dalla sinistra. Tedesco lo assiste divinamente, questa volta la posizione è regolare, ma è l’incrocio a negare all’Atletico la gioia del goal. Sul capovolgimento di fronte, Ciraci lancia per Masiello, il quale appoggia per Suglia, che dai 25 metri lascia partire un siluro che s’insacca all’incrocio. Goal e vantaggio per i padroni di casa, che amministrano il risultato fino al termine portando a casa i 3 punti.



Tabellino


Dep. Montescaglioso: Dimola, Vinzi, Ciraci, D. Di Taranto(dal 8’ st Suglia), Stasi, N. Di Taranto, Carriero, Contangelo(dal 16’ st Potenza), Palazzo(dal 25’ st Lospinuso), Masiello, Oliva(dal 15’ st Dichio);


A disp.: Miraglia, Andriulli;


All.: Matera;



Atl. Marconia: Mele, Abbruzzese, Hachimi, Melfi, Franchini, Tedesco M., Camardella, D’Amore, Muliero(dal 12’ st Cazzato), Tedesco C., Gatto;


A disp.: Fuina, E. Quinto, Masiello, Manni, Laurenza;


Dirig. acc.: Cristian Camardo;


Arbitro: Losignore;


Marcatore: 83’Suglia;


Ammoniti: M. Tedesco(A), Franchini(A), Camardella(A), Potenza(D);



Note


Spettatori: 40 circa;


Recuperi: 1’pt, 5’st;



su La Nuova del sud di venerdì 11/11/2011


Mario Quinto

Tre fondamentali punti per l'Esedra Marconia. Settembrino decisivo nella vittoria contro la Dedalo Shaolin Potenza.



L’Esedra Marconia vince e torna a conquistare i tre punti in casa, battendo 6 a 4 la Dedalo Shaolin Potenza. Il vizio di partire blandi e andare sotto, però, i calciatori di mister Silletti non lo correggono, neanche in questa occasione. Dunque, puntualmente la squadra ospite riesce a passare in vantaggio ed in questo caso a beneficiarne è Vito Telesca, che dopo soli 5 minuti dall’inizio della gara, trova uno spiraglio ed insacca la porta difesa da Di Lena. Tutto fila lisco per la Dedalo, che macina metri e costruisce ottime occasioni da rete, su molte delle quali il portiere di casa compie veri e propri miracoli. Il dominio potentino dura, però, sino al quarto d’ora, perché dall’ingresso di Settembrino in poi, la gara si trasforma. Al 17’, l’esterno marconese combina con Laviola e con un pregevole colpo di tacco, riequilibra il punteggio. Dopo solo due minuti, sigla la rete del vantaggio: con un delizioso l’elastico disorienta Lorusso, riuscendo subito dopo, a mettere la palla sul palo più lontano, dove Micca non può arrivare. Trascorrono solo quattro minuti ed è ancora Settembrino a rendersi protagonista, con un colpo da biliardo che porta sul 3 a 1 il risultato. Ma c’è ancora un minuto, prima della fine del primo tempo, e non pago, capitan Settembrino lo sfrutta al meglio andando ad inspessire il suo score personale, con una botta da fuori area. Termina, quindi, sul 4 a 1 la prima parte di gara, che ha visto come assoluto protagonista Settembrino, che si è messo fortemente in luce segnando 4 reti. La seconda frazione di gioco si apre con il goal di Regina, che con un delizioso pallonetto sigla la rete del 5 a 1. Al 10’ Laviola ben imbeccato da De Nittis, mette a sedere Micca e segna da due passi. A metà ripresa, l’Esedra abbassa il ritmo, complice il forte dispendio di energie, e comincia a subire le avanzate della Dedalo. Il risultato parziale è rassicurante, ma i padroni di casa mollano un po’ troppo la presa. Nell’arco di 3 minuti, segnano Fortarezza e Pastore, che portano il risultato sul 6 a 3. La rimonta potentina non è impossibile, ma gli ingressi di Iannuzziello e D’Onofrio rafforzano il reparto difensivo, che riesce a resistere fino a fine gara, pur subendo quasi allo scadere la rete di V. Telesca, che da tiro libero porta il risultato, sul 6-4 finale.


Tabellino


Esedra Marconia: Di lena, Iannuzziello, D’Onofrio, Regina, Grieco, De Nittis, M. Laviola, Settembrino, G.Laviola, Gallitelli;


Dirig. acc.: Vito Venezia;



Dedalo Shaolin Potenza: Micca, Masi, Fortarezza, Lorusso, Giordano, R. Laguardia, L. Laguardia, V. Telesca, G. Telesca, Pastore, Restaino, Picerno;


All.: Faraone;


Arbitri: Losignore-De Caro;


Marcatori: V. Telesca 5’ pt e 30’ st, Settembrino 17’, 19’, 23’ e 29’ pt, Regina 4’ st, Laviola 9’ st, Fortarezza 19’ st, Pastore 22’ st;


Ammonito: D’Onofrio;


Note


Spettatori: 60 circa;


Recuperi: 0’ pt, 2’ st;



su LaNuova del Sud di mercoledì 09/11/2011



Mario Quinto

martedì 8 novembre 2011

Week-end di allerta mal tempo quello appena trascorso. A Marconia il vento causa alcuni danni.

Le vigorose raffiche di vento che hanno imperversato la zona metapontina, nel week-end appena trascorso, hanno causato alcuni danni, in modo particolare nel territorio di Pisticci.

A Marconia, infatti, in via Quattro Caselli, il forte vento ha provocato la caduta di un robusto ramo da un piantone di salice, che nel pomeriggio di ieri, i Vigili del Fuoco hanno provveduto a rimuovere, perché occupava in modo parziale la carreggiata. Sempre a Marconia, precisamente nell’abitato di Portobello, ieri, la potenza del vento ha scaraventato la copertura del tetto dell’ abitazione di Alberto Raimondo, gestore della Stazione Meteorologica Meteo-Marconia, che proprio alcune settimane fa aveva dato l’allerta, dopo aver previsto che in questo periodo, ci sarebbero state forte raffiche di scirocco, che in particolar modo nella giornata di ieri hanno superato i 70 km/h.

Dunque, il forte vento ha spazzato via la carta catramata a copertura del tetto, provocando la rottura di parte degli intonaci a Portobello, ma anche alla scuola elementare di viale Jonio a Tinchi, dove l’intervento delle forze preposte ha assicurato la normale ripresa delle attività scolastiche. Comunque, in entrambi i casi, l’intervento repentino dei Vigili del Fuoco provenienti dal vicino Polo della Sicurezza di Tinchi, ha scongiurato complicazioni ed è stato utile a mettere in sicurezza la parte soprastante i tetti, per evitare la caduta di qualsiasi tipo di materiale.

Gli interventi sono stati conclusi in breve tempo, anche grazie all’intervento del Nucleo Volontari del Metapontino, che si sono occupati di gestire il traffico, nel periodo di tempo occorso ai Vigili nelle fasi di rimozione. La criticità della situazione metereologica nella serata è andata sempre diminuendo e sembra, dunque, sia tornato il sereno dopo un week-end di allerta.








su La Nuova del Sud di martedì 08/11/2011


Mario Quinto

Virtus Re Leone corsara a Potenza. Lofrano affonda la Don Bosco con una doppietta.

La Virtus Re Leone Policoro asfalta la Don Bosco Potenza, vincendo per 4 a 1 un match mai stato in discussione, che i ragazzi di mister Iannella hanno dominato fin dalle prime battute. Già all’8’, infatti, la Re Leone passa in vantaggio. Sul preciso calcio d’angolo di Grieco, spunta Stamerra che con un’imponente incornata, trafigge il portiere avversario firmando la rete del vantaggio. Pochi minuti più tardi, un tiro di Grieco, dai 25 metri, si stampa sulla traversa. I policoresi gestiscono il vantaggio ed al 18’ pungono ancora ,con Stigliano, che dopo una progressione inarrestabile, mette la palla in rete. Prima della fine del primo tempo, c’è spazio per una debole reazione dei potentini che si affacciano dalle parti di Marta, che sul tiro di Cuccarese, si fa trovare pronto. Si va al riposo, dunque, con gli ospiti in doppio vantaggio. Ad inizio ripresa, i leoncini alzano subito il ritmo. Sul cross dalla sinistra di Larossa, Petragallo svetta, ma la palla si perde sul fondo. All’5’ Stigliano fa spazio a Lofrano, che entra subito in partita, facendo impazzire la retroguardia avversaria. Il piccolo “inzaghino” al minuto 18 attento alla respinta di Carriero, con un tiro sottomisura, mette in rete. Il piccolo leoncino si ripete 5 minuti dopo. Sul cross di A. Santarcangelo, si fa trovare pronto e con un preciso destro trafigge il portiere avversario. Grande gioia per Lofrano, festeggiato dai suoi compagni, per la doppietta personale. Sulle ali dell’entusiasmo, negli ultimi minuti di gara la retroguardia policorese si fa cogliere impreparata e cosi compie qualche errore di distrazione, come al 30’ quando Marta frana su Mennonna e l’arbitro assegna il penalty. Mennonna dal dischetto coglie il palo. Pochi minuti più tardi su una punizione dai 20 metri, i padroni di casa riescono a mettere a segno il goal della bandiera, che di fatto chiude la gara sul 4 a 1 per la Re Leone, che con questa vittoria raggiunge quota 9 punti.




Tabellino


PSG Don Bosco PZ: Carriero, Moscarelli, Laurino, Zaccagnino, Cuccarese, Cascone, Pace, Bolognese, Summa, Pecoraro, Mennonna;


A disp.: Carlucci, Santarsiero, Pecoraro , Licciardi;



Virtus Re Leone Policoro: A. Marta, Grandinetti(dal 15’ st D. Santarcangelo), Uggini, La Rocca, Larossa(dal 21’ Zangaro), A. Santarcangelo, Clementelli, Grieco, Stamerra, Stigliano(dal 5’ st Lofrano(dal 31’ Casarano)), Petragallo(dal 26’ st Maffei);


All.: Iannella;


A disp.: G. Marta;


Ammoniti: Clementelli, A. Marta;


Marcatori: 8’ pt Stamerra, 18' pt Stigliano, 18' st Lofrano, 23' st Lofrano;



Note


Spettatori: 30 circa;


Recuperi: 1’ pt, 2 ‘ st;



La Nuova del Sud di martedì 08/11/2011


Mario Quinto

lunedì 7 novembre 2011

Vittoria nel derby per l'Aurora Marconia. Un lampo di capitan Andreulli affonda il Ferrandina.

Solo una rete nel derby disputatosi al Comunale di Marconia, tra l’Aurora ed il Ferrandina. I padroni di casa, durante tutti i 90’, hanno prodotto una enorme mole di occasioni, che a volte per sfortuna a volte per imprecisione degli attaccanti, non sono state sfruttate al meglio, tranne quella che a 15 minuti dalla fine capitan Andreulli riesce a mettere in rete, regalando la vittoria alla sua squadra. Dunque, fin dall’inizio è l’Aurora Marconia a tenere in mano il pallino del gioco e già al 6’ Cappiello insediatosi in area manca incredibilmente il goal. Al 15’ uno due tra Cappiello ed Andreulli, che accentratosi calcia da fuori area, trovando la pronta risposta di Natale, che blocca la sfera. I padroni di casa macinano metri grazie all’estro di Legnante e contengono benissimo le offensive avversarie, per merito di un attento Giannini. Alla mezz’ora, l’Aurora fallisce un'altra nitida occasione da goal, con Moliterni, la cui mira è errata. Prima del riposo, il Ferrandina riesce a rompere il guscio affacciandosi dalle parti di D’Urso, che però in più di qualche occasione è costretto a compiere pregevoli interventi. Si va al riposo, quindi, con il punteggio fermo sullo 0 a 0. Fin dai primi minuti della ripresa, i padroni di casa riprendono il comando e continuano a costruire azioni da goal. Dopo 10’, Legnate fa viaggiare Cappiello, il cui cross viene intercettato da Moliterni, che di testa sfiora la traversa. Gli ospiti si svegliano e con Zizzamia sfiorano il vantaggio. Al 27’ Andreulli salta Lo Ponte e calcia a botta sicura, ma Natale non cede e sventa anche questa minaccia. Trascorrono solo 5 minuti e Andreulli sigla la tanto agognata rete del vantaggio. Il capitano marconese, con un lampo, folgora Natale, che in questa occasione non riesce ad opporsi. Giunge solo al 32’ st la rete dell’Aurora, che dopo molti tentativi andati a vuoto, con tenacia non si è persa d’animo, riuscendo a passare in vantaggio. Al 40’ il Ferrandina alla disperata ricerca del pareggio, produce una ottima azione. Dimucci imbecca Zizzamia, che da posizione favorevole colpisce la traversa. Da quel momento in poi l’Aurora si preoccupa di contenere le scorribande avversarie, gestendo il risultato fino al termine dei 3 minuti di recupero. Difficile vittoria ottenuta dagli uomini di mister Viola, che avrebbero dovuto essere più incisivi nel primo tempo, per riuscire a chiudere la pratica. Infine, i tre punti ottenuti risultano di fondamentale importanza, perché permettono agli jonici di rimanere arpionati a Controsenso PZ e Sporting Pignola.



Tabellino



Aurora Marconia: D’Urso, Falsone, Giannini, Bruno, Cifarelli, Gialdino, Legnante, Lobianco, Cappiello, Andreulli, Moliterni;



A disp: Parisi, Iannuzziello, Zaza, Labellarte, Colombo;



All.: Viola;




Ferrandina: Natale, Acito, Lo Ponte, Dimucci, Piero, Mastrangelo, Grieco, Zottoli, Gioia, D’Andria, Zizzamia;



All.: Mattei;



Arbitro: Antonio Salvatore (Picerno-Santarsia);



Marcatore: Andreulli 32’ st;



Note



Recuperi: 1’ pt e 3’ st;



Spettatori: 150 circa;



su LaNuova del Sud di lunedì 07/11/2011




Mario Quinto

giovedì 3 novembre 2011

Atletico Marconia ai nastri di partenza. Presidente Camardo:"Pronti all'esordio"

L’Atletico Marconia è pronta all’esordio. La nuova società del popoloso centro jonico, che quest’anno prenderà parte al campionato di Terza Categoria lucana è riuscita ad effettuare l’iscrizione entro il termine ordinatorio ed è pronta ad affrontare questa nuova avventura. Il sodalizio capeggiato dal laureando in giurisprudenza Cristian Camardo ha prodotto sforzi lodevoli, nel reclutare calciatori, al fine di costituire un squadra capace di competere in campionato e ben figurare nella nuova Coppa Provincia. La scelta del mister, adoperata in preambolo è stata diretta a cercare esperienza, nella persona di Rocco Morgante. “Fin dall’inizio abbiamo fatto una scelta precisa”- dichiara il Presidente - “che discende dalla voglia che questo giovane gruppo ha di crescere e raggiungere ottimi risultati, con tutta l’umiltà possibile. Il nostro gruppo è formato per lo più da ragazzi al di sotto dei 23 anni, ma che contiene anche calciatori di indubbia sapienza calcistica come Francesco Malvaso, Rosario Mele e Gianpiero Provenzano, che sicuramente garantiscono quella giusta quantità di esperienza, che in categorie come la Terza risulta fondamentale”. Dopo quaranta giorni di preparazione agli ordini del mister, finalmente domenica l’Atletico Marconia scenderà in campo. Il team di mister Morgante farà il suo esordio in trasferta contro il Montescaglioso e sarà una gara inedita, perché si affronteranno due delle compagini appena iscritte a Coppa e Campionato di Terza Categoria. Non sarà l’unica sfida tra matricole, alla quale si assisterà quest’anno, infatti, oltre a Marconia e Monte figurano altre nuove iscritte come Jonio Tursi, Conca D’Oro S.Giorgio e Nova Siri. Intanto i rossoblu durante la rituale amichevole del giovedì hanno battuto 6 a 2 i pari categoria dell’Italica Metaponto. Durante la gara si sono fortemente messi in evidenza, Muliero che ha siglato una doppietta e E. Quinto protagonista di una gara maschia ed autore di una splendida rete. “Non vedo l’ora che arrivi il giorno dell’esordio” - asserisce Camardo – “i ragazzi sono motivatissimi e come me bramano una grande voglia di giocare e lottare, per vincere e cercare in questo nostro primo anno di toglierci quante più soddisfazioni possibile.”



Mario Quinto