martedì 6 dicembre 2011

Virtus Re Leone ancora a punti. Importante vittoria conquistata ad Avigliano.











Prestazione coriacea quella della Re Leone Policoro, che a fine gara riesce ad espugnare Avigliano con un sonoro 1 a 4. Pronti via, però, i leoncini vanno sotto. Il calcio piazzato dal limite battuto da D. Sabato è indirizzato precisamente all’incrocio dove Marta non può arrivare. Subito sotto gli uomini di mister Iannella, non si lasciano scoraggiare e prendono in mano il pallino del gioco. Se è vero che “chi di spada ferisce di spada perisce” lo dimostra Larocca che al minuto 11, ristabilisce la parità con un preciso calcio di punizione. I policoresi costruiscono tanto, ma riescono a passare in vantaggio sempre su palla inattiva. Corner di Grieco, sul quale salta più alto di tutti Stamerra, che insacca la rete del 2 a 1. A fine primo tempo, i padroni di casa abbozzano una reazione, con Santarsiero che calcia forte tra le braccia di Marta. Ad inizio ripresa l’Avigliano continua a spingere alla ricerca del pari, ma i padroni di casa sono sfortunati e non trovano la via della rete. Rete, che arriva al quarto d’ora con Petragallo. Il giovane sfrutta al meglio il calcio d’angolo di Stamerra e sigla il 3 a 1. I padroni di casa perdono il senno e terminano in inferiorità numerica l’incontro a causa tre espulsioni per proteste. Prima del fischio finale, c’è spazio per una bella triangolazione tra Casarano e Clementelli, che di potenza calcia a rete e sigla il poker per la Re Leone.









Tabellino




Avigliano: Grippa, G. Sabato, Pizzichillo, Colangelo, Genovese, Sabato, Guappone, Basilico, Trabelsi, Santarsiero;




A disp.: Potenza, Claps, Zaccagnino, Mella, Galasso;


Virtus Re Leone: Marta, Stamerra, Fiorenza, Larocca, Uggini, Grieco, Clementelli, A. Santarcangelo, Grandinetti, D. Santarcangelo, Petragallo;


A disp.: D’Onofrio, G. Marta, Zangaro, Lofrano, Casarano;




All.: Iannella;


Arbitro: Carbone;


Note


Recuperi: 1’ pt, 3’ st;
Spettatori: 80 circa;




su La Nuova del sud del 05/12/2011


Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento