venerdì 13 gennaio 2012

Esedra Marconia K.O. La capolista Real Maratea domina al Taddei Stadium.



Nel quattordicesimo turno del campionato di futsal di serie C1 lucana, nell’immediato post festività natalizie, al Taddei Stadium, l’Esedra ha ospitato i potentini del Real Maratea. Non poteva esser più amaro il ritorno in campo, per gli uomini di Venezia, che patiscono contro un Maratea molto organizzato. Il finale, infatti, risulta schiacciante per i rosanero, che al 4’ del primo tempo erano addirittura passati in vantaggio grazie ad un fortunoso colpo sottomisura, messo a segno da Laviola. Nel seguito, però, i padroni di casa hanno ceduto il passo agli avversari, che hanno preso confidenza con la porta difesa da Di Lena. Già al 11’ giunge il pari, siglato da M. Formica, al quale basta un fazzoletto di campo per saltare Caravita e beffare Di Lena. Poco più tardi gli ospiti ribaltano lo score, Sarsale è rapido nell’arpionare la palla d’oro fornitagli da Morena e riporla in rete. Solo al 20’ dopo un forcing asfissiante adoperato dagli ospiti, l’Esedra riesce a fare capolino nella metà campo avversaria. Il dai e vai tra Masiello e De Nittis, mette quest’ultimo in ottima posizione per battere a rete, ma la sfera sibila sul fondo. Dalla speranza di agguantare il pari prima della fine del primo tempo, i padroni di casa si ritrovano a subire un fulmineo contropiede, che M. Formica finalizza in rete, portando all’half time il risultato sul 1 a 3. Nella seconda frazione, i padroni di casa, nel tentativo di risalire la china, perdono un po’ la testa e subiscono il poker siglato da Castaldo. Pochi instanti e Caravita, beneficiando di un preciso assist di De Nittis, accorcia le distanze. Il 2 a 5 che vale la tripletta di M. Formica, però, spegne ogni possibilità di rimonta. I rosanero provano comunque a recuperare lo svantaggio, ma puntualmente gli ospiti pungono in contropiede. Questa volta ad andare in goal è A. Formica, che tutto solo non ha difficoltà nel battere Di Lena. A cinque minuti dal termine, quando le speranze esedrine sono ormai svanite arriva la marcatura di Masiello, che con un pregevole sinistro beffa Napolitano. Quasi allo scadere arriva la rete del definitivo 3 a 7 siglata da Morena. Si apre cosi il 2012 dell’Esedra, che comunque mantiene l’ottima posizione in classifica a ridosso della zona play-off.

Tabellino

Esedra Marconia: Di Lena, Regina, Caravita, De Nittis, Laviola, Scattino, Masiello, Iannuzziello;

Dirig. acc.: Venezia;

Real Maratea: Napolitano, Schettino, Brando, Castaldo, M. Formica, Fortunato, Marino, Sarsale, A. Formica;

All.: D. Formica;

Arbitro: Faraldi(Bernalda), Grilli (Moliterno);

Marcatori: Laviola, Masiello, Caravita (DM), A. Formica, M. Formica 3, Sarsale, Castaldo, Morena(RM);

Note

Recuperi: 1’ pt, 3’ st;

Spettatori: 100 circa;

su La Nuova del sud del 11/01/2011

Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento