venerdì 10 febbraio 2012

Pisticci resta in allerta. Terza ordinanza del Sindaco: scuole chiuse fino al 13.

La terza ordinanza di sospensione delle attività didattiche in tutto il territorio pisticcese, emanata dal Sindaco, Vito Di Trani, è stata come buona musica, alle orecchie deliziate dei giovani studenti, che sembra stiano trascorrendo la settimana bianca più bella della loro vita. L’area di bassa pressione, che attraversa tutta la Lucania, infatti, non sta di certo risparmiando, Pisticci, dove da mercoledì sera le precipitazioni nevose, sono tornate ad imbiancare tetti e strade. Ma se da un lato i paesaggi innevati delizino gli occhi e stimolino i sogni, dall’altro impensieriscono coloro che devono necessariamente mettersi in viaggio. A questo proposito, è risultato emblematico e di vitale importanza il lavoro svolto dai volontari della Protezione Civile, Nov Metapontino, che in stretta collaborazione con gli uomini della Provincia, per mezzo di spalaneve e spargisale sono intervenuti a più riprese, ristabilendo la viabilità. Sono stati necessari reiterati interventi per liberare dalle lastre di ghiaccio, la SP Pisticci-S.Basilio e via San Donato nei pressi della galleria San Rocco. Nonostante ciò, in via precauzionale, è stata prorogata l’interruzione delle attività didattiche, che dovrebbero riprendere lunedì prossimo. Nella giornata di ieri, le temperature sono tornate sotto lo zero, dunque, a Pisticci l’allerta meteo rimane alta, anche in considerazione del fatto che non sono previsti miglioramenti.



su La Nuova del Sud del 10/02/2012



Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento