mercoledì 28 marzo 2012

Gli Esordienti della Holly&Benji puntano all'en-plein. Quarta vittoria consecutiva conquistata contro il Montalbano.


Giunti al giro di boa il campionato di Esordienti Provinciali, ha visto il netto predominio dei giovani della scuola calcio Holly&Benji. Sino ad ora, sono state 4 le vittorie su 4 gare, quelle conquistate dal team jonico, che dopo aver battuto largamente FC Bernalda, Padre Minozzi e Libertas Bernalda, lunedì scorso ha surclassato il Montalbano in trasferta, rifilandogli un altisonante 4 a 0. Gara equilibrata quella disputata dalle due compagini, che nella prima frazione si studiano non riuscendo mai a creare opportunità da rete. L’unica limpida occasione è capitata sul piedino di Martino, che con un bel tiro dal limite a creato qualche grattacapo a Ianniello, il quale con un bell’intervento è riuscito a deviare. Nella ripresa la partita si sblocca, quando dopo pochi minuti, la sciabolata di Punzi viene deviata in rete da bomber Carbone, che porta in vantaggio il Marconia. La Holly&Benji prende in mano il pallino del gioco, producendo il doppio vantaggio con Esposito che sfrutta al meglio l’assistenza di Vincenzo Mauro. Dopo qualche sortita offensiva dei padroni di casa, che non riescono però a finalizzare, Esposito decide di fare tutto da solo superando Cipriani in velocità e scagliando in rete un bolide, che si insacca sotto la traversa. Dopo il tris, i ritmi si abbassano, ma il Montalbano non demorde e prova ad affondare il colpo, ma Monaco è sfortunato in alcune circostanze. Quasi a fine gara, un innocuo calcio d’angolo battuto da Punzi, termina direttamente in rete, per la gioia di mister D’Onofrio e di tutti i compagni di squadra, che festeggiano per la quarta vittoria consecutiva. Un ruolino di marcia non indifferente, quello avanzato dai marconesi, che nonostante con la gara contro il Salandra ancora da recuperare, mantengono a 2 punti di distanza l’FC Bernalda.

Tabellino

Montalbano: Balice, Briamonte, Cipriani, Costanza, Di Costola, Dinocchiaro, Gioia, Labriola, Malvasi, Martino, Monaco;

A disp.: Rizzi, Pierro, Tuzio, Uricchio;

All.: Diazzena;

Holly&Benji Marconia: Ianniello, Panio, F. Mauro, D. Magro, G. Magro, Punzi, Carbone, Esposito, Vena, V. Mauro, Pepe;

All.: D’Onofrio;

Note

Spettatori: 40 circa;

Mario Quinto

mercoledì 21 marzo 2012

Virtus Re Leone: vittoria di forza. Battuta la Don Bosco PZ con reti di Clementelli e Zangaro.




Si è disputata sul neutro di Rotondella, per permettere i lavori in vista del Torneo delle Regioni, la gara della categoria Giovanissimi Regionali, tra Virtus Re Leone e Don Bosco Potenza. Nonostante su un campo non familiare, i leoncini hanno dimostrato grande temperamento e carattere riuscendo a battere la formazione avversaria. Fin dalle prime battute i policoresi prendono in mano il pallino del gioco, producendo innumerevoli azioni da goal. Solo al 10’, però, grazie a Clementelli riescono a sbloccare il risultato, conquistando il meritatissimo vantaggio. Nel prosieguo del match, la Re Leone oggi in formato Barça, per la qualità del gioco prodotto, infieriscono sugli avversari creando numerose azioni da goal. Il poco cinismo sottoporta però, punisce la squadra di mister Iannella, che a fine primo tempo subisce il pareggio, firmato dall’ottimo capitano potentino Sagarese. Ad inizio ripresa mister Iannella, mostra il tipico carattere che lo contraddistingue, azzeccando un cambio a sorpresa. L’ingresso di Zangaro al posto di Lofrano si rivela come una scelta più che azzeccata. Già al 4’ il “piccolo folletto” ricevendo palla da D’Onofrio, supera la linea difensiva, mettendo in rete il goal vittoria. Al 19’ “Topino” Zangaro, si rende ancora una volta protagonista, quando ben assistito da A. Santarcangelo, con un potente tiro dal limite dell’area colpisce la traversa. Nonostante le numerose occasioni, il match si conclude sul 2 a 1 per la Re Leone. A fine gara tutti i ragazzini dedicano la vittoria al preparatore dei portieri Antezza, incitandolo accorati a non abbandonare la squadra.

Tabellino

Virtus Re Leone: Marta, Stamerra(D. Santarcangelo dal 15’ st), Larossa, La Rocca, Lofrano(Zangaro dal 1’ st), Santarcangelo A., Stigliano, Grandinetti, R. D’Onofrio, Petragallo, Clementelli:

A disp.: Zangaro Donadio, Maffei, Fiorenza;

All.: Iannella;

Don Bosco Potenza: Carriero, Pecoraro, Moscarelli, Zaccagnino, Cascone, Coviello, Cuccarese, Sagarese, Laurino, Pace, Summa;

A disp.: Carlucci;

Dirig. acc.: Ciriello;

Arbitro: Rubolino di Bernalda;

Marcatori: Clementelli 10’ pt, Sagarese 39’ pt, Zangaro 4’ st;

Note

Espulso: Stigliano per gioco scorretto;

Recuperi: 1’ pt; 2’ st;

Spettatori: 50 circa;

su La Nuova del Sud del 20/03/2012

Mario Quinto

sabato 17 marzo 2012

Torneo delle Regioni: tutte le gare a Pisticci e Marconia.



Il Comune di Pisticci è tra quelli che a partire dal 31 Marzo fino al 9 Aprile ospiteranno le gare il Torneo delle Regioni. Le strutture coinvolte sono lo Stadio Comunale di Marconia in via Nazionale, e lo Stadio Gaetano Michetti in zona San Gaetano. Ripartiti tra le due strutture si svolgeranno 13 incontri, tra le categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi di calcio a 11 maschile e dell’unica categoria di calcio a 11 femminile.

Al Comunale di Marconia si svolgeranno :

Calcio femminile (Girone 1)

Friuli Venezia Giulia

Sardegna

Sabato 31 Marzo ore 10:30

Calcio femminile (Girone 1)

Molise

Emilia Romagna

Domenica 1 Aprile ore 10:30

Juniores (Girone 1)

Friuli Venezia Giulia

Puglia

Domenica 1 Aprile ore 15:30

Juniores (Girone 3)

Liguria

Sicilia

Lunedì 2 Aprile ore 15:30

Calcio femminile(Girone 3)

Marche

Piemonte Valle D’Aosta

Martedì 3 Aprile ore 10:30

Calcio femminile (Girone 4)

Calabria

Abruzzo

Giovedì 5 Aprile ore 10:30

Al Michetti di Pisticci, invece:

Juniores (Girone 1)

Friuli Venezia Giulia

Sardegna

Sabato 31 Marzo ore 15:30

Giovanissimi (Girone 4)

Abruzzo

Umbria

Lunedì 2 Aprile ore 9:30

Allievi (Girone 4)

Abruzzo

Umbria

Lunedì 2 Aprile ore 11:00

Giovanissimi (Girone 3)

Lazio

Sicilia

Martedì 3 Aprile ore 9:30

Allievi (Girone 3)

Lazio

Sicilia

Martedì 3 Aprile ore 11:00

Giovanissimi (Girone 1)

Puglia

Molise

Giovedì 5 Aprile ore 9:30

Allievi (Girone 1)

Puglia

Molise

Giovedì 5 Aprile ore 11:00

Ecco i calendari del Torneo delle Regioni.














Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone Juniores del Torneo delle Regioni clicca qui

Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone Allievi del Torneo delle Regioni clicca qui

Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone Giovanissimi del Torneo delle Regioni clicca qui

Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone di calcio femminile del Torneo delle Regioni clicca qui




Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone di calcio a 5 del Torneo delle Regioni clicca qui

Per scoprire il calendario e tanto altro sul Girone di calcio a 5 femminile del Torneo delle Regioni clicca qui

martedì 13 marzo 2012

Avviso pubblico per la concessione di 32 "Buoni Sport".

L’Amministrazione del Comune di Pisticci, per quanto riguarda il Programma regionale triennale per lo sviluppo dello sport - anni 2011 - 2013 e al Piano regionale annuale per lo sviluppo dello sport, ha informato tutti i cittadini, che il Comune di Pisticci erogherà 32 "buoni sport" rivolti in particolar modo ad giovani, anziani e diversamente abili appartenenti a nuclei familiari economicamente disagiati. Mirando ad avviare un processo di opposizione all’esclusione sociale di fasce di popolazione deboli del territorio lucano, con la concessione di "Buoni Sport" vengono promossi e garantiti, nel settore dello Sport, interventi di solidarietà e sostegno a persone che, versando in gravi difficoltà economico-sociali, siano impossibilitate a provvedere in proprio a spese per l'esercizio della pratica motoria e sportiva. L’avviso rivolto, dunque, ai nuclei familiari meno facoltosi è stato promosso dalla Regione Basilicata, che in linea con l’art. 17 della Legge Regionale n. 26/04, ha assegnato all’Amministrazione Comunale di Pisticci un finanziamento per la concessione dei così detti “Buoni Sport”, i quali potranno ammontare ad un massimo di 200 €. Le domande, i cui modelli prestampati è possibile reperirli presso le sedi Comunali, dovranno essere consegnate con allegato certificato I.S.E.E. relativo all’anno precedente, entro e non oltre il giorno 10 Aprile prossimo. Alla scadenza della presentazione, tutte le domande saranno analizzate dagli addetti, e nel caso in cui il numero delle domande sarà superiore al numero dei 32 buoni disponibili, il Comune di Pisticci si impegnerà ad utilizzare le risorse secondo una graduatoria di merito, che tenga conto in primis della situazione economica del nucleo familiare, in secundis della categoria d’appartenenza del soggetto richiedente in tertiis del numero di componenti del nucleo familiare.


Mario Quinto



Ristabilite le effigi sacre rubate pochi giorni fa a Marconia. Domenica scorsa numerosi fedeli per la benedizione.


Gli abitanti del quartiere costeggiante via Togliatti a Marconia, dove pochi giorni fa erano state derubate due statuette sacre, domenica scorsa hanno sopperito al vuoto spirituale creatosi, riponendo nel piccolo luogo religioso due nuovi simulacri. Alla presenza di Padre Bruno, marista della Parrocchia San Giovanni Bosco di Marconia, intorno alle 17 di domenica scorsa, numerosi fedeli hanno assistito alla benedizione delle due nuove statuette raffiguranti Padre Pio e la Madonna. Stesse raffigurazione, che poco più di una settimana fa, erano state trafugate ed al quale gesto erano seguite dure polemiche in merito alla viltà dell’incresciosa evenienza. La breve predica, presenziata da Padre Bruno, è stata rivolta a risaltare la bontà d’animo, di tutti coloro i quali hanno contribuito all’acquisto delle nuove statuette. Infine, il parroco ha suggerito hai cittadini presenti di intitolare, data la giacenza su una strada molto trafficata, la statua della Madonna a “Santa Maria del Cammino”, rivolgendo un particolare pensiero in preghiera a coloro i quali hanno perpetrato lo sgradevole furto.



su la Nuova del sud del 13/03/2012


Mario Quinto

Pari tra Virtus Re Leone e Scanzano. Larossa:"Il pareggio sta stretto ma puntiamo alla quarta piazza"

Si è disputata sul campo neutro di Montalbano la sfida tra Virtus Re Leone e Scanzano, valevole per la diciassettesima giornata del campionato regionale Giovanissimi. Gara tiratissima quella disputata dalle due compagini che fino all’ultimo secondo si sono date battaglia per conquistare la vittoria, ma che alla fine hanno dovuto accontentarsi dell’ 1 a 1. La gara entra subito nel vivo, con Larossa, che dopo aver percorso 20 metri palla al piede mette al centro per Stamerra, il cui colpo di testa è parato da Ciancia. Al 17’ lancio di Grandinetti, Clementelli in semi rovesciata centra lo specchio della porta, ma vede deviarsi il tiro dal portiere avversario. Netto predominio dei leoncini, che trascinati dall’entusiasmo, effettuano manovre offensive molto pericolose. Al 18’ la discesa di Larossa viene bloccata fallosamente da Iannuzziello. Il calcio di punizione che segue è calciato da La Rocca, che con una parabola imprendibile trafigge Ciancia, portando in vantaggio i suoi. Dopo il goal subito, lo Scanzano reagisce mettendo non poco scompiglio nella metà campo policorese. Caporusso e De Nittis, trovano l’intesa perfetta ed intimoriscono la Virtus, che gioca il finale di primo tempo più contratta. Al 43’ infatti arriva la rete del pareggio siglata da Caporusso su un calcio di punizione dal limite. Nel secondo tempo le due formazioni continuano a farsi battaglia provando a sbloccare il pari, senza però riuscirci e portando a casa un punto per parte. A fine gara il policorese Larossa, autore di un’ottima prestazione, dichiara che: “per come abbiamo impostato la gara il pareggio ci sta stretto, abbiamo dimostrato una volta di più che la nostra squadra ha tutte le carte in regola per puntare al quarto posto e vogliamo riuscirci per noi stessi e per mister Iannella”.



Tabellino


Virtus Re Leone: Marta, Grandinetti, Larossa, La Rocca, Stamerra(dal 21’ st Zangaro), Uggini, Stigliano(dal 17’ st A. Santarcangelo), Grieco, D’Onofrio, Petragallo, Clementelli;


A disp.: D. Santarcangelo, Fiorenza, Lofrano, Maffei;


All.: Iannella;


Scanzano: Ciancia, Panetta, Pellegrino, Iannuzziello, Longo, Vittoria, Balice, Santarcangelo, Piccolo, Caporusso, De Nittis;


A disp.:Esposito, Carrieri, Briamonte, Mariello;


All.:Castellano;


Arbitro: Russo;


Marcotori: 19’ pt La Rocca, 32’ st Caporusso;

Note


Recuperi: 1’pt, 3’ st;


Spettatori: 100 circa;



su La Nuova del sud del 13/03/2012


Mario Quinto

L'Aurora Marconia verso l'Eccellenza. Ora lo Sporting Pignola è a 6 punti.


Nell’ottava giornata del girone di ritorno della cadetteria lucana, l’Aurora Marconia batte il Rotondella, tra le mura amiche per 3 a 1. Mister Viola schiera la formazione tipo, riuscendo a mettere sotto pressione gli avversari per l’intera durata della gara. Nonostante il risultato non lasci adito a discussioni, però, gli ospiti hanno avuto la forza, ma anche la fortuna, di riuscire a chiudere la prima parte di gara sullo 0 a 0. Ghiottissime le occasioni mancate da capitan Andreulli al 19’ e 24’, quando il predominio territoriale era nettamente di marca marconese. Anche Cappiello quasi alla mezz’ora riesce nella difficile impresa di divorarsi un goal a porta quasi sguarnita. Solo al 42’ con i padroni di casa un po’ in affanno a causa delle reiterate proposizioni offensive, gli ospiti hanno imbastito una azione di contropiede, che ha trovato il culmine tra le braccia sicure di D’Urso. La seconda frazione ha inizio con lo stesso copione. L’Aurora sempre più padrone del campo, continua a cercare la rete del vantaggio, che arriva al quarto d’ora. Capitan Andreulli, ruba palla a Laragione entra in area e calcia a botta sicura, sbloccando il risultato con la sua ventesima marcatura stagionale. Dopo il vantaggio gli uomini di Viola, appaiono più disinvolti e riescono ad imbastire azioni offensive senza la fretta di segnare, avuta nel primo tempo. Le belle combinazioni si susseguono, con Carlomagno e Gialdino indiscussi proprietari del centrocampo. Proprio da quest’ultimo nasce l’invenzione che manda in rete Cappiello, il quale con un preciso tocco, realizza il raddoppio. Il Rotondella frastornato, non riesce a reagire, perché la cerniera ben impostata da mister Viola non permette nessun tipo d’infiltrazione. Si giunge al 34’ quando un’altra bella giocata di Carlomagno permette al centometrista Moliterni, di mettere dentro la rete del tris. Con il triplo vantaggio, mister Viola da il via al valzer dei cambi inserendo 3 under, alla prima esperienza, che pur giocando pochi minuti, si guadagnano la pagnotta riuscendo a ben figurare. Solo allo scadere arriva il goal della bandiera per gli ospiti, realizzato da Ripa, che appoggia in rete una respinta corta del estremo difensore marconese. Una prova magistrale quella offerta oggi dall’Aurora Marconia, che beneficiando del pareggio interno dello Sp.Pignola, balza a +6, aggiungendo un nuovo tassello al puzzle Eccellenza.




Tabellino


Aurora Marconia: D’Urso (41’ s.t. Tritto), Natuzzi (39’ s.t. Tuccino), Cifarelli (35’ s.t. Gallitelli), Giannini, Chiruzzi, Gialdino, Cappiello, Gammino, Andreulli, Carlomagno, Moliterni;



A disp.: Bruno, Gioia, Legnante, Schiraldi;




All.: Viola;




Rotondella: Laragione, Di Vincenzo (30’ s.t. Tarantino), Ripoli, Marta, D’Agostino, Ricciardi, Miraglia, Manolio, Donnadio, Ripa (40’ s.t. Varga), Suriano;



A disp.: Gentile;




All.: Mauro;




Arbitro: Santochirico di Bernalda;

Marcatori: 15’ st Andreulli, 29’ st Cappiello, 34’ st Moliterni, 45’ st Ripa;




Note


Recuperi: 1’ pt, 3’ st;


Spettatori: 100 circa;


su La Nuova del sud del 12/03/2012


Mario Quinto

martedì 6 marzo 2012

A Marconia rubate statuette sacre.

L’aumentare dei fenomeni delittuosi nel territorio pisticcese, negli ultimi mesi ha fatto preoccupare, non poco, tutti gli abitanti della popolosa cittadina jonica, che mai si sarebbero aspettati, però, che ad essere oggetto di rapina sarebbero potute essere delle statuette sacre. Il furto è avvenuto a Marconia, dove probabilmente durante la serata di sabato, sono state derubate due statuette sacre. La sparizione delle piccole sculture è stata appurata domenica mattina, quando alcuni cittadini si sono accorti che all’interno del piccolo luogo religioso, sito in via Togliatti, mancavano le due statuette raffiguranti la Madonna e Padre Pio da Pietrelcina. Alla vista uno degli inquilini del complesso residenziale retrostante, ha subito avvertito le forze dell’ordine. La struttura voluta ed ideata da Antonio Marino, fu fatta costruire nel 1994, da quest’ultimo, che per profonda devozione addobbò il piccolo luogo, divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento per l’intero paese. D’allora sicuro del sano vivere civile, ha deciso di lasciare quello spazio libero a chiunque avrebbe voluto isolarsi in preghiera, ma giammai avrebbe pensato al peggio.





su La Nuova del sud del 06/03/2012

Mario Quinto

A Pisticci il campione italiano Ruggiero per il primo evento pugilistico "Appulo Lucano"



L’Assessorato a sport, cultura e spettacolo del Comune di Pisticci, in stretta cooperazione con l’Accademia Pugilistica Andriese, ha organizzato per venerdì 9 Marzo il primo evento pugilistico “Appulo-Lucano”. A partire dalle 18:30, presso la nuovissima tensostruttura di via Olimpia a Pisticci, si svolgerà un torneo pugilistico entusiasmante, che vedrà l’eccelsa partecipazione del campione italiano di boxe Benito Ruggiero. La competizione sarà articolata in dieci incontri, durante i quali gli atleti si scontreranno con l’obiettivo di approdare allo scontro finale, con il campione italiano in carica Ruggiero Benito. L’allestimento del palazzetto è stato curato dall’Accademia Pugilistica Andriese, che si è occupata nel dettaglio degli ornamenti e dell’installazione del ring, sul quale si svolgeranno gli incontri. L’Assessore a Sport, cultura e spettacolo Franco Laviola, a pochi giorni dall’evento, ha espresso forte curiosità per l’interesse che un appuntamento del genere susciterà ai cittadini di Pisticci, sicuro che sapranno dimostrare il giusto coinvolgimento ad un evento di caratura nazionale.


su La Nuova del sud del 06/03/2012
Mario Quinto

Miniature in mostra a Marconia, presso la sede del Cecam.



E’ in corso di svolgimento, a Marconia, presso la sede dell’Associazione Culturale Ce.C.A.M. nella centralissima Piazza Elettra, una mostra di scultura, pittura ed oggettistica. L’esposizione intitolata “Il bello della miniatura” inaugurata venerdì 2 Marzo, è stata realizzata ed orchestrata dagli artisti Franco Reho, Pietro Martino e Stella Zambrella. Con particolare precisione e minuzia sono state realizzate numerose miniature, raffiguranti i luoghi più affascinanti di tutto il territorio pisticcese. Particolari e paradigmatiche sono le rifinitissime pitture realizzate da Stella Zambrella. Azzeccata è stata la scelta che l’artista a voluto dirigere verso la raffigurazione di diversi elementi caratterizzanti il vivere quotidiano. Emblematiche e molto significative, inoltre, sono le pitture del maestro grafico Pietro Martino, come analogamente le rappresentazioni e i lavori in pietra leccese realizzati da Franco Reho. La mostra inaugurata venerdì scorso, sarà aperta al pubblico fino a lunedì 12 Marzo. Tutti i giorni dalle 19:00 alle 21:00, gli artisti ed il Presidente del Ce.C.A.M. Giovanni Di Lena, saranno a disposizione dei visitatori.








su La Nuova del sud del 06/03/2012


Mario Quinto

Il Peppino Campagna non sbaglia un colpo. La Holly&Benji di Agneta impegna la capolista ma Eletto e Di Biase decidono il match.

Per il campionato di Giovanissimi Provinciali, lo scorso sabato al Comunale di Marconia, la Holly&Benji ha ospitato la capolista Peppino Campagna. La gara terminata 2 a 0 in favore degli ospiti, è stata molto equilibrata anche se parzialmente condizionata da errori arbitrali che hanno lasciato spazio a perplessità. Nelle prima battute, i padroni di casa appaiono sofferenti, perché Eletto e company, riescono ad imbastire rapide ripartenze. La corazzata di mister Agneta però resiste fino al 25’, quando una punizione dubbia da fuori area, assegnata al Peppino Campagna, viene realizzata da Eletto, che dunque porta in vantaggio i suoi. Al 35’, una calcio di punizione dell’ottimo Pasquariello fa quasi pensare al pareggio, ma è solo un illusione ottima, perché la palla va sul fondo. Sul capovolgimento di fronte, un rilancio di Romano si trasfroma in assist per Di Biase, che segna anche grazie alla disattenzione di Pellicoro, che si lascia saltare con estrema facilità. Terminata la prima frazione di gara, la ripresa ha inizio con i padroni di casa alla ricerca del goal. E’ costante la pressione esercitata dall’undici di Agneta, che prima con Suglia e poi con Perdicchia va vicina al goal. Al 19’ un preciso calcio piazzato di Suglia si stampa sul palo. La Holly&Benji continua ad attaccare ma la difesa ospite regge agli urti, riuscendo a mantenere ancora a 1 il saldo dei goal subiti in questa stagione. Dunque, la Holly&Benji dopo due vittorie consecutive è costretta a cedere il passo al Peppino Campagna che a punteggio pieno viaggia a vele spiegate verso la conquista del titolo.



Tabellino


Holly&Benji Marconia: Pellicoro, N.Mauro, Pasquariello, Piepoli(dal 10’ st Cisterna), Antonaci, Carbone, Kasa, Schiraldi, Suglia, Versace, Perdicchia;


A disp: V.Mauro, Loprete, Di Bello, Magro;


All.:Agneta;


Peppino Campagna Bernalda: Romano, Perillo, Marinelli, Emma, De Donato, Petrocelli, Taccardi, Eletto, Di Biase, Greco (dal 19’ st Di Lucca), Lopatriello;


A disp.: De Pizzo, Jurai;


All.: Di Biase;




Arbitro: Viola di Bernalda;


Marcatori: Eletto 25’ pt, Di Biase 38’ pt;


Ammoniti: Antonaci, Perdicchia;


Note


Recuperi: 1’ pt, 2’ st;


Spettatori: 40 circa;


su La Nuova del sud del 06/03/2012

Mario Quinto

venerdì 2 marzo 2012

Atletico Marconia in panne. Merchez regala i tre punti al San Giorgio.

Dopo la sosta forzata ritorna in campo anche la Terza Categoria. Per il girone materano, domenica scorsa si è svolta la 10° giornata, nella quale l’Atletico Marconia del Presidente Camardo ha incassato una bruciante sconfitta a San Giorgio. Infatti, a dispetto delle aspettative, i rossoblù non sono riusciti ad avere ragione di una Parrocchiale, che in quanto a gioco a dimostrato di avere idee abbastanza confuse. Nella prima frazione c’è solo una squadra in campo. L’Atletico produce numerose palle goal, grazie alla ritrovata intesa tra Provenzano, Mino Tedesco e Colombo. Già al 9’ Provinho ricevendo palla da Melfi, lancia di prima per Tedesco, il quale però spedisce incredibilmente a lato. Dopo una manciata di minuti, è Tedesco che assiste Colombo, il quale con la rapidità che lo distingue, brucia Lidonnici in velocità, calciando però sull’esterno della rete. Si giunge al 32’ quando su corner di Colombo, Provenzano stacca indirizzando la palla all’incrocio. Durso si supera e con un colpo di reni spettacolare, blocca la sfera salvando il risultato. Solo allo scadere del primo tempo, Stasi prova a svegliare il San Giorgio, ma Calandriello è attento e blocca la sfera. Nella seconda frazione cala un po’ il ritmo ed aumenta il nervosismo. Al quarto d’ora Provenzano ci prova da calcio piazzato, ma Durso è attento. Al 21’un innocuo contropiede dei padroni di casa, si rivela pericoloso perché la difesa ospite non chiude bene la diagonale permettendo a Merchez di andare al tiro. Sulla conclusione, Calandriello è pronto a deviare. Al 28’ crampi per Stasi, che è costretto ad abbandonare il campo, lasciando in 10 la propria squadra. Pochi minuti più tardi, Merchez calcia una punizione non eccezionale dal limite, la barriera si apre e la palla beffa l’incolpevole Calandriello. Vantaggio per il San Giorgio, che in seguito si occupa esclusivamente di difendere il risultato. Poco dopo Rusu commette fallo su Colombo e si becca il secondo giallo, che gli costa l’espulsione. Negli ultimi scampoli di gara con il San Giorgio letteralmente schiacciato nella propria metà campo, prova a cercare il pareggio Martino che da pochi passi spedisce alto, ma non c’è più tempo per sperare nel pareggio perché il Signor Andrulli fischia la fine. Amara sconfitta per l’Atletico Marconia che vede allontanarsi la vetta e che dopo aver conquistato 1 solo punto in 3 gare dovrà necessariamente avere un inversione di tendenza.



Tabellino


Parr. San Giorgio: Durso, An. Lidonnici , Rusu, Bisanti, Tedesco, Bradu, Ungurasu, Merchez, Stasi, Al. Lidonnici, Abalsamo(dal 19’ st El Quahedy);


A disp.: Valicenti;


All.: Lidonnici G.;



Atletico Marconia: Calandriello, Franchini, Abbruzzese, Tedesco, Martino, Melfi (dal 19’ st Cazzato), Colombo, Camardella(dal 1’ st D’Amore), Provenzano, Tedesco, Gatto(dal 38’ pt D’onofrio);


A disp.: Mele, E. Quinto, Manni;


All.: Mele;


Arbitro: Andriulli di Bernalda;


Marcatore: 33’ st Merchez;


Ammoniti: Rusu;


Espulso: Rusu per doppia ammonizione;



Note


Recuperi: 1’ pt, 3’ st;


Spettatori: 40 circa;



Mario Quinto