martedì 13 marzo 2012

L'Aurora Marconia verso l'Eccellenza. Ora lo Sporting Pignola è a 6 punti.


Nell’ottava giornata del girone di ritorno della cadetteria lucana, l’Aurora Marconia batte il Rotondella, tra le mura amiche per 3 a 1. Mister Viola schiera la formazione tipo, riuscendo a mettere sotto pressione gli avversari per l’intera durata della gara. Nonostante il risultato non lasci adito a discussioni, però, gli ospiti hanno avuto la forza, ma anche la fortuna, di riuscire a chiudere la prima parte di gara sullo 0 a 0. Ghiottissime le occasioni mancate da capitan Andreulli al 19’ e 24’, quando il predominio territoriale era nettamente di marca marconese. Anche Cappiello quasi alla mezz’ora riesce nella difficile impresa di divorarsi un goal a porta quasi sguarnita. Solo al 42’ con i padroni di casa un po’ in affanno a causa delle reiterate proposizioni offensive, gli ospiti hanno imbastito una azione di contropiede, che ha trovato il culmine tra le braccia sicure di D’Urso. La seconda frazione ha inizio con lo stesso copione. L’Aurora sempre più padrone del campo, continua a cercare la rete del vantaggio, che arriva al quarto d’ora. Capitan Andreulli, ruba palla a Laragione entra in area e calcia a botta sicura, sbloccando il risultato con la sua ventesima marcatura stagionale. Dopo il vantaggio gli uomini di Viola, appaiono più disinvolti e riescono ad imbastire azioni offensive senza la fretta di segnare, avuta nel primo tempo. Le belle combinazioni si susseguono, con Carlomagno e Gialdino indiscussi proprietari del centrocampo. Proprio da quest’ultimo nasce l’invenzione che manda in rete Cappiello, il quale con un preciso tocco, realizza il raddoppio. Il Rotondella frastornato, non riesce a reagire, perché la cerniera ben impostata da mister Viola non permette nessun tipo d’infiltrazione. Si giunge al 34’ quando un’altra bella giocata di Carlomagno permette al centometrista Moliterni, di mettere dentro la rete del tris. Con il triplo vantaggio, mister Viola da il via al valzer dei cambi inserendo 3 under, alla prima esperienza, che pur giocando pochi minuti, si guadagnano la pagnotta riuscendo a ben figurare. Solo allo scadere arriva il goal della bandiera per gli ospiti, realizzato da Ripa, che appoggia in rete una respinta corta del estremo difensore marconese. Una prova magistrale quella offerta oggi dall’Aurora Marconia, che beneficiando del pareggio interno dello Sp.Pignola, balza a +6, aggiungendo un nuovo tassello al puzzle Eccellenza.




Tabellino


Aurora Marconia: D’Urso (41’ s.t. Tritto), Natuzzi (39’ s.t. Tuccino), Cifarelli (35’ s.t. Gallitelli), Giannini, Chiruzzi, Gialdino, Cappiello, Gammino, Andreulli, Carlomagno, Moliterni;



A disp.: Bruno, Gioia, Legnante, Schiraldi;




All.: Viola;




Rotondella: Laragione, Di Vincenzo (30’ s.t. Tarantino), Ripoli, Marta, D’Agostino, Ricciardi, Miraglia, Manolio, Donnadio, Ripa (40’ s.t. Varga), Suriano;



A disp.: Gentile;




All.: Mauro;




Arbitro: Santochirico di Bernalda;

Marcatori: 15’ st Andreulli, 29’ st Cappiello, 34’ st Moliterni, 45’ st Ripa;




Note


Recuperi: 1’ pt, 3’ st;


Spettatori: 100 circa;


su La Nuova del sud del 12/03/2012


Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento