martedì 13 marzo 2012

Ristabilite le effigi sacre rubate pochi giorni fa a Marconia. Domenica scorsa numerosi fedeli per la benedizione.


Gli abitanti del quartiere costeggiante via Togliatti a Marconia, dove pochi giorni fa erano state derubate due statuette sacre, domenica scorsa hanno sopperito al vuoto spirituale creatosi, riponendo nel piccolo luogo religioso due nuovi simulacri. Alla presenza di Padre Bruno, marista della Parrocchia San Giovanni Bosco di Marconia, intorno alle 17 di domenica scorsa, numerosi fedeli hanno assistito alla benedizione delle due nuove statuette raffiguranti Padre Pio e la Madonna. Stesse raffigurazione, che poco più di una settimana fa, erano state trafugate ed al quale gesto erano seguite dure polemiche in merito alla viltà dell’incresciosa evenienza. La breve predica, presenziata da Padre Bruno, è stata rivolta a risaltare la bontà d’animo, di tutti coloro i quali hanno contribuito all’acquisto delle nuove statuette. Infine, il parroco ha suggerito hai cittadini presenti di intitolare, data la giacenza su una strada molto trafficata, la statua della Madonna a “Santa Maria del Cammino”, rivolgendo un particolare pensiero in preghiera a coloro i quali hanno perpetrato lo sgradevole furto.



su la Nuova del sud del 13/03/2012


Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento