mercoledì 9 maggio 2012

Viola:"Aurora, abbiamo realizzato l'obiettivo stagionale". Intervista post gara a mister Viola.


La regular season di quest’anno del campionato di Promozione è stata nettamente dominata dall’Aurora Marconia, che nonostante non abbia battuto, ne lontanamente raggiunto, i record stabiliti lo scorso anno dai galacticos dell’Atletico Scanzano, è riuscita ad ottenere il salto di categoria già alla penultima giornata. Alla vigilia dell’ultimo atto, mancava l’assegnazione del titolo di capolista del campionato cadetto, che quindi è stato meritatamente conquistato dagli aquilotti. La squadra di patron Gioia vincendo il match casalingo contro il Lagonegro ha mantenuto a debita distanza lo Sporting Pignola, che viaggiando a meno uno dalla vetta avrebbe potuto potenzialmente superare gli jonici al fotofinish. Dopo i 90’ regolamentari conclusisi per 3 a 1 in favore dei padroni di casa, i supplementari vedono come protagonista una torta di circa 60 kg e fiumi di spumante, per accogliere con gioia l’Eccellenza. Nel cuore dei festeggiamenti, La Nuova ha raggiunto l’allenatore dell’Aurora Marconia Giuseppe Viola, con il quale è stata inizialmente fatta una panoramica statistica sull’andamento del campionato che sta per concludersi. I numeri parlano, 61 punti conquistati, 18 vittorie e solo 3 sconfitte, il secondo migliore attacco con 51 goal all’attivo e seconda migliore difesa con solo 20 goal subiti, sono stati conquistati durante le 30 giornate sin ora disputate, 22 delle quali vissute da capilista. Risultati che parlano e danno merito alla società, alla squadra e a mister Viola, che con caparbietà e tenacia è riuscito nell’impresa di mantenere unito un gruppo fantastico. “Qual è la ricetta – chiediamo a mister Viola - che vi ha permesso di ottenere questi risultati ?. “Be chiaramente la ricetta rimane sempre un segreto dello chef. – replica sorridendo Viola – Indubbiamente il merito non va solo ed esclusivamente all’allenatore ma anche a tutti i giocatori a partire dai più esperti come Chiruzzi ed Andreulli fino ad arrivare agli under, molti dei quali quest’anno mi hanno dato belle soddisfazioni. Penso che – continua Viola – risultati del genere non sono all’ordine del giorno e che vincere un campionato di Promozione non è affatto semplice, noi con tanti sacrifici ci siamo riusciti, realizzando quello che era l’obiettivo stagionale. Tornando alle ricette, penso siano necessarie numerose componenti, soprattutto quando ti ritrovi in situazioni inaspettate, è necessario armarsi di pazienza e volontà per superare ogni ostacolo. Poi alla fine i risultati ti danno ragione, quindi – conclude il policorese – penso che questa squadra, questa società, questa città, meritino l’Eccellenza”.
su La Nuova del 7/05/2012
Mario Quinto

Scudetto cadetto all'Aurora Marconia. Gli jonici affondano il Lagonegro e confermano la leadership.


Ultimo atto ed ultima giornata di sospiri per gli aquilotti dell’Aurora Marconia. La gara casalinga che conclude di fatto, il calendario 2011/2012 della cadetteria lucana, ha decretato la vittoria del titolo da parte della squadra del Presidente Antonio Gioia, che si è aggiudicata la sfida contro il Lagonegro per 3 a 1. Mister Viola schiera il suo 4-3-3 tipico, con il trittico d’attacco formato da Cappiello, Andreulli e Moliterni. Gli ospiti invece si presentano con una formazione rimaneggiata, largo turnover adottato da mister Capobianco, che con la salvezza già in tasca, schiera molti under. Primi minuti di gara con i padroni di casa in impostazione offensiva. La prima chance capita sul destro di Moliterni, che però calcia sbilanciato e la palla si perde alta sulla traversa. Al quarto d’ora sale in cattedra il panzer Andreulli, che addomestica la palla servitagli da Gialdino e spara in porta, trovando la rete del vantaggio. Padroni di casa sempre più accesi, spingono alla ricerca del raddoppio, ma in due occasioni trovano la decisa risposta di Vigorito, che si oppone egregiamente su capitan Andreulli prima e Cappiello poi. Al 26’ però, non può nulla sul preciso colpo di testa  di Andreulli, che bissa lo score in questa gara, raggiungendo quota 25 reti in stagione. Sul finale di primo tempo, una piccola distrazione riapre la gara. Un innocuo corner battuto da Perazzo, si trasforma in veleno, perché dopo un batti e ribatti in area, la palla varca la linea di porta, probabilmente toccata da Di Ciocco. La ripresa si apre con i padroni di casa in forcing asfissiante. Si susseguono occasioni su occasioni, ma la difesa ospite riesce sempre in qualche modo a cavarsela. Al 26’st un parapiglia in area, Moliterni servito da Andreulli calcia in porta e sulla corta deviazione di Vigorito, Cappiello ben appostato fa 3 a 1. Lo spumante è quasi stappato, quando un potente tiro di Caputo, fa urlare al goal, ma è solo un illusione ottica. Il risultato rimane invariato fino al triplice fischio del signor Cannone, che da un lato conclude la gara ma dall’altro da il via ai festeggiamenti. Ennesima ottima prestazione della formazione allenata da mister Viola, che supera il Lagonegro e taglia il nastro della massima serie regionale. Grande merito alla società rappresentata dal Presidente Antonio Gioia, che con lodevoli sacrifici è riuscito a coordinare il tutto al fine di centrale l’obiettivo programmato.



Tabellino
Aurora Marconia: D’Urso, Natuzzi, Chiruzzi, Giannini, Cifarelli, Carlomagno, Gialdino, Gammino, Cappiello, Moliterni, Andreulli;
A disp.: Tritto, Bruno, Schiraldi, Gioia;
All.: Viola;

Soccer Lagonegro 04: Vigorito, Savino, Castelluccio, Amiranda, Perciante, Perazzo, Ielpo, Di Ciocco, Agrello, Caputo, Chiacchio;
A disp.: De Angelis, Montuori, Padula, Falabella, Bonizio,
All.: Capobianco;
Arbitro: Cannone di Venosa, Benevento e Caruso di Potenza;
Marcatori: Andreulli 10’ pt e 26’ pt, Di Ciocco 38’ pt, Cappiello 26’ st;
Note
Recuperi: 1’ pt, 3’ st;
Spettatori: 150 circa;

su La Nuova del sud 7/05/2012
Mario Quinto

venerdì 4 maggio 2012

Finanziato il progetto per la realizzazione del Depuratore a Pisticci.


In data 30 aprile 2012, il Cipe ha assegnato alla Regione Basilicata 32.200.00 destinati al potenziamento degli impianti di depurazione. Uno degli interventi previsti è quello preannunciato e fortemente voluto dal Sindaco Dr. Vito Anio Di Trani.
Così recita una nota delle 13 e 18 di oggi pubblicata da Basilicatanet.it "un altro intervento riguarderà la realizzazione del depuratore cittadino e del relativo sistema di collettamento del Comune di Pisticci per un importo di 6 milioni di Euro. L'intervento prevede la realizzazione di un nuovo impianto a valle dell'abitato sul versante del fiume Cavone a servizio del centro abitato e la realizzazione del sistema fognario di raccolta dei reflui prodotti e di collettamento verso il nuovo depuratore".
Il Dr. Di Trani esprime la sua soddisfazione per l'importanza dell'intervento "si tratta di una bella notizia, si realizza un'opera la cui necessità ho più volte sottolineato . Evidenti sono le positive ricadute sia in termini ambientali che turistici, è una di quelle opere capace di caratterizzare l'azione dell' Amministrazione, che premia l'impegno della Giunta e dei miei Consiglieri. Siamo fortemente determinati a raggiungere traguardi ambiziosi. L'opera finanziata, prevista nelle nostre linee programmatiche, è uno di questi! Voglio subito ringraziare la regione Basilicata, il Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente, Territorio, Politiche della Sostenibilità Dr. Donato Viggiano. Un ringraziamento particolare è d'obbligo, rivolgere al Presidente Vito De Filippo che, da subito, ha preso a cuore l'esigenza che gli ho rappresentato, ringraziamento che vorrò rinnovargli personalmente il prossimo sabato quando sarà ospite dell'Amministrazione Comunale di Pisticci, in occasione dell'inaugurazione del centro della Creatività di Pisticci del progetto Regionale Visioni Urbane (ex Verde attrezzato di Marconia)."

Approvato il progetto del centro multimediale di Pisticci Scalo


La Regione Basilicata comunica con propria nota al Comune di Pisticci l'approvazione del progetto di 732.000 euro, finanziato con fondi POIS, per la realizzazione della mediateca di Pisticci Scalo. Il progetto prevede il recupero dell'ex Scuola Materna del quartiere residenziale e la realizzazione di una sala conferenze. Per Il Sindaco, Dr. Di Trani, è la seconda buona notizia della giornata, dopo quella relativa al finanziamento del depuratore di Pisticci.
Secondo il Sindaco "Si tratta un traguardo importante per la comunità di Pisticci Scalo. Il centro multimediale contribuirà a rivitalizzare quel quartiere troppo spesso trascurato. Non è il solo intervento previsto per ridare lustro a quella zona del territorio legato a momenti importanti della storia della nostro Comune: il periodo dell'espansione industriale e, al di la di ogni giudizio a posteriori di quel particolare momento, delle ricadute economiche e della pesante eredità in termini ambientali che ci ha lasciato, avverto un dovere di riconoscenza verso quel lembo del nostro comune che più di ogni altro paga gli effetti del post industria".
Dopo aver ricordato che l'opera descritta è contemplata dalle linee programmatiche di mandato, il Dr Vito Di Trani conclude: "Presto incontrerò i cittadini di Pisticci Scalo per discutere con loro gli interventi di riqualificazione del quartiere".

Il Padre Minozzi all'inglese supera la Virtus Re Leone.


Nella decima giornata di ritorno del campionato di Giovanissimi Regionali, disputatasi martedì 1 Maggio, la Virtus Re leone ha affrontato nel derby policorese il Padre Minozzi, perdendo per 2 a 0. La gara è stata corretta ma comunque tiratissima. Il bel gioco espresso da entrambe le formazioni, al termine dei 90’ ha dato ragione al Padre Minozzi, che con questo risultato riesce a mantenere le zone nobili della classifica. La Virtus di mister Iannella, esce ugualmente a testa alta perché, la squadra c’è e lo hanno dimostrato le innumerevoli occasioni, che in particolare nella gara in questione, avrebbero potuto rendere maggior giustizia al risultato. Nei primi scampoli dei gara infatti sono proprio i leoncini a rendersi pericolosi, con Clementelli che di testa manca il bersaglio e D’Onofrio che cicca da pochi passi. Sul capovolgimento di fronte, Appella imbecca Volpe, che si accentra e mette dentro, per il vantaggio del Padre Minozzi. La replica della Re Leone non si fa attendere. Al 25’ D’Onofrio, rimasto in ombra fino ad allora, calcia a botta sicura, ma trova Lofrano ben appostato, che gli nega il goal. Il primo tempo si conclude senza altre evenienze degne di nota. Nella ripresa gli ospiti reagiscono nel tentativo di agguantare il pari, ma al primo affondo si scoprono troppo, lasciando sguarnita la retroguardia. Volpe lanciato a rete da Calone, percorre 20 metri palla al piede prima di superare Marta, siglando la doppietta personale. Al quarto d’ora D’Onofrio tutto solo in area, calcia a lato fallendo una buona opportunità per dare alito ad una possibile rimonta. Ma niente di fatto, il Padre Minozzi insacca i tre punti, dimostrando di meritare l’ottima posizione di classifica. La Virtus invece, nonostante dimostri di giocare un bel calcio, è costretta a subire una sconfitta figlia di alcuni errori in zona goal.
Tabellino:
Padre Minozzi: Lofrano, Savino, Calandriello, Curto, Micucci, Lista, Virgallito, Calone, Volpe, Appella, Giannantonio;
A disp.: Iannella, Morando, Cataldo, Persiani;
Virtus Re Leone: Marta, Stamerra, larossa, La Rocca, Grieco, Uggini, Clementelli, A. Santarcangelo, D’Onofrio, Petragallo, Stigliano,
A disp.: Zangfaro, Fiorenza, Grandinetti, Maffei, D. Santarcangelo, Modarelli;
Marcatori: Volpe 11’pt e 13’ st;
Note
Recuperi: 1’pt, 3’ st;
Spettatori: 80 circa;
su La Nuova del sud del 04/05/2012
Mario Quinto