martedì 23 ottobre 2012

Agneta risolleva l'Aurora Marconia. Il team di Danza interrompe il digiuno.


La partita della verità che l’Aurora Marconia ha disputato ieri contro il Picerno, si risolve in favore dei padroni di casa che servono agli avversari un risonante 3 a 1. Basta il ritorno in casacca rossoblù di Bruno Agneta, per battezzare la prima vittoria casalinga dell’Aurora Marconia. Eppure il sodalizio jonico di tempo ne ha avuto, per adottare la decisione di tesserare il bomber, che in tempi non sospetti ha costituito una colonna portante per il calcio a Marconia. Questa, però, è un’altra storia. Il dato di fatto attuale è uno: Agneta torna ed i tifosi ricominciano a sognare. Nell’undici titolare, schierato dallo squalificato Danza, però il bomber di casa non risulta. Questo fa ancora più rumore, se si considera che la doppietta da lui siglata e stata messa a segno in poco meno di 10 minuti. Nel primo tempo, l’Aurora claudica. Le efficaci geometrie danziane, funzionano bene, ma il problema si pone al momento di concludere a rete. Al 12’ però un bello spunto di Sportelli, frutta il vantaggio ai padroni di casa. Nel mezzo c’è davvero poco, a parte qualche occasione per Moscara. A fine primo tempo, mischia in area marconese. Dopo il batti e ribatti, Todaro tocca per ultimo e ristabilisce il pari. Nella ripresa la svolta, subito dentro Agneta per uno spento De Mare. Già al 7’ il bomber ex Pisticci, ben lanciato da Verri, si ritrova a tu per tu con Di Florio e lo batte con un preciso rasoterra all’angolino. Dopo solamente 9 minuti, un rilancio di Lattanzi viene toccato da Moscara che fa sponda per Agneta, il quale scucchiaia beffando Di Florio in uscita. Tribuna in visibilio per la rete del doppio vantaggio di Agneta, che in pochi minuti ha riconquistato il cuore del suo vecchio pubblico. Al 23’ Scuotto prova a dare un senso alla trasferta, ma il suo tiro ravvicinato viene prontamente deviato da Lattanzi. Poco dopo è Todaro, a cercare la rete, ma da posizione favorevole, spedisce di poco a lato. L’Aurora inserisce gente fresca, abbassa il baricentro e sfrutta le ripartenze con Agneta e Galileo, bloccati più volte dall’assistente Armandi. I quattro minuti di recupero concessi vengono gestiti senza correre alcun rischio. L’Aurora coglie un risultato importante conquistando i primi 3 punti casalinghi, ma ottiene un risultato ancor più importante: ritrova bomber Agneta !

Tabellino

Aurora Marconia: Lattanzi, Natuzzi, Centrone, Cati, Tucci, Castrignanò, Verri, Sportelli, Iannuzziello(dal 32’ st Galileo), Moscara(21’ st Ricchiuti), De Mare( 45’ pt Agneta);

A disp.: Parisi, Adorisio, Moro;

Diriga cc. Capece;

AZ Picerno: Di Florio, Maimone, Cozzolino, Mele, Vaccaro, Basilio, Fioraso, Falanga, Podano, Scuotto, Bacio;

A disp.: Lettieri, Palladino, Forte, Bellomo, Petru;

All.:Catapano;

Marcatori: Sportelli12’ pt, Podano 39’ pt, Agneta 7’ st, Agneta 16’ st;

Arbitro: Capolupo(Favale-Armandi)

Ammoniti: De Mare, Castrignanò, Natuzzi, Verri (AM), Maimone, Cozzolino (AZP)

Note

Recuperi: 2’ pt, 4’ st;

Spettatori: 150 circa;

su La Nuova del 22/10/2012

Mario Quinto  

Nessun commento:

Posta un commento