lunedì 17 dicembre 2012

Commercianti in protesta a Marconia. Il nuovo piano dei mercati ha scombussolato gli equilibri economici.


“I commercianti ringraziano l’Amministrazione Comunale per aver distrutto l’economia di Viale Gramsci”. È questo il pensiero di disapprovazione espresso dagli abitanti e dai titolari delle attività commerciali di Viale Gramsci a Marconia. La protesta, ostentata attraverso l’affissione di cartelloni in alcune zone del Viale, è stata esternata in modo molto civile e moderato. L’iniziativa degli abitanti e dei commercianti di Viale Gramsci, è scaturita ad effetto domino, in seguito alla traslazione del mercato mensile da Viale Gramsci a Piazza della Vittoria, via Napoli e via Potenza. La modifica era stata adoperata dall’Amministrazione Comunale a partire da sabato 8 Settembre scorso, ed era stato il seguito ad una riqualificazione delle aiuole spartitraffico dello stesso Viale Gramsci. Anche per questo motivo, oltre che per instaurare una contiguità tra il mercato mensile e quello ortofrutticolo giornaliero, la scelta adottata dall’Amministrazione del Comune di Pisticci era ricaduta su Piazza della Vittoria, via Napoli e via Potenza. In un comunicato seguente al provvedimento, il Vice Sindaco Dott. Albano, aveva sottolineato che l’Amministrazione avrebbe ricercato nel riscontro della popolazione acquirente, la valenza positiva dello spostamento. A pochi mesi dall’avvenuta variazione, incalza il malcontento di alcuni cittadini e di tutti i titolari di attività commerciali di Viale Gramsci, che hanno indubbiamente risentito la difficoltà in una situazione economica generale già di per se complicata.

su La Nuova del sud del 17/12/2012
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento