mercoledì 19 dicembre 2012

Il Brigadiere dei Carabinieri Domenico Palazzo nominato Cavaliere dell'ordine "al Merito della Repubblica Italiana".


Il Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, il 02 giugno 2012, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana” al Brigadiere dei Carabinieri Domenico Palazzo, già in servizio presso la Stazione Carabinieri di Marconia.
La cerimonia di consegna del diploma di conferimento è avvenuta nella mattinata del 19 dicembre 2012, presso la Prefettura di Taranto, nel corso di una sobria cerimonia, alla quale hanno preso parte Autorità Civili e Militari. Il prestigioso ed ambito riconoscimento conferito dal Capo dello Stato, quale primo fra gli Ordini nazionali, destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari, giunge al termine della permanenza nella Comunità di Marconia, ove l’insignito si è reso autentico protagonista della relazione privilegiata con la popolazione, al quale i cittadini si sono rivolti con la consapevolezza di trovare sempre risposte concrete, premurose e sollecite, non solo alle proprie istanze di sicurezza ma anche a esigenze legate ai problemi della quotidianità. Il Cavaliere pienamente inserito nella Comunità, ha assolto la missione di ascoltare, suggerire e rassicurare, stimolando la fiducia e la collaborazione dei cittadini, dai quali è stato moltissimo apprezzato. Alle sue innate doti etiche, morali e professionali, unisce una grande umanità ed una simpatia fuori dal comune. Per il Brigadiere Domenico Palazzo, una nomina in cui vengono riconosciute al massimo grado lo spessore umano, le proprie qualità ed i risultati conseguiti, grazie alla competenza e dedizione con cui lo stesso ha sempre svolto il proprio dovere. Esempio di uomo integerrimo e fedele servitore dello Stato.

Nessun commento:

Posta un commento