giovedì 14 febbraio 2013

Dal prossimo Aprile "Volo dell'angelo" in due. Migliorie all'offerta turistica lucana.

L'emozione di volare ''in coppia'' sarà la novità, per il 2013, del Volo dell'Angelo, l'attrattore turistico che permette un ''volo'' tra le cime delle Dolomiti Lucane, nel Potentino, tra Castelmezzano e Pietrapertosa: dal 27 aprile, infatti, due persone potranno effettuare insieme un unico ''passaggio'' con la tecnica progettata dalla società francese ''Aerofun'', in parallelo e perfettamente allineate. La coppia di ''angeli'' non potrà superare il peso complessivo di 140 chili, secondo quanto reso noto dagli organizzatori, e ''questo sistema innovativo è il primo a essere realizzato e aperto in Europa, e regala una straordinaria esperienza di coppia, resa ancora più spettacolare dal panorama che si sorvola''. Si tratta infatti di un attrattore a un'altezza di 400 metri, per un ''volo'', appunto, di circa un chilometro e mezzo in poco più di un minuto. ''Questa nuova attrazione, annunciata proprio nel giorno di San Valentino, è un'altra bella conquista per il nostro territorio - ha detto l'amministratore unico della Società Consortile Volo dell'Angelo, Nicola Valluzzi - e siamo certi che porterà ancora più turisti e potrà allargare la platea dei nostri utenti, coinvolgendo sempre di più intere famiglie. Questa forma di volo, infatti, permette anche ai ragazzi più piccoli di vivere un'esclusiva avventura insieme ad uno dei genitori. Inoltre, volando in due si risparmia il dieci per cento sul costo complessivo dei due biglietti singoli che, visti i tempi di crisi, può costituire un valore aggiunto''.

Nessun commento:

Posta un commento