venerdì 8 marzo 2013

Juniores Provinciale: L'Aurora Marconia strapazza il Peppino Campagna ed avvicina la vetta.

Fumarola e Ricchiuti
Carlo Galileo

Continua alla grande la cavalcata della Juniores dell’Aurora Marconia, che dopo aver espugnato il campo di Montescaglioso, è riuscita nell’ardua impresa di battere in casa il Peppino Campagna portandosi a -1 proprio dalla formazione bernaldese. Se si è costretti a parlare di ardua impresa è solo perché, mister D’Onofrio in questo match clow ha avuto a disposizione una rosa risicatissima, essendo costretto a schierare molti ragazzi fuori ruolo. Nonostante ciò, il carattere prorompente dei marconesi è venuto fuori alla grande. Pronti via, al primo affondo, i padroni di casa passano. Fumarola è lesto ad intercettare il suggerimento di Ricchiuto e spiazzare il portiere avversario con un tiro preciso. Il vantaggio fulmineo dei padroni di casa, stordisce il Peppino. Scossi dalle rete subita a freddo, gli ospiti solo a metà primo tempo imbastiscono manovre offensive. Ci provano Lodh e Ferrante, ma le azioni si concludono con un nulla di fatto. Nella ripresa, i padroni di casa cercano il raddoppio. Al 8' Zaza atterra Iannuzziello in area. Per il signor Olivieri è penalty. Dagli 11 metri, però, Fumarola pecca di presunzione, lasciandosi parare troppo facilmente la scucchiaiata. A questo punto, sale l'incubo pareggio per l'Aurora. Il Peppino ingrana la marcia migliore. Al 18' bella combinazione degli ospiti, con Ferrante che va al cross per Grippo, il quale spreca malamente. In questa disputa, il team di mister D'Onofrio ha incarnato a pieno la filosofia "prima non prenderle e poi darle", giocando ottimamente di rimessa. Infatti, alla mezz'ora della ripresa, il rapidissimo Peluso si presenta in area avversaria, ma esita un attimo in più, lasciandosi ipnotizzare da Cocchiarale. In seguito, l'Aurora soffre le avanzate bernaldesi, ma riesce a resistere. A pochi minuti dal termine, su un traversone di Natuzzi si fa trovare ben appostato bomber Galileo, che raddoppia con una volè stilisticamente perfetta. I restanti minuti di gara trascorrono, senza occasioni degne di nota. La dirigenza rossoblù dopo il triplice fischio si è mostrata entusiasta, per la vittoria e in generale per l'ottima posizione in classifica. A fine gara il giovanissimo mister Antonio D'Onofrio esprime parole di elogio per i ragazzi: “L'impegno di questi giovani viene premiato partita dopo partita. Testimoni sono i numeri che ci acclamano attualmente, come il team con il miglior attacco e la miglior difesa dietro solo al Valdiano, che nel Girone B ha già ipotecato la vittoria. Dobbiamo continuare così”.

Tabellino

Aurora Marconia:D. Laviola, N. Laviola, Gallitelli, Moro, Natuzzi, Ricchiuti, Di Biase(43'st La Casa), Iannuzziello, Galileo, Fumarola, Peluso(43'st Bonamassa);
A disp.: Lo Franco;
All.: D'Onofrio;

P. Campagna Bernalda: Cocchiarale, Emma, A. Russo, P. Russo, Iannuzziello, Zaza, Passarelli(30' pt Meric), Ferrante, Sisto, Grippo, Lodh;
A disp.: Spada, Gesualdi, Di Biase, Petrocelli;
All.: Calabrese;

Arbitro: Olivieri di Matera;

Marcatori: Fumarola 5' pt, Galileo 87' st;

Note

All' 8' Cocchiarale para rigore a Fumarola;

Recuperi:1' pt, 3' st;

Spettatori: 100 circa;

Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento