mercoledì 24 aprile 2013

Il Deportivo Salandra è imbattibile. La squadra di Rondinone affonda anche il Perticara.


A due giornate dal termine il girone materano della serie D di calcio a 5, ha una nuova capolista. Questo grazie alla straripante forza del Deportivo Salandra, che nella splendida cornice di un Palasaponara gremito, sabato scorso ha battuto il Guardia Perticara. Così la squadra perticarese ha perso la leadership in favore del Pisticci che la riconquista, dovendo però guardarsi le spalle dal Salandra. La gara ha inizio con circa mezz’ora di ritardo, ma si sa che l’attesa del piacere è essa stessa il piacere. Dunque, pronti via e Zizzamia mette dentro. L’illusione ottica fa protestare gli ospiti per un presunto goal fantasma, ma il signor Acito è fermo nella decisione e convalida il vantaggio salandrese. Il Perticara ferito, comincia a macinare metri, scagliandosi con veemenza contro gli avversari. Quindi Lavella con un bel tiro rasoterra pareggia i conti. Al 16’ Antonio Lavecchia si cimenta in un coast to coast, e dopo aver dribblato mezza squadra avversaria mette in rete per il nuovo vantaggio Depor. Lavella eccede nelle proteste rivolte all’arbitro e poco prima dell’half time si fa espellere. Nella ripresa i locali partono subito forte. Tantone recupera palla a centrocampo e si porta al tiro, sul quale Francolino non può nulla. Poco dopo è ancora l’eterno Antonio Lavecchia a rimpinguare lo score, che porta la gara sul 4 a 1. A questo punto il Deportivo molla leggermente. Dunque, il Perticara ne approfitta andando a segno con De Fina, da tiro libero e con De Rosa. Nel finale, però in contropiede il Salandra chiude definitivamente i conti, grazie al goal di Giuseppe Lavecchia, che difatti chiude il match sul 5 a 3. Quando mancano solo 2 giornate al termine, sono solo 2 i punti in cui sono racchiuse le più forti del girone, Pisticci, Salandra e Perticara. Sarà indubbiamente un finale di campionato al cardiopalmo.

Tabellino

Deportivo Salandra: De Luca, Atlante, Zizzamia, Lamarra, A. Lavecchia, G. Lavecchia, Angelastro, Sabia, Pace, Tantone;

All.: Rondinone;

Guardia Perticara: Francolino, Giorgio, Maggi, Genovese, Lavella, De Fina, De Rosa, Ambrosini;


All.: Defina;

Arbitro: Acito di Matera;

Marcatori: Zizzamia (DS), Lavella (GP), A. Lavecchia 2, Tantone (DS), De Fina, De Rosa (GP), G Lavecchia (DS);

Ammoniti: Genovese, De Fina (GP), G. Lavecchia (DS);
Espulso: Lavella per proteste;

Note

Spettatori: 300 circa;

su La Nuova del sud del 24/04/2013
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento