giovedì 16 maggio 2013

Incalza la protesta dei commercianti di viale Gramsci a Marconia: "Ci sentiamo presi in giro". I consiglieri di minoranza chiedono di discuterne in consiglio.

foto pisticci.com
“Questa amministrazione per quasi due anni a preso in giro i commercianti di viale Gramsci, distruggendo l'economia del paese”. Questo è il pensiero di disapprovazione che passeggiando per Viale Gramsci a Marconia, si trova impresso su vistosi cartelloni adagiati nei pressi di attività commerciali ed abitazioni. Da questa riflessione espressa già alcune settimane fa trapela sia il malcontento riflesso da una mutamento triste, ma soprattutto dalla mancanza di riscontri da chi di dovere. La modifica era stata adoperata dall’Amministrazione Comunale a partire da sabato 8 Settembre scorso, ed era stato il seguito ad una riqualificazione delle aiuole spartitraffico dello stesso viale Gramsci. Anche per questo motivo, oltre che per instaurare una contiguità tra il mercato mensile e quello ortofrutticolo giornaliero, la scelta adottata dall’Amministrazione del Comune di Pisticci era ricaduta su Piazza della Vittoria. In un comunicato seguente al provvedimento, il Vice Sindaco Dott. Albano, aveva sottolineato che l’Amministrazione avrebbe ricercato nel riscontro della popolazione acquirente, la valenza positiva dello spostamento. A quasi 8 mesi dall’avvenuta traslazione del mercato mensile da viale Gramsci a Piazza della Vittoria, via Potenza e via Napoli, incalza il malcontento di alcuni cittadini e di tutti i titolari di attività commerciali di viale Gramsci, che hanno indubbiamente risentito delle difficoltà in una situazione economica generale già di per se complicata.
In merito a ciò i consiglieri di minoranza Badursi, Florio, Lazazzera, Druda e Mastroluisi, interessati dai titolari degli esercizi commerciali di viale Gramsci, hanno chiesto al presidente del consiglio comunale Avv. Rocco Fuina, ed al sindaco di Pisticci, Dott. Vito Di Trani, di introdurre nell’ordine del giorno del prossimo consiglio l’argomento concernente lo spostamento del mercato mensile di Marconia.


su la Nuova del sud del 15/05/2013
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento