mercoledì 3 luglio 2013

Accordo quadro del Comune di Pisticci con Unibas e Campus Biomedico di Roma.

Il 28 giugno scorso, presso la sede dell’Università campus Bio-Medico di Roma, il sindaco di Pisticci Vito Di Trani e l’assessore all’Ambiente Pasquale Grieco in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Pisticci, hanno firmato un accordo con il Campus romano e L’università degli Studi di Basilicata.
“L’accordo – spiegano - verte su un modello territoriale di sviluppo sostenibile ed è basato su un sistema di analisi di correlazione tra inquinamento ambientale e salute umana”. L'intenzione di agire in modo deciso si è ritenuta necessaria dal momento in cui, qualche tempo fa, gli abitanti del quartiere residenziale di Pisticci Scalo hanno a più riprese lamentato odori nauseabondi, che in particolari orari della giornata rendevano l’ambiente esterno invivibile. È d’obbligo ricordare che nella zona industriale di Pisticci Scalo ha sede la società Tecnoparco che tra le altre attività si occupa di trattare e smaltire i reflui dell’attività estrattiva in Val d’Agri. Attività che di certo non può rappresentare un toccasana per l’ambiente sul quale viene svolta. Dunque
, dopo le numerose segnalazioni pervenute dai cittadini, l’Amministrazione Comunale di concerto con l’Agenzia dell’ Ambiente della Regione ha individuato la soluzione, coprendo con particolari filtri scrubber le vasche causa dei cattivi odori. Inoltre ad una struttura di Analisi Ambientali esterna il Comune di Pisticci commissionò la quantificazione di materiali tossici ed inquinanti, che portarono ad appurare la nullità del livello di inquinamento. L’Amministrazione del Comune di Pisticci però volendo andare oltre con un progetto che coinvolge l’Università della Basilicata, ed il Campus Biomedico di Roma al quale si è rivolto anche il Comune di Viggiano. Il 28 Giungo appena trascorso dunque, il sindaco Vito Di Trani e l’assessore all’ambiente Pasquale Grieco hanno firmato l’accordo che darà il via al progetto. L’assessore Grieco dichiara: “Necessitiamo di accertamenti che ci permettano di escludere scientificamente connessioni tra inquinamento, salubrità dell’aria, del territorio e dunque anche dei cittadini. Al momento le prime analisi non hanno sottolineato la presenza di alcun tasso di inquinamento, ma è chiaro che per fare ciò c’è bisogno di analisi approfondite. Proprio per questo ci siamo rivolti ad esperti”. Dunque, questo accordo quadro tra Comune di Pisticci , Unibas e Campus Biomedico di Roma serve proprio a creare una collaborazione sinergica riferendosi ad un modello territoriale di sviluppo sostenibile.

Nessun commento:

Posta un commento