martedì 13 agosto 2013

Pista Mattei, altro piccolo passo per lo scalo di Pisticci

La Pista Mattei, un’avio superficie in attesa di “spiccare il volo” da diversi anni, trova la possibilità di vedere concretizzarsi un sogno. In conferenza stampa nella sede del Consorzio per lo sviluppo Industriale della Provincia di Matera, sono stati resi noti ieri i contenuti e le finalità del bando predisposto dalla Regione Basilicata dal commissario Gaetano Santarsìa e dagli assessori regionali Marcello Pittella e Luca Braia, che si occupano rispettivamente di attività produttive e infrastrutture. Un progetto visto di buon occhio dalla Lucana Fly, la società di gestione del Csi guidata da Angelo Minieri che è stato il primo a credere nelle potenzialità della pista Mattei e a insistere perché si effettuassero gli investimenti necessari per la sua trasformazione in aeroporto della Basilicata. Il Consorzio con un avviso pubblico precedente ha voluto sondare quanto interesse esiste da parte di aziende del settore circa la gestione dell’Aviosuperficie “Enrico Mattei” di Pisticci Scalo. Una nota eloquente è che il bando che scade il 20 agosto, ha ricevuto copertura finanziaria dalla Regione Basilicata nell’ultima seduta del Consiglio regionale nel documento di assestamento al bilancio. L’avviso pubblico è per poter individuare un soggetto privato che abbia interesse ad investire nell’infrastruttura avviandone l’utilizzo possibile dopo i lavori di ampliamento effettuati. Gaetano Santarsia ha sottolineato che il progetto può avere la sua ragione di vedersi realizzato dopo una stasi in conseguenza di un ricorso giudiziario per problemi legati alla bonifica ed ha aggiunto: “La pista attualmente è lunga 1400 metri e per avviare i primi voli occorre installare un impianto di carburante,  completare l’aerostazione e allestirla con le attrezzature per il controllo dei passeggeri”
su La Nuova del Sud

Nessun commento:

Posta un commento