sabato 24 agosto 2013

Tragedia Craco, Sel: vigileremo su responsabilità e ricostruzione.

Placido
Barozzino
“La tragedia, sopraggiunta insieme a fango e acqua, per travolgere la vita di Anna Lanzillotta era abbondantemente annunciata, come dimostrano le decine e decine di denunce mosse da altrettanti cittadini”. Lo sostengono Maria Murante (Coordinatrice regionale SeL Basilicata), Giovanni Barozzino(Senatore SeL) e Antonio Placido (Deputato SeL), in seguito all’incidente mortale su cui, auspicano, non cada il silenzio. “Al silenzio – si legge nella nota - noi non possiamo che sostituire l’indignazione per una vita spezzata, ma anche l’urlo di denuncia per l’ennesimo incidente che poteva e doveva essere evitato. Gravi sono le responsabilità di chi ha pensato che potesse essere praticata, come soluzione, una bretella volta ad attraversare un punto così evidentemente pericoloso, così come altrettanto gravi, e forse ancor maggiori, sono le responsabilità di chi ha permesso i ritardi per il ripristino del ponte il cui crollo ha reso necessario un percorso alternativo. Noi – concludono Murante, Barozzino e Placido - non lasceremo soli i cittadini dell’area interessata, e rimarremo attenti affinché tutte le responsabilità siano accertate e, soprattutto, affinché i tempi di realizzazione per la ricostruzione del ponte caduto conosca tempi più che rapidi”.

Nessun commento:

Posta un commento