lunedì 9 settembre 2013

Basta un goal per tempo il Viggiano regola l'Aurora Marconia.

Al via la premier league lucana, tra gli altri incontri ieri ha visto sfidarsi al Comunale di Marconia l’ Aurora ed il Viggiano, che pur non brillando nel gioco hanno dato vita ad una disputa carina. Le due formazioni, comunque, sono su due orbite differenti e lo si nota subito. L’Aurora di mister Labriola è evidentemente un po’ indietro con la preparazione atletica, mentre il Viggiano si è mostrato a tratti tonico e pimpante. I padroni di casa tuttavia hanno retto bene nei primi 45’, tentando sovente rapide ripartenze sull'asse Ripa-Pisano. Nella seconda metà i rossoblù hanno dovuto patire giocoforza il gap di preparazione, subendo l’invasione dei viggianesi. La prima frazione è stata scarna di emozioni salvo un ottima combinazione tra Ripa e Pisano, bravo il primo ad inventare un prezioso assist sul quale si avventa Pisano sfiorando il palo alla destra di Davide.
Una seconda occasione da annotare la si vede solo a pochi minuti dall'half time, quando un tiro di Perna viene sporcato da Anastasio, che regala il vantaggio al Viggiano. Con nessuna variazione in entrambe le formazioni inizia la ripresa. L'Aurora a caccia del pari, si affaccia nella metà campo avversaria, ma Ripa molto spesso non trova tra i suoi compagni di reparto qualcuno che abbia la sua stessa determinazione. Le verticalizzazioni latitano, perchè nessuno da profondità alla manovra ed il Viggiano facilmente riesce a riconquistare palla. A onor del vero bisogna anche denotare le difficoltà affrontate da Labriola, che l'hanno costretto a schierare molti calciatori fuori ruolo e considerando le assenze tra cui quella di Regina, out per infortunio. A metà secondo tempo venute meno le forze, l'Aurora Marconia ha quasi rinunciato alla fase offensiva, eccezion fatta per Ripa che si è sbattuto per tutti i 90'. Il Viggiano avvertite le difficoltà ha continuamente attaccato giungendo al raddoppio al 22' con Magliano che conclude in goal una bella manovra orchestrata da Perna e Caiazzo. Nel finale l'Aurora rischia di subire il tris, ma riesce ad allontanare le minacce. Nota di merito per i ragazzi in rossoblù che pur versando in difficoltà di preparazione, hanno messo in campo grande impegno. Certo è che mister Labriola avrà molto da lavorare.


Tabellino

Aurora Marconia: Giovinazzo, C. Mele, A. Mele, Todaro, Gallitelli(dal st 15' Riformato), Albano, Trupo(dal st 40' Tedesco), Ricchiuti, Di Biase(dal st 22' Vena), Ripa, Pisano;

A disp.: Laviola, Quinto, Fulco, Fuina;

All.: Labriola;

Viggiano:Davide, Girelli, Possidente, Marrandino, Capogrosso, Buoninfante, D'Alessio(dal 33' st Spera), Perna, Caiazzo(dal 38' st Vaccaro), Anastasio, Magliano;

A disp.: G. Perna, Artiaco, Cuccurullo, Miraglia, Santalucia;

All.: De Stefano;

Marcatori:Anastasio al 44' pt, Magliano al 22' st;

Arbitro: De Fina di Moliterno (Favale-Gaudiano);

Note

Recuperi:1' pt, 3' st;
Spettatori: 150 circa;

su la Nuova del sud del 09/09/2013
Mario Quinto



Nessun commento:

Posta un commento