venerdì 27 settembre 2013

Dieci anni di scavi all'Incoronata di Pisticci. A Marconia incontro con i ricercatori di dell'Università di Rennes 2.

Ricercatori di Rennes sullo scavo
Premiazione al Prof. Denti
Si è svolta mercoledì scorso, presso la Sala Consiliare della Delegazione Comunale di Marconia, la rassegna “Incontro con gli archeologi dell'Università di Rennes 2. Dieci anni di scavi all’Incoronata di Pisticci” alla presenza dei ricercatori dell’Università di Rennes, partecipanti al Laboratorio Lahm. L’apertura è stata curata da uno dei promotori della rassegna, Consigliere Angelo Fulco, che ha ringraziato tutti i componenti del progetto-laboratorio, volgendo in primis al Professor Mario Denti, i più sentiti complimenti per l’attività di coordinazione dei lavori profusa fin dal 2002, con il suo team di ricercatori. Entrando nel merito dell’argomentazione lo Storico Prof. Giuseppe Coniglio, è intervenuto evidenziando l’importanza storico-culturale che possono costituire i ritrovamenti registrati presso lo scavo dell’Incoronata, non tralasciando quanto sia indispensabile che il lavoro dell’equipe francese prosegua nei prossimi anni. Il Prof. Mario Denti titolare presso l’Uni di Rennes 2, ha illustrato al folto pubblico, con l’aiuto della video proiezione di alcune diapositive, l’estrema significatività dei ritrovamenti effettuati durante gli undici anni di studi svolti sullo scavo. Tutti i rinvenimenti come vasi, pavimenti perfettamente livellati ed anche inerti, risalenti a quell’era, lasciano presagire la pacifica convivenza tra due etnie diverse, quella ionica dei Chones e dei sopraggiunti Greci. “Ciò - incalza il Prof. Denti - oltre ad essere rilevante dal punto di vista storico, è una lezione di vita per noi uomini del terzo millennio, che da un certo punto di vista risultiamo essere più indietro”. Alcuni interventi del pubblico, specie quello dell'Architetto D'Onofrio, hanno traslato la discussione sotto il punto di vista turistico. Si è giunti, dunque, a rimettere l'argomento tra le
mani delle istituzioni Comunali e Regionali, affinché queste ricerche non finiscano nel dimenticatoio e riescano ad avere la prominenza che meritano. Spunti più che positivi sono stati messi in risalto nel corso della rassegna, che si è conclusa con l'intervento dell'Assessore Avv. Francesco D'Onofrio, il quale oltre a plaudire e ringraziare tutto il team di ricercatori, ha annunciato l'intenzione da parte dell'Amministrazione Comunale di conferire la cittadinanza onoraria al Professor Mario Denti.


su La Nuova del sud del 27/09/2013
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento