lunedì 21 ottobre 2013

Aurora Marconia KO. Il Vitalba porta via i tre punti dal Michetti.

L’Aurora Marconia inciampa in un’altra giornata no. La ventata d’aria fresca portata dall’annuncio della fusione con la Pol. C.S. Pisticci evidentemente non ha sortito il giusto effetto. Nella gara disputata ieri, sempre per effetto dell’unione tra le società, al Michetti di Pisticci ha visto l’Aurora double fast di mistr Labriola, soccombere al meno quotato Vitalba. Durante prima metà di gioco si è potuto assistere ad un poetico monologo, ben recitato dall’undici rossoblù che è riuscito ad andare al riposo con il doppio vantaggio in tasca. Già all’8’ Trupo trova la giusta coordinazione per il calcio ad incrociare, che termina in rete regalando il vantaggio ai padroni di casa. Nel seguito innumerevoli occasioni per l’Aurora, sporadicamente intervallate da qualche flebile sortita avversaria. Alla mezz’ora giunge il raddoppio. A siglarlo è Pisani che con una splendida botta da fuori beffa Tomasullo. La pausa ha sortito esclusivamente gli effetti collaterali sugli uomini di Labriola che sono entrati in campo distratti, forse appagati dal parziale favorevole. Il Vitalba si è impossessata del pallino del gioco e già dopo 5’ dall’inizio della ripresa ha accorciato le distanze con Santarsiero, che in seguito ad un corner ha messo la palla in rete. L’assalto dei potentini seppur confusionario, mette in difficoltà la difesa rossoblù, che collassa al 25’ quando su un cross di Mancusi stacca Santoro, che ristabilisce l’equilibrio del risultato. Poco dopo saltano i nervi ad A. Mele, che viene espulso per gioco scorretto. In inferiorità numerica l’Aurora non si permette il lusso di offendere, fatta esclusione per Barbalinardo che si sbatte in avanti senza però trovare fortuna. A pochi istanti dal termine l’episodio chiave della partita. Un dubbio rigore per fallo di C. Mele su La Sala, viene concesso dal Signor Carella. Dal dischetto Corsaro mette dentro, nonostante Labriola abbia intercettato. Nuovamente a secco l’Aurora Marconia, che emulando la gara di domenica scorsa a Rionero, si lascia andare subendo una inevitabile rimonta avversaria.

Tabellino

Aurora Marconia: Labriola, A. Mele, Tedesco, C. Mele, Capone, Albano, Trupo, Corsaro, Sisto(dal 32’ st Di Biase), Pisani (dal 15’ st Barnalinardo), Ricchiuti (dal 24’ st Ripa),
A disp.: Laviola, Riformato, Gallitelli, Lo Bosco;
All.: R. Labriola;

Vitalba: Tomasullo, Sileo, Mecca, Evangelista, Carriero, Mancuso, Santoro, Larotonda (dal 23’ st La Capra), Santarsiero(dal 15’ st La Sala), Pietrafesa, Mancusi;
A disp.: Croce, Rinaldi, Corbo, Urbato;
All.: La Capra;

Arbitro: Carella di Matera (Di Pelo-Favale);
Marcatori: 8’ Trupo, 31’ Pisani(AM), 5’ st Santarsiero, 25’ Santoro, 42’ Pietrafesa (r);

Ammoniti: Tedesco, Labriola, Barbalinardo;
Espulsi: A. Mele 31’ st, Di Biase 47’ st;

Note

Recuperi: 2’ pt, 4’ st;
Spettatori: 150 circa;

su La Nuova del sud del 21/10/2013
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento