domenica 24 novembre 2013

Calamità Naturali: Latronico (FI) lamenta al Governo l'utilizzo di diversi metri di giudizio su eventi calamitosi.

"Emerge con evidenza che il governo non tratta allo stesso modo le calamità che colpiscono il nostro Paese: quelle della Basilicata non hanno lo stesso rilievo di quelle che avvengono in altre regioni”. Per l’on. Cosimo Latronico (Fi-Pdl) “la riprova è il fatto che nonostante sia trascorso più di un mese dalla tragica alluvione che al confine tra la Basilicata e la Puglia ha portato morte e innumerevoli danni, nonostante le numerose sollecitazioni, manca ancora la dichiarazione dello stato di calamità”.
“Al danno poi, si aggiunge la beffa di un servizio pubblico, qual è appunto la Rai, che, nella trasmissione “La vita in diretta” – aggiunge il parlamentare lucano - allestisce un costosissimo impianto scenico per trasmettere appena un minuto di diretta dalle zone alluvionate lucane. Il tutto tra la rabbia e la delusione dei cittadini. Per questo nelle prossime ore presenterò due differenti interrogazioni parlamentari per stigmatizzare i fatti ed avere spiegazioni, rispettivamente al presidente del Consiglio dei ministri e al presidente della Commissione Vigilanza della Rai”.

Nessun commento:

Posta un commento