martedì 5 novembre 2013

Pari tra Virtus Re Leone e Invicta Matera. Prillo risponde a Viggiani

La Virtus Re Leone impatta in casa contro la forte Invicta Matera. Il giovanissimo team di mister D’Onofrio ha dato filo da torcere ai materani, che hanno dovuto accontentarsi del pari. Una partita meravigliosa quella svoltasi sabato scorso tra le due formazioni che si sono scontrate a viso aperto offrendo un bello spettacolo al numeroso pubblico. I primi minuti sono di marca ospite. Ferrante al 9’ sfiora il goal da calcio piazzato. Sul capovolgimento di fronte Prillo su suggerimento di Caravita, si trova a tu per tu con il portiere avversario, ma manca clamorosamente il bersaglio. A pochi minuti dall’half time Caravita prova a sorprendere Calabrese, che però resta freddo e blocca la sfera. Ad inizio ripresa è l’Invicta a rendersi pericoloso, con un bel tiro di Perrucci che si spegne sul fondo. Al quarto d’ora, i padroni di casa rei di uno svarione difensivo, permettono a Viggiani di siglare il vantaggio con un bel pallonetto. Solo in seguito i leoncini cominciano a ruggire con più insistenza. La manovra offensiva dei biancoverdi, si materializza alla mezzora, quando Prillo approfittando di un errore di Calabrese insacca a porta vuota, ristabilendo il pari. Il Re Leone vuole di più, ma le sortite offensive prodotte fino allo scadere non portano nulla di nuovo. La gara termina con il più giusto dei risultati.

Tabellino

Virtus Re Leone: Magno, Comparato, Falotico, Magro, De Lorenzo, Arone, Minetola, Trupo, Valluzzi (dal 25’ st Cuccarese), Caravita, Prillo;
A disp.: Parisi, Civale, Nuzzi, Passarelli, Lobregio, Francomano;
All.: D’Onofrio;

Invicta Matera: Calabrese, Rondinone, Romano, Ferrante, Fraccalvieri (dal 20 st Andrulli), Pavone (dal 20’ st Vaccaro), Cantore, Perrucci, Viggiani, Di Cuia, Belgrano;
A disp.: Fortunato, Zumpano, Giordano, Nicoletti, Rizzi;
All.: Perrucci;

Arbitro: Petrocelli di Bernalda;

Marcatori: Viggiani al 14’ st, Prillo 32’ st;

Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento