sabato 16 novembre 2013

Per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, sei italiane in lizza.

Sono Cagliari, Lecce, Matera, Perugia-Assisi, Ravenna e Siena le sei candidate italiane per Capitale Europea della Cultura 2019, scelte dalla giuria europea, presieduta da Steve Green e composta da membri italiani e stranieri, scelti e concordati con la Commissione Ue. La giuria tornera' a riunirsi nell'ultimo trimestre del 2014.
"La giuria europea, presieduta da Steve Green e composta da membri italiani e stranieri, scelti e concordati con la Commissione Europea - si legge in una nota  - al termine delle audizioni, quale momento conclusivo della valutazione intrapresa dopo il 20 settembre 2013, data ultima di consegna dei dossier di candidatura, ha annunciato la redazione di un testo di preselezione delle citta' che concorreranno all'ultima fase dell'Azione comunitaria "Capitale Europea della Cultura".
Per le sei citta' entrate nella 'short-list' delle candidate italiane a Capitale europea della Cultura 2019, gia' la sola nomination "puo' arrecare alle citta' interessate importanti benefici a livello culturale, economico e sociale, a condizione che la loro offerta sia inserita in una strategia di sviluppo a lungo termine basata sulla cultura", ha poi osservato la Commissaria europea per l'istruzione e la cultura, Androullam Vassiliou.

Nessun commento:

Posta un commento