domenica 21 settembre 2014

Via ai lavori di ripristino della Destra Basento

Il 18 Settembre sono stato avviati i lavori di ripristino della Strada Provinciale Sponda Destra Basento ed il tratto dissestato di via Dinu Adamesteanu, che la collega fino a via Olivastreto. Un altro cantiere, dunque, è stato aperto per eliminare i segni lasciati dagli eventi alluvionali dello scorso anno, che hanno colpito pesantemente l'intero territorio comunale. L'intervento è stato effettuato dalla ditta di Francesco Di Marsico aggiudicataria dell'appalto.

Cattura tartarughe e le vende on line. Denunciato un giovane di Bernalda

Per aver catturato 28 esemplari di testuggini della specie protetta ''Hermanni'', che poi metteva in vendita su internet, un giovane di Bernalda (Matera) è stato segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Matera nell'ambito di un'operazione congiunta condotta dei volontari dell'Anpana e da agenti del Corpo forestale dello Stato.

giovedì 17 luglio 2014

Fondi per mitigazione rischio sismico Ospedale di Tinchi

Su proposta dell’assessore Aldo Berlinguer, la Giunta Regionale ha stanziato la somma di 850.000 euro per interventi di mitigazione del rischio sismico presso il padiglione B del Presidio Ospedaliero di Tinchi. Il provvedimento – sottolinea in una nota l’amministrazione comunale di Pisticci - rientra negli accordi stabiliti in occasione della riunione del tavolo istituito presso la regione al quale erano presenti i diversi organismi interessati. L’accordo prevede anche che le attività ospedaliere non subiranno interferenze nel corso dei lavori previsti e proseguiranno senza interruzione alcuna. 
Il provvedimento – continua la nota - riveste inoltre carattere d’urgenza e dispone il contestuale mandato agli Uffici regionali di predisporre le procedure utili all’erogazione del contributo all’ASM. 
Apprendiamo con soddisfazione la notizia – conclude la nota del Comune – e ribadiamo la massima attenzione da parte dell’amministrazione comunale affinché vengano eseguiti tutti gli interventi concordati che faranno del nosocomio pisticcese un presidio importante dell’intero sistema sanitario regionale.

mercoledì 16 luglio 2014

Madonna del Carmine a Tinchi. La ciliegina è il concerto dei New Trolls.


De Palo e De Scalzi (New Trolls)

Ecco il programma per le festività in onore della Madonna del Carmine a Tinchi. Quest'anno il comitato feste del piccolo centro nel comune di Pisticci, ha deciso di tornare a fare le cose in grande. Ragion per cui, è stato stilato un programma civile particolarmente variegato e molto attraente. Il calendario degli eventi avrà inizio già oggi, mercoledì 16 Luglio, con l'apertura e presentazione del percorso fotografico su Angelina Lo Dico. L'approfondimento su ciò che storicamente ha rappresentato a Tinchi “La Maestra Santa” si svolgerà nella Chiesa Madonna del Carmine, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale e la collaborazione delle Associazioni Etnie, Ligustrm Leuc e Archeoart. In seguito ai saluti dell'amministrazione comunale e del parroco, grazie all'archeologo Antonio Affuso e lo storico Prof. Giuseppe Coniglio si discuteranno gli aspetti sociali, storici e religiosi del territorio di Tinchi, infine la consegna del premio “Angelina Lo Dico. Tinchi, il bivio” alla sua prima edizione. Giovedì 17 in chiesa il concerto dei piccoli artisti della parrocchia, anticiperà l'esibizione della scuola coreografica “A.S.D. Taccomatto” di Giusy Panetta. Durante la serata successiva si svolgerà la sagra “Sapori e Folklore” allietata dal gruppo folk “La Pacchianella”. Sabato 18 Luglio nel pomeriggio si svolgerà la processione motorizzata con l'effige della Madonna per le vie di Tinchi, Centro Agricolo e Caporotondo, seguita dalla benedizione di tutte le auto. Durante la serata, a partire dalle 22 nel piazzale antistante la chiesa si svolgerà il concerto dei New Trolls. Come un pezzo di storia della musica italiana, i New Trolls dei grandi Nico De Palo e Vittorio De Scalzi, riporteranno alla luce ricordi di un epoca passata, proponendo le particolare tonalità psichedeliche che da sempre li contraddistinguono. Nella giornata conclusiva, Domenica 20 Luglio si svolgerà la processione per le vie di Tinchi, in presenza di don Luciano Calabrese di Marianopoli, città natale di Angelina Lo Dico. La serata sarà allietata dalla tribute band dei Nomadi “Samia Band”. Un calendario religioso e civile, indubbiamente ricco ed affascinante, quello redatto dal comitato della Madonna del Carmine, che per il 41° anno è riuscita ad organizzare egregiamente le festività in onore della Madonna del Carmine.

su La Nuova del Sud del 16/07/2014
Mario Quinto

Sporting Soccer al via, si parte dai più piccoli

Si è svolta ieri a Marconia, la cerimonia inaugurale della quattordicesima edizione dello Sporting Soccer. Nella cornice del campetto parrocchiale, rimesso a nuovo lo scorso anno grazie al meticoloso lavoro dall'Ass. Pandora organizzatrice del torneo di calcio a 5, c'è stato divertimento per tutti i gusti. Fin dal tardo pomeriggio, i ragazzi dello Staff dello Sporting Soccer in stretta collaborazione con i terapisti dell' Associazione Italiana Assistenza Spastici, hanno organizzato tanti giochi per i bambini del centro Aias di Marconia, alternati a momenti di riflessione, per rimarcare che attraverso lo sport è possibile valicare ogni diversità. In seguito è avvenuta la cerimonia di presentazione di tutte le squadre iscritte allo Sportin Soccer XIV Kids e dei fantastici trofei, alla presenza del Vicesindaco di Pisticci Dott. Domenico Albano. Il taglio del nastro ufficiale è avvenuto intorno alle 21 con il fischio d'inizio della gara tra Parr. San Giovanni Bosco e Pro Loco San Mauro Forte, valevole per il Girone B della categoria Giovanissimi. Il finale è stato netto in favore del San Mauro, non quanto lo è stata la differenza vista in campo. I parrocchiali hanno pagato, per alcune incertezze difensive, a causa delle quali il risultato si è assestato sul 6 a 3. Nel secondo incontro per il girone A della categoria Esordienti, i Physical Mania hanno surclassato gli avversari dell'Atl. Pisticci Seven, orfana di un portiere. Il team di Lo Senno, ha imposto il suo gioco fin dall'inizio grazie all'estro di Cecchi e Dragonetti, autori di gran parte delle marcature nel 15 a 1 finale. La disputa che ha concluso la prima è stata disputata tra Foto Grieco e Peppino Campagna Bernalda del girone A dei Giovanissimi. I bernaldesi hanno fatto il cappotto agli avversari rifilando ben 9 reti e subendone solo 1. Sano agonismo e fair play hanno caratterizzato la prima giornata dell'evento più social dell'estate pisticcese, che è ormai nel clou e attende soltanto di essere vissuto.

su La Nuova del Sud del 16/07/2014
Mario Quinto

Onorevole Latronico su ex Club Med di Pisticci

L'on. Cosimo Latronico (FI) In una nota, fa sapere di aver inviato una missiva al governatore lucano, Marcello Pittella, ed all'amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, sollecitando un’iniziativa per riprendere il progetto di ristrutturazione e di riapertura del villaggio turistico di Marina di Pisticci per anni gestito da “Club Med” e di proprieta' di “Italia turismo”: una società partecipata da Invitalia e dalla Cassa depositi e prestiti. “Occorrono circa 20 milioni di euro per realizzare il progetto - scrive Latronico - che consentirebbe di riaprire un impianto fermo da anni che è stato peraltro una bandiera del turismo ionico lucano dove hanno trovato occupazione stagionale centinaia di addetti. Da tempo si attende una soluzione e non sono mancati impegni, non onorati, a riaprire l'impianto. Suggerisco al presidente della Regione di utilizzare lo strumento del contratto di sviluppo che presenta adeguate risorse finanziarie coinvolgendo naturalmente Invitalia perché si arrivi a progettare e finanziare l'opera per poterla aprire già dalla stagione prossima. La situazione di grave crisi occupazionale, da un lato, e la potenzialità inespressa del turismo ionico lucano dall’altro, meritano l'assunzione di un tempestiva iniziativa”.

Il 18 Luglio a Pisticci tappa di "Viaggio a cavallo"

Il 18 luglio la città di Pisticci ospiterà una tappa del “Viaggio a cavallo in Basilicata”, dei ragazzi ospiti dell’Istituto Opera Padri Trinitari di Venosa: lo rende noto l’assessore del Comune di Pisticci, Pasquale Grieco. 
“Accoglieremo con gioia questi ragazzi - commenta - che sicuramente riusciranno a regalarci una splendida giornata, piena di tante e emozioni. Grazie alla disponibilità del direttore Padre Angelo Cipollone e dei suoi collaboratori, siamo riusciti ad avere una tappa del viaggio presso il comune di Pisticci, che è prevista nel primo pomeriggio di venerdì”.

martedì 15 luglio 2014

Onorevole Latronico: emendamenti in favore della Basilicata

Due emendamenti con “evidenti benefici per la Basilicata” sono stati presentati su iniziativa dell’on. Cosimo Latronico (FI). In particolare uno, presentato al Senato, su iniziativa del parlamentare lucano “autorizza la Regione Basilicata ad escludere dal computo del patto di stabilità interno i pagamenti effettuati a fronte di spese di investimento in conto capitale per un importo corrispondente a quello delle risorse autonome di natura né tributaria né sanzionatoria iscritte nel titolo primo delle entrate del suo bilancio di previsione, in aggiunta a quelli consentiti in attuazione dei principi sanciti dall'articolo 1, comma 448, della legge n. 228 del 2012”. L’altro a sua firma, presentato direttamente alla Camera, “permette alle imprese che hanno assunto mutui a valere sulla legge 488 – ha commentato Latronico - di godere di provvedimenti di sospensione delle scadenze delle rate dei mutui al pari di altri incentivi per affrontare la situazione di crisi economica e finanziaria che attraversa il settore imprenditoriale. Sono diverse le imprese che anche in Basilicata hanno avuto accesso a mutui contratti con banche per finanziamenti a valere sulla legge 488 che hanno chiesto di ottenere queste facilitazioni. La norma consentirebbe proprio l'ottenimento di tale misura”.

Lettera aperta del Sindaco di Pisticci a Matteo Renzi

Il Sindaco di Pisticci Vito Di Trani
Non so, caro Presidente se il suo provare vergogna, dichiarato in un'intervista al Corriere della Sera del 13 luglio u.s.: "Io mi vergogno di andare a parlare delle interconnessioni tra Francia e Spagna, dell'accordo Gazprom o di South Stream, quando potrei raddoppiare la percentuale del petrolio e del gas in Italia e dare lavoro a 40 mila persone e non lo si fa per paura delle reazioni di tre, quattro comitatini... ", è pari al mio, cittadino ed uomo delle istituzioni, lucano DOC, non renziano, ma onesto e maniaco della legalità.
Lei nel momento in cui liquida l'opposizione alle trivellazioni registrata in Basilicata come frutto dell'azione di quattro comitatini dimostra di non conoscere la realtà in cui si muove, o meglio la nostra realtà lucana!
La delusione è tanta come la rabbia. Da noi si estrae petrolio dal 1960, diamo tantissimo all'Italia dal punto di vista energetico: la nostra terra è diventata come una groviera, con pozzi di petrolio ovunque. Quello che era un territorio incontaminato adesso è l'emblema dell'inquinamento: falde e corsi d'acqua sono inquinati, la salute umana è fortemente compromessa. Tanto ciò è vero che in questa regione, oltre alle centinaia di siti contaminati connessi elle estrazioni, insistono due siti SIN, uno a Tito e un altro in val Basento dove la stessa ARPAB certifica l'inquinamento delle falde acquifere e chiede ai comuni interessati, tra cui Pisticci, di emettere ordinanza di divieto di utilizzo delle acque a tutela della salute pubblica. Anche gli indicatori relativi alle insorgenze di neoplasie e malattie respiratorie registrano incidenze in crescita e sopra la media nazionale.
Le tante sbandierate contropartite e ricchezze derivanti dalle attività estrattive sono relegate ancora nel cassetto dei sogni. Da noi infatti, le infrastrutture sono meno di niente, e la disoccupazione è alle stelle con forte ripresa dell'emigrazione, dato questo evidenziato anche dal decremento demografico. Altro dato da ascrivere all'impatto delle estrazioni petrolifere è, secondo la Confederazione Italiana Agricoltori, il dimezzamento delle aziende agricole che si è verificato in dieci anni.
Sono con il mio presidente Marcello Pittella quando dice che dobbiamo essere ancora risarciti per quello che abbiamo patito e per quello che stiamo patendo. Se le Sue esternazioni pari a quelle del Ministro Guidi sono il nuovo che avanza, Le dico cordialmente che non mi ci rivedo nel Suo "nuovo", e ferito e tradito Le voglio dire che accanto ai "quattro comitatini" troverà anche me e la mia gente ad impedirle il raddoppio delle estrazioni e a chiederle il risarcimento per quello che è diventata la Val Basento e per quello che è e sarà la val d'Agri, per le migliaia di giovani disoccupati per le tante promesse non mantenute e per la povertà imperante. Eppure Lei ha fatto fino a qualche giorno fa il sindaco, dovrebbe sapere ascoltare la gente e soprattutto i "comitatini". Di quell'esperienza pare che Le sia rimasta poco o niente.
Sono tante le ragioni del popolo lucano (non 3 o 4 comitatini), per restare costernato di fronte alle Sue esternazioni, e ne avrebbe a sufficienza per dire basta ad una situazione non più sostenibile e che meriterebbe maggiore attenzione da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana e quindi anche della Basilicata e della sua gente. Non abbia paura di raccontare la sofferenza delle persone, trovi il coraggio di portare anche sui tavoli europei le questioni legate al disastro ambientale provocato dalle attività estrattive in Basilicata che, sebbene poco considerata, non può essere equiparata a una landa deserta, e i suoi 580.000 abitanti hanno dignità, storia e cultura che devono essere rispettate al pari di ogni cittadino europeo. Grumentum, tra i pozzi di petrolio, è un insediamento romano risalente al VI secolo a.C. ma in Basilicata ve ne sono molti altri e di più remoti: ecco dove affonda la nostra storia.
La problematica legata alle estrazioni petrolifere sarà oggetto di discussione, giovedì prossimo, presso il Ministero dello Sviluppo Economico tra Tecnici del Ministero, Presidente della Regione Basilicata, Sindaco di Pisticci, Eni e Tecnoparco, avremmo piacere Signor Presidente se la discussione si potesse giovare del Suo contributo.
Pisticci 15 luglio 2015
Il Sindaco di Pisticci
Dr. Vito Di Trani

venerdì 27 giugno 2014

Il Comitato in difesa dell'Ospedale di Tinchi scrive a Papa Francesco

A sua Santità                                                                                                                      
Papa Francesco 
Santità,

Questa lettera le viene da una “periferia” del Sud Italia, perché lei va verso le periferie del mondo.Chi le scrive è il Comitato per la Difesa dell’Ospedale di Tinchi – Pisticci, nel Metapontino, nella regione Basilicata. Questa terra, l’hanno derubata dell’acqua, del petrolio, delle spiagge che Dio le ha donato. L’hanno criminalmente inquinata, l’abbandono di giovani senza futuro.Di recente, il popolo ha respinto la creazione di un deposito di scorie nucleari nel proprio territorio.Perdura la volontà che questa terra sia per sempre una “discarica” nazionale. Qui stanno bene soltanto i ricchi e i corrotti.Il popolo metapontino è di antichissima tradizione cristiana. La diffusione del Cristianesimo a Metaponto, città di Pitagora, risale al II secolo a.c. ne fa fede la struttura planimentrica della Chiesa Paleocristiana di santa Pelagina, con annesso battistero, risalenti a quell’età. Ma questa realtà è ignorata e villipesa. La chiesa attuale, locale, non è dalla parte dei poveri. La politica, la giustizia, le istituzioni “dominano”; sono “allergiche” ai bisogni della gente comune. C’è la mafia, che però opera “senza clamore”, e persegue le stesse finalità della mafia più potente.Santità, vogliono chiudere l’Ospedale di Tinchi, unico bene pubblico sopravvissuto nel territorio, difeso dal Comitato da quasi cinque anni di lotta impari. Di questa chiusura, che il popolo respinge, non danno spiegazioni: essa nasconde intrighi, interessi, responsabilità. Il popolo non conta!In compenso, abbondano le feste, le frivole celebrazioni, i restauri delle chiese e dei palazzi vescovili. La Fede è spenta; la Carità si millanta; la speranza è morta. Santità, benedica questo Comitato “ribelle”. Esso si rivolge a lei, perché al sud, come in Italia al tempo delle invasioni barbariche, il papa è punto fermo, guida, in assenza di pubbliche autorità credibili e garanti. Santità, non ci lasci soli in questa “infelice” periferia.

Pisticci, li 27 giugno 2014

Il Comitato
per la Difesa dell’Ospedale
di Tinchi – Pisticci (Matera)

giovedì 26 giugno 2014

Turismo: in Basilicata occupazione in aumento.

Il turismo lucano ha dati positivi nel settore dell'occupazione: per la stagione estiva appena cominciata sono stati stipulati 1.810 contratti di lavoro. Il dato emerge dai programmi di assunzione delle imprese dell'industria e dei servizi per il secondo trimestre 2014, monitorate dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro. L'aumento dell'occupazione è ''dovuta essenzialmente alla componente stagionale, ma conferma un consolidamento del comparto''.

Terremoti: scossa 1980 riprodotta all'Unibas

In Laboratorio prove per isolare la base di edifici non rec
enti
Anche gli edifici meno recenti possono essere messi al sicuro dai terremoti, riducendo i danni delle scosse attraverso ”l’isolamento alla base”. La prova è stata effettuata oggi in un laboratorio dell’Università della Basilicata, al termine di un seminario internazionale: il sistema ”Pres-Lam”, con l’uso di legno lamellare, è stato ”testato” con una scossa identica, in scala, a quella del sisma dell’Irpinia e della Basilicata del 1980: l’edificio non ha subito alcun danno.

"Grande Manifestazione per Ospedale di Tinchi il 29 Giugno"

“L’assemblea rifletterà sulle iniziative da prendere, sull’idea di una grande manifestazione per domenica mattina 29 giugno e, se necessario, sulla successiva occupazione dell’ASM di Matera". Hanno aspettato che ci fossero le elezioni europee per evitare problemi ed eventuali discussioni e contestazioni. Passate le elezioni, invece di convocare i cittadini e spiegare la situazione e, magari, i loro progetti come sarebbe stato giusto e corretto,  hanno preferito vedersi tra di loro e, come ladri nella notte, hanno deciso. Chiudere tutte le attività dell’ospedale distrettuale mai realizzato, chiudere tutta la struttura per abbattere il terzo piano dopo anni di inganni e bugie. Dopo aver sperperato denaro pubblico per ammodernare e ristrutturare il terzo piano sapendo, come dicono nelle loro delibere, che c’erano problemi strutturali e che mettevano a rischio la salute e la sicurezza dell’utenza e del personale. Problemi certificati da una relazione tecnica affidata a una società esterna nel 2005. Ma, nonostante quella relazione, confermata adesso dalla relazione dell’Università di Basilicata, hanno messo a rischio la salute e la sicurezza di medici, infermieri, personale e pazienti che hanno affollato il terzo nel reparto di Medicina rimasto attivo fino al 2010, ma anche gli ambulatori rimasti al terzo piano fini a tutto il 2012. La domanda è: se c’è una situazione di pericolo, certificata nel 2006, PERCHE’ AMMODERNARE E RISTRUTTURARE IL TERZO PIANO SPENDENDO MILIONI DI EURO? Hanno realizzato anche un nuovo impianto di distribuzione dei gas medicali in tutto il terzo piano il cui collaudo è stato effettuato dopo la chiusura del reparto di medicina. Se non fossimo in Basilicata sarebbe partita una inchiesta, un atto dovuto. Entro il 30 giugno ci avrebbero dovuto consegnare il nuovo reparto di dialisi come più volte annunciato dal Direttore Generale. Ogni mese diceva che a fine mese sarebbe stata pubblicata la gara per la riabilitazione cardiopolmonare. A ogni incontro i direttori, che sono tanti, dicevano che avrebbero fatto partire le attività dell’ambulatorio chirurgico per il trattamento del piede diabetico, che erano state ordinate le attrezzature necessarie anche per endocrinologia. Non hanno fatto nulla. Mentivano tutti sapendo di mentire perché avevano bene in mente il loro percorso. Ora, nel verbale sottoscritto anche dal Sindaco, annunciano che entro il 30 settembre faranno la gara per la nuova dialisi e per la riabilitazione. Non sono più credibili, ogni residua credibilità l’hanno persa perché hanno sempre mentito e ingannato. Il Comitato ha più volte chiesto al Presidente Pittella un incontro, anche con un gruppo ristretto di rappresentanti. Ma non abbiamo mai avuto risposte. Il Comitato Difesa Ospedale di Tinchi ha sempre avuto un atteggiamento costruttivo, si è anche messo a disposizione, a collaborare a un “progetto” che veniva esposto con enfasi dai vertici ASM e dai politici. Ma questo progetto non c’era. Era un inganno. L’assemblea rifletterà sulle iniziative da prendere, sull’idea di una grande manifestazione per domenica mattina 29 giugno e, se necessario, sulla successiva occupazione dell’ASM di Matera. Si chiudessero pure nel loro fortino, ma questa volta i pisticcesi sapranno unirsi e combatteranno. Sanno che non hanno più niente da perdere. E’ la menzogna e l’inganno che fa rabbia. Non gli permetteremo di chiudere Tinchi con la scusa della “sicurezza”. Non permetteremo l’abbattimento del terzo piano senza un progetto finanziato che ne preveda la ricostruzione immediata e contestuale.”
Tinchi, 25 giugno 2014
Il Comitato Difesa Ospedale di Tinchi

domenica 22 giugno 2014

Sporting Soccer 2014: Simone Zaza incontra i piccoli partecipanti al torneo.

Lo Sporting Soccer incontra Simone Zaza. L'avevamo preannunciata, anche se eclissandone i dettagli, ed ora la rendiamo pubblica. Ecco una delle novità più rilevanti, della quattordicesima edizione dell'evento più social dell'estate pisticcese. Lo Sporting Soccer, torneo di calcio a cinque per tutte le fasce d'età, da anni riveste un ruolo fondamentale nell'estate pisticcese e perché no metapontina. La prossima edizione più delle altre, infatti, mira a conquistare tutto il comprensorio. Basta considerare, che le gare saranno distribuite equamente tra il nuovo sintetico parrocchiale di Marconia e quello del Circolo Tennis di Pisticci. In linea con questa nuova visione, lo sguardo dell'organizzazione è ricaduto anche sulla piccola cittadina di Metaponto, borgo che ha dato il natale al promettente attaccante del Sassuolo, Simone Zaza. Il giovanissimo bomber, incontrerà gli iscritti al torneo a Metaponto, martedì 1 Luglio. L'esclusiva, sarà riservata alle squadre delle categorie Pulcini ed Esordienti, che iscriveranno entro il 30 Giugno. I piccoli atleti avranno la possibilità di scambiare chiacchiere e scattare fotografie, con il campione lucano, che sembra destinato a vestire la maglia del Sassuolo anche nella prossima stagione. L'organizzazione ci tiene a sottolineare che l'evento è assolutamente gratuito, come lo sarà il trasporto tramite un bus navetta da Marconia a Metaponto e viceversa. Entusiasmanti colpi di scena, dunque, sono in programma per lo Sporting Soccer 2014. Questo è solo uno dei tanti.

su La Nuova del su del 19/06/2014
Mario Quinto

domenica 15 giugno 2014

Sporting Soccer 2014: meno di un mese e si parte !

Tutto pronto per la 14° edizione dello Sporting Soccer. Tutto pronto, si fa per dire, perché le camicie sudate sono ancora 6. Gli organizzatori de “l'evento più social dell'estate pisticcese”per l'edizione 2014, ha già approntato numerose novità al fine di offrire al pubblico ed ai partecipanti una manifestazione unica. Ciò non basta e per questo i ragazzi sono costantemente a lavoro alla ricerca di quel tocco di originalità in più, da anni punto saldo dello Sporting Soccer. Per l'edizione 2014, il cui inizio è previsto per il 24 Luglio prossimo, le gare saranno disputate sia sul sintetico parrocchiale di Marconia che sul campo del Circolo Tennis di Pisticci. Questa scelta, sposata in pieno dall'amministrazione del Comune di Pisticci, è stata motivata dalla voglia di ovviare definitivamente, alla tanto campanilistica quanto stupida diatriba, tra i due maggiori centri del comune di Pisticci. Oltre ciò, questa novità potrebbe fungere da attrattiva per team dell'alto materano, che converrebbero maggiormente a disputare le gare sul campo di Pisticci. La manifestazione sarà suddivisa in 5 categorie. Per Pulcini, Esordienti e Giovanissimi la scadenza delle iscrizioni è stata fissata all'11 Luglio per inaugurare le competizioni il 14. Le squadre relative alle categorie Juniores e Tutte le età inaugureranno il torneo il 24 Luglio previa iscrizione entro il 20. Manca poco più di un mese all'inaugurazione ufficiale. Fervono i preparativi per portare grandi ospiti alla manifestazione, che quest'anno vanterà la media partnership di Radio Laser e de La Nuova del Sud, che curerà uno spazio dedicato esclusivamente allo Sporting Soccer. Con questi presupposti, l'organizzazione si è prefissa l'ambìto obiettivo di catturare l'attenzione di atleti e non, creando una kermesse dai contenuti su misura per tutti.

Fumata bianca per la creazione dell'unica associazione calcistica a Pisticci.

L'unico soggetto calcistico a Pisticci, si può fare. Dall'incontro tra tutte le Associazioni Sportive del comprensorio pisticcese, tenutosi venerdì scorso, nella sala consiliare della delegazione comunale di Marconia, ne è scaturita una fumata bianca. Alla presenza del Vicesindaco Dott. Domenico Albano, dell'Ass. allo sport Geom. Antonio Sassone e della responsabile Biblioteche Dott.ssa Adele Esposito, la convenzione delle società Aurora Marconia, Atletico Marconia, scuola calcio Holly & Benji, Pol. C.S. Pisticci e Pisticci United, ha portato ad una decisione unanime. Il nuovo ed unico organismo calcistico, nell'ottica di ottimizzare le spese e di unire il territorio, avrà l'impegno di onorare le iscrizioni ai campionati provinciali e regionali e di adoperare al meglio le strutture sportive del territorio. In un momento di generale congiuntura economica, inglobando le società in un unico organismo si otterrebbe la riduzione delle spese di gestione e la garanzia che, tutti i livelli di competizione verrebbero mantenuti, anzi sicuramente potenziati. L'Amministrazione comunale, attraverso il Vice Sindaco, ha voluto e vuole fortemente che, questo progetto si realizzi per il bene dello sport e dell’intero territorio comunale. Dello stesso parere sono state le società presenti, che hanno conferito la propria disponibilità, affinché il territorio di Pisticci avesse un soggetto unico per il calcio, così da garantire una continuità sportiva dalla scuola calcio alla prima squadra, per una sana crescita sportiva, sociale e politica. Il nuovo soggetto, dovrebbe abbracciare in toto, le attività ludico sportive, proponendo un offerta su misura per tutti gli sportivi e gli appassionati. Inoltre, dovrà coinvolgere l’utenza in un programma imprenditoriale, aperto ad un gran numero di associati, per i quali si aprirebbero prospettive nuove, legate non solo alla fruizione degli impianti, ma anche alla partecipazione attiva nella programmazione delle attività. Questi presupposti, lasciano presagire ad una definitiva unione, tra le società calcistiche gravitanti nel territorio pisticcese, nell'ottica di far tornare a brillare tutta Pisticci. 

mercoledì 11 giugno 2014

Giochi in Magna Grecia alla Virtus Re Leone. D'Onofrio regala un breve rompete le righe. Caravita in rappresentativa Figc Basilicata.

D'Onofrio e Presidente Biscotto
D'Onofrio e Caravita
Premiazione
Alla Virtus Re Leone il titolo di campione dei Giochi in Magna Grecia della categoria Giovanissimi. La formazione policorese, ha fatto gli onori di casa, riuscendo a conquistare l'ambito trofeo. Tortuosa ed altrettanto avvincente è stata la cavalcata dei leoni di casa, che già nella fase a gironi, hanno fatto sul serio infliggendo sconfitte sonore sia al Reggio 2000 B che alla Pol. Tursi. Pur con una squadra decimata dalle assenze, ben lontana da quella che ha raggiunto l'ottava posizione nello scorso campionato di Giovanissimi Regionale, mister D'Onofrio è riuscito a schierare formazioni in grado di esaltare le ottime qualità dei vari Prillo, Arone, Caravita e Lo Franco. Gli incontri in semifinale hanno visto la Virtus Re Leone superare di misura il Reggio 2000 A, con una splendida rete di Arone, ed il Padre Minozzi cedere il passo al Reggio 2000 B, che ha superato il turno grazie alla lotteria dei calci di rigore. In finale, al Rocco Perriello, tornano a scontrarsi Virtus Re Leone e Reggio 2000 B. Questa volta lo score in favore dei padroni di casa non è eclatante come nella fase a gironi. La vittoria infatti viene conquistata grazie ad una perla eclatante del mediano Damiano Caravita. Nella categoria Esordienti in contemporanea, la formazione del Re Leone, si lascia sfuggire il titolo in favore dei pari età del Reggio 2000 B. Una sorta di doppia sfida, che al termine dei Giochi in Magna Grecia accontenta sia la Virtus che il Reggio. Un buon test, dunque, in vista della prossima stagione per la formazione allenata da D'Onofrio, che però nella regular season 2014/2015, dovrà fare a meno dei classe '99 Lo Franco, Magro, Arone, Lobreglio e Caravita, quest'ultimo fresco di convocazione in Rappresentativa Regionale per il Trofeo del Pollino. La sfida con la nuova rosa Giovanissimi, avrà inizio dal Torneo di Corigliano Calabro, per poi ricominciare con la preparazione ad Agosto. Una pianificazione meticolosa, che da anni contraddistingue la realtà della Virtus Re Leone, contornata da appassionati e professionisti del calcio giovanile.


 

sabato 7 giugno 2014

Il grande calcio al Michetti. Sabato 7 Giugno Pisticci, Juventus, Inter e Roma.

Per il pomeriggio di oggi, sabato 7 Giugno, è in programma al "Michetti" di Pisticci una gara amichevole tra l' FC Juventus ed una rappresentativa di Pisticci. Il team under 16 juventino eliminato nella fase a gironi della Scirea Cup in fase di svolgimento, prima di salutare le terre lucane, si presterà ad un'amichevole sgambata, fortemente voluta dall'organizzazione pisticcese. La disputa farà da spalla ad una delle semifinali della rinomata competizione giovanile, che vedrà fronteggiarsi FC Inter ed AS Roma. Il calcio d'inizio per FC Juventus - Pisticci è previsto intorno alle 17, mentre la semifinale della Scirea Cup avrà inizio alle 20 e 30.

giovedì 5 giugno 2014

ITAS "G. Briganti" di Matera protagonista al parco Murgia.

Si è concluso nella mattinata di mercoledì 4 Giugno 2014 il progetto formativo di alternanza scuola-lavoro che ha visto protagonisti gli studenti della classe IIIA dell'istituto Tecnico Agrario "G. Briganti” di Matera. Il progetto, dal titolo “Biodiversificati
: alla ricerca di antiche cultivar”, è iniziato a Marzo ed è stato attuato con la collaborazione tra l'istituto scolastico materano e lo Studio Oikos di Pisticci al fine di acquisire, sviluppare ed applicare competenze specifiche degli allievi coinvolti.
Filo conduttore del progetto sono state la ricerca e la valorizzazione delle antiche cultivar locali, lungo un percorso che, a partire da conoscenze teoriche e analisi dirette, ha portato alla realizzazione di uno studio scientifico che comprende: lo studio, l'identificazione e la mappatura di 50 specie rilevate nelle aree di studio, la realizzazione di schede botaniche e l'implementazione di contenuti multimediali fruibili da tutti gli utenti del web. Studio oikos ha fornito ai ragazzi gli imput necessari per l'attuazione di percorsi finalizzati alla valorizzare e alla promozione della biodiversità, attraverso la valutazione degli indicatori relativi a stato di conservazione, consistenza, distribuzione sul territorio e utilizzo delle specie botaniche individuate durante uscite formative e rilievi sul campo. Tra i risultati del progetto vi è l'elaborazione di un possibile modello di sviluppo che passa attraverso l’utilizzo razionale e “sostenibile” di molte aree rurali, specialmente se marginali o a rischio di marginalizzazione, e la rivalutazione di cultivar autentiche di indubbio pregio. L'elaborato finale del progetto è stato presentato presso Jazzo Gattini, sede del Parco Archeologico Storico e Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, in presenza degli studenti, dei docenti e dei tutor. I ragazzi hanno ampiamente dimostrato di aver acquisito le competenze e le conoscenze previste dal progetto, ed hanno inoltre potuto confrontarsi con i loro colleghi dell'ITAS “ G. Cerabona” di Marconia, anch'essi coinvolti in una simile iniziativa che ha avuto come oggetto di studio il patrimonio rurale lucano, condotta con la collaborazione dell'istituto pisticcese e la Soc. Coop Archeoart. E' stata una importante occasione di incontro e scambio fra gli allievi delle classi terze degli istituti di Marconia e Matera su tematiche di interesse curriculare e di grande attualità, che potrebbero aver fornito la base per sviluppi futuri.

Ufficio Stampa Studio Oikos

giovedì 29 maggio 2014

Spiagge e fondali puliti: Legambiente Pisticci lancia rinnova l'allarme.

Con l'approssimarsi della stagione balneare estiva, Legambiente circolo di Pisticci, ha rinnovato il consueto appuntamento con l'iniziativa “spiagge e fondali puliti 2014” , puntando i riflettori su due concetti fondamentali: l'erosione della costa e la protezione del sistema dunale che, insieme alla presenza dei rifiuti spiaggiati in prossimità della foce del fiume Cavone, rappresentano la problematica principale del litorale.
Tra le conseguenze delle alluvioni dello scorso inverno vi è, nell'area di spiaggia libera pisticcese, un notevole accumulo di rifiuti che ancora permangono abbandonati in uno stato di evidente degrado accentuato dal recente incendio che ha interessato tutto il materiale vegetale, misto a rifiuti delle più svariate categorie trasportati dal fiume in seguito alle piene invernali, e la vegetazione dunale stessa.
L'area interessata, che si estende per una lunghezza di circa 500 m parallelamente alla linea di costa e di larghezza di circa 100, risulta essere di proprietà del Demanio Pubblico dello Stato, nonché Area SIC (Sito di Interesse Comunitario), protetto a livello nazionale per le valenze naturalistiche e per la conservazione degli habitat. Essa necessita di interventi urgenti e straordinari, come già segnalato dal Comune di Pisticci agli Enti competenti (Ministero,Regione,Corpo Forestale...) il cui importo, pari a 80 mila euro, è stato stimato nella scheda compilata dal Comune e trasmessa al Dipartimento di Protezione Civile regionale nell'ambito della ricognizione dei fabbisogni di interventi relativi agli effetti degli eventi alluvionali dello scorso inverno (OCDPC 145-151/2014).
Nella mattinata di sabato 24 maggio, i volontari di Legambiente, insieme agli alunni e i professori delle classi Ia e Ib del Liceo Classico G. Fortunato di Pisticci, dopo un primo momento dedicato a conoscere le problematiche prima descritte e gli obiettivi della giornata, sono stati impegnati a ripulire l'arenile dal lido San Basilio fino alla foce del fiume cavone, censendo contemporaneamente quanto ritrovato e riportando i dati in una scheda appositamente realizzata su protocollo scientifico del Ministero dell’Ambiente e di Ispra.
L'iniziativa ha consentito di portare alla luce: plastiche e rifiuti dell'agricoltura – cassette, tubi, flaconi di fertilizzanti e oli (46%), fazzoletti (14%), mozziconi di sigarette (8%), carta e cartone (10%), vetro (7%), alluminio (3%). Oltre ad essi rifiuti automobilistici - cerchioni e pneumatici, pezzi di carrozzeria, sedili, fanali (1%); rifiuti da pesca - reti e ami (4%); elettrodomestici, gomme e ceramici (3%), contenitori in ferro corrosi – serbatoi, secchi e reti metalliche (2%); rifiuti sanitari – flebo, profilattici, farmaci (1%). - si veda il grafico.
Obiettivo dello studio, inserito in una più ampia indagine a livello nazionale, è stato quello di indagare la quantità e la tipologia di rifiuti presenti sulle spiagge italiane e del mediterraneo al fine di contribuire all’applicazione della direttiva europea sulla Marine Strategy. Un provvedimento che dà chiare indicazioni sull'impatto dei rifiuti marini e sull’obbligo di intervenire e che rappresenta un’importantissima occasione affinché si attuino finalmente politiche coordinate tra i diversi settori che riguardano il mare.
L'esperienza è stata altamente formativa e divertente, come dicono i partecipanti, in particolare i liceali nelle loro riflessioni tradotte in articoli che, insieme ai risultati del censimento, verranno presentati nel corso di un prossimo appuntamento organizzato a scuola al fine di dare una più ampia visibilità all'iniziativa a cui essi hanno partecipato.
Visto e toccato con mano il problema, il circolo Legambiente Pisticci, invita Istituzioni ed Enti competenti a visitare quell'area ed a dare risposte e garanzie sulle condizioni di balneabilità e fruibilità di quel tratto di spiaggia.
L'iniziativa svolta ha infatti permesso di constatare che su quel tratto di spiaggia vi sono, far i più rilevanti, vetri frantumati, contenitori ferrosi di grandi dimensioni arruginiti e taglienti, materiali di scarto dell'agricoltura, liquidi sintetici, rifiuti sanitari, i cui detriti sono mescolati alla sabbia con cui si gioca e su cui ci si stende al sole, e bagnati dall'acqua del mare in cui troviamo refrigerio dalla calura estiva.
L'appello è rivolto pertanto a tutte le autorità competenti affinchè si intraprendano con la massima urgenza, tutte le azioni e le misure necessarie a risolvere tempestivamente il problema, nell'ottica della riduzione dei rischi e della protezione dell'ambiente.

I rifiuti marini hanno un impatto pesante sugli ecosistemi, sull’economia e sul turismo, e soprattutto sulla salute di tutti i cittadini.

Scirea Cup: ecco il calendario. Al "Michetti" di Pisticci FC Juventus ed AS Roma

Tutto pronto per la XVIII^ edizione della Scirea Cup. La rinomatissima competizione calcistica per under 16,  avrà inizio l'1 Giugno e durerà sino all'8, giorno in cui al XXI Settembre di Matera si svolgerà la finale. Giunta alla diciottesima edizione, l'organizzazione si è prefissata l'obiettivo di realizzare una delle più belle e spettacolari manifestazioni. L'obiettivo principale dello staff è far ben figurare Matera agli occhi degli ospiti, per poter rappresentare “veicolo” di promozione per la candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019. Per poter riuscire nell'intento tra le tantissime richieste giunte al Comitato Organizzativo, presieduto da Paolo Grieco, sono state selezionate le seguenti Società Professionistiche Nazionali ed Internazionali, insieme alle due rappresentative delle Regioni che ospiteranno l'evento. FC Juventus, FC Inter, AC Milan, AS Roma, AZ Alkmaar (Olanda), Midtjylland (Danimarca), Dinamo Mosca (Russia), Kriens (Svizzera), Skonto Riga (Lettonia), la squadra detentrice Osijeck (Croazia) e le rappresentative FIGC di Basilicata e Puglia. Definito il calendario, la gara inaugurale si svolgerà come sempre a Matera e vedrà fronteggiarsi la squadra detentrice Osijeck con l'AS Roma. Come per Ginosa, Montescaglioso, Toritto, Viggiano e Potenza, anche a Pisticci, sono stati previsti 4 incontri tra i quali una semifinale. Al "Gaetano Michetti" si giocheranno FC Juventus - SC Kriens il 3 Giugno, AS Roma - AZ Alkmaar il 4 Giugno, Midtjylland - SC Kriens il giorno successivo e una delle semifinali che si svolgerà il 7 Giugno. Tutte le gare avranno il calcio d'inizio alle 20:30. Dunque, ci siamo quasi, il conto alla rovescia per questa XVIII^ edizione della Coppa Scirea è iniziato.

Fino al 15 Giugno a Policoro i Giochi in Magna Grecia

Tutto pronto per la XVII edizione dei “Giochi in Magna Grecia”, oramai appuntamento fisso di inizio estate nella città di Policoro.La cerimonia di apertura dei Giochi avverrà venerdì 30 Maggio con la fiaccola che partirà dalla piazza di Padre Minozzi insieme ai piccoli atleti impegnati nella rassegna e le Majorettes “Le coccinelle” per raggiungere la centrale Piazza Heraclea dove ci sarà l’Accensione del Tripode ed alcune esibizioni sportive e di danza con l’associazione “Sporting Club 88″. Ci sarà anche l’intervento e i saluti del Dott. Rocco Maglietta, Direttore Generale ASM di Matera, e del Dott. Isidoro Gollo, Direttore struttura complessa di Psicologìa. Infatti è legato all’evento “Giochi in Magna Grecia” il progetto di promozione della salute “Mettiamoci in gioco attiva…mente” dell’ ASM e la UOC Psicologìa pensato con il Comune di Policoro e le Associazioni Sportive. Obiettivo dell’intervento è quello di offrire, con i Giochi, un percorso significativo per gli operatori sportivi, educatori e adulti significativi; un’opportunità per acquisire informazioni corrette, per attivare confronti su tematiche di interesse comune. A tal proposito giovedì 29 maggio ci sarà il Focus Group presso la biblioteca comunale “M.Rinaldi” dove sono invitate a partecipare tutti gli operatori sportivi, associazioni ed educatori.Le gare cominceranno già dal pomeriggio di giovedì 29 maggio con i tornei di Calcio categorie Esordienti, Giovanissimi, Piccoli Amici e Pulcini presso le strutture di Padre Minozzi, Buon Pastore e Ricciardulli e gli stadi “R.Perriello” di Policoro, “Comunale di Scanzano Jonico e “Monticello” di Grottaglie.Il primo weekend vedrà protagonisti anche il Kitesurf dalle ore 17 del 1 e 2 giugno presso il lido “La Duna” e la gara di orienteering alle ore 9 di domenica 1 giugno presso il circolo velico.Nel giorno della festa della Repubblica esibizione di Taekwondo presso il Palaercole dalle ore 9 e Tiro con l’Arco alle ore 16 presso il capo Paintball di Via Foggia. Nei giorni a seguire tante altre gare con Windsurf, Canoa, Tennistavolo, Mini Beach Volley, Equitazione, Kung fu, Corsa Podistica, Calcio balilla, Paintball, Scacchi e ancora Calcio.L’assessore al Turismo Sport e Spettacolo Massimiliano Padula:”Sarà una grande festa dello Sport per la nostra città che si rivela sempre più dinamica e giovane. Viene messo in risalto il valore più prezioso di Policoro: i ragazzi e le loro passioni. Grazie alla partecipazione di tante associazioni sportive presenti riusciamo a mettere in piedi questa bella manifestazione che ha come obiettivo quello di diventare un richiamo sempre più importante per la promozione del nostro territorio. Continuiamo una grande tradizione cominciata da Peppe Satriano che ringrazio tantissimo per la realizzazione insieme ai ragazzi di Radio Aut”.Tutte le informazioni e le notizie dei Giochi potete seguirle sul sito ufficiale dei Giochi www.giochiinmagnagrecia.com o su Radio Aut, partner ufficiale dell’evento, sul sito www.radioautpolicoro.com

mercoledì 28 maggio 2014

On. Latronico su esito europee

“Il risultato di Forza Italia conseguito in Basilicata che sfiora il 15% alle europee è un punto di partenza da cui muovere per costruire una forza presente sul territorio regionale con una classe dirigente credibile e capace di costruire la strada dell’alternanza nella nostra Basilicata”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (FI). “Il dato ovviamente risente della presenza di candidature locali che hanno avuto il loro peso nella erosione di consenso potenziale per Forza Italia, il marcato fenomeno dell’astensionismo e da ultimo un contesto generale nazionale che in questa tornata non ha favorito l’affermazione di una proposta forte e coesa tra gli elettori del centro destra. La grande affermazione del capolista Raffaele Fitto nella circoscrizione del Sud, anche in Basilicata, conferma che c’è la necessità di costruire un modello di presenza di Forza Italia e del centro destra che riporti gli elettori a dare fiducia ad una presenza politica che va resa stabile ed in sintonia con le aspettative reale dei territori e delle comunità. Chi aggrega e si assume l’onere di una proposta di governo per uscire dalla crisi vince, chi si presenta frammentato e con una proposta incerta sul piano della proposta non convince il proprio elettorato. Bisogna riconoscere che c’è un’area politica, quella di centro destra, in questo Paese che chiede di essere rappresentata insieme alle sfide reali della nostra nazione”.

martedì 27 maggio 2014

Centro Democratico su risultati europee in Basilicata.

“A livello nazionale Scelta Europea ha ottenuto lo 0,71 per cento. Decisamente in controtendenza è il dato della Basilicata con il 3,6 per cento ed ancor più sorprendente è quello della provincia di Matera con il 7,4 per cento (più di dieci volte il consenso percentuale nazionale)”. 
E’ quanto scritto in una nota del coordinamento regionale di Centro Democratico, in cui sono messi in evidenza “i risultati conseguiti a livello personale dal capogruppo alla Regione, Nicola Benedetto (6.346 preferenze a livello regionale e 8.877 complessive di Circoscrizione Sud che lo collocano subito dopo il segretario nazionale Bruno Tabacci) oltre che quelli di Bernalda (31,8 per cento, primo partito) e di Pisticci (17,4 per cento). Risultati - è spiegato nella nota – che nonostante siano diversi in provincia di Potenza (2 per cento) e nel capoluogo di regione (di poco superiore al 2 per cento) hanno un significato politico ancora maggiore in relazione alla polarizzazione del voto tra i partiti maggiori che si è registrata con il trionfo del Pd di Matteo Renzi, che ha cannibalizzato soprattutto i partiti alleati nella maggioranza di governo, e in Basilicata andando ben oltre il traguardo storico nazionale”. Nel comunicato è contenuto anche un intervento del consigliere comunale di Pisticci, Rossana Florio: “Rispetto al quadro nazionale la nostra proposta politica per le europee decisamente innovativa non ha avuto il tempo necessario per essere conosciuta dagli elettori in modo da differenziarsi specie dall’idea di Europa sostenuta dal Pd. Essa però ha retto benissimo soltanto in Basilicata e in provincia di Matera nello specifico, con qualche altra rara eccezione di “isola” di consensi elettorali a carattere territoriale per lo più al Sud, grazie, evidentemente, al legame con il territorio che continua a mantenere la sua rappresentanza politica e grazie ad una candidatura che rappresenta questo legame consolidato negli anni. La lezione da cogliere e su cui avviare una riflessione: la geografia politica italiana va rapidamente mutando e bisogna responsabilmente saper interpretare il diverso orientamento degli elettori dell’area moderata, riformista e progressista, rafforzando il rapporto con le comunità locali”. 

Papa Francesco invitato in Basilicata, la Giunta approva il protocollo.

La Giunta regionale ha approvato lo schema di protocollo d’intesa tra Regione Basilicata, Sacro Convento d’Assisi e Cei di Basilicata per la realizzazione di numerose azioni tra cui un grande evento internazionale di sensibilizzazione culturale e spirituale dal titolo “Ama per vivere una vita che vale” da tenersi nella prossima estate in Basilicata e dedicato a tutti i giovani. 
All’evento è stato invitato a partecipare Papa Francesco che nei giorni scorsi ha incontrato una delegazione di ragazzi lucani accompagnati da mons. Francesco Nolè, vescovo della Diocesi di Tursi–Lagonegro, e da Marcello Pittella, presidente della Regione Basilicata. 
L’iniziativa rientra nel Programma Umanitario ‘Vivi una vita che vale’, ideato e coordinato da Tomangelo Cappelli dell’Ufficio Turismo della Regione Basilicata, a cui ha aderito anche il Sacro Convento d’Assisi, grazie al gemellaggio con il Santuario di San Donato in Ripacandida realizzato per merito di Gerardo Cripezzi, presidente della Pro-Loco di Ripacandida e di cui quest’anno ricorre il decennale.

giovedì 22 maggio 2014

I volontari di Legambiente Pisticci il 24 all'opera per rimozione rifiuti spiaggiati

Come ogni anno, il circolo Legambiente di Pisticci rinnova l'appello a tutti gli amanti del mare, ai tanti volontari e a tutti coloro che sono stufi di stare a guardare e vogliono mettersi in gioco per migliorare la vivibilità dei territori.
Il 24 maggio l'invito è a scendere in spiaggia, vivere una bella esperienza di volontariato e liberare le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati.
Un gesto di grande valore civile da condividere con la famiglia, gli amici, la propria classe o i colleghi di lavoro.
La giornata, a cui parteciperanno gli studenti dell'Istituto Polivalente di Pisticci insieme ai volontari di Legambiente e delle altre associazioni locali, a cui potranno unirsi tutti i cittadini, sarà occasione per denunciare gli abusi consumati ai danni del mare.
Al tempo stesso, sarà occasione per riflettere sull'importanza del sistema dunale e delle valenze naturalistiche e paesaggistiche, parlare del problema dell'erosione della costa e della tutela delle pinete, promuovere il turismo sostenibile e stili di vita compatibili con la salute dell'ambiente.
In particolare, l'azione di volontariato che si svolgerà sabato 24 maggio 2014 a partire dalle 9:30 zona lidi - San Basilio, sarà dedicata al censimento e alla rimozione dei rifiuti spiaggiati nel corso delle alluvioni invernali in particolare nella zona di san Basilio nei pressi della foce del fiume Cavone.
I partecipanti saranno impegnati nelle attività di raccolta di dati, attraverso la compilazione di una scheda appositamente realizzata, consentendo l'acquisizione di informazioni preliminari ai fini dello studio del fenomeno dello spiaggiamento dei rifiuti, da trasmettere al Ministero dell'ambiente, in particolare relativamente a quantità, trend e possibili fonti, anche alla luce della nuova direttiva europea della Marine Strategy.
Obiettivo è far sviluppare in ciascuno il senso di appartenenza alla bellezza del nostro Paese: il mare e le spiagge non sono terra di nessuno, sono di tutti noi. Facciamo la nostra parte per proteggere questa immensa ricchezza dalle insidie dell'inquinamento e dell'illegalità.

Appuntamento è pertanto sabato mattina – 24 maggio - presso il parcheggio del lido San Basilio alle ore 9:30: i volontari di Legambiente forniranno ai partecipanti i kit di spiagge e fondali puliti ed il materiale necessario per lo svolgimento delle attività. Vi aspettiamo numerosi.

sabato 3 maggio 2014

A Montalbano Jonico il 14 Maggio tappa del Giro d'Italia con Pozzovivo

Il prossimo 14 Maggio, intorno alle ore 13.30, a Montalbano Jonico transiterà la tappa del Giro d’Italia Taranto-Viggiano di 203 Km. Lo rende noto l’ufficio stampa del Comune. 
Ad accogliere il Giro e il campione Domenico Pozzovivo, l’intera cittadinanza, il sindaco e l’intera Giunta comunale. Al campione sarà consegnata una statuetta laminata in oro zecchino che raffigura un cavallino rampante su tre colli, stemma della città. In occasione del passaggio del giro - continua la nota - verrà riqualificata la strada Provinciale da Rione Montesano, fino al Cuore di Gesù, dove verranno trapiantati degli alberi d’arancio e d’ulivo, ma anche petunie, ciclamini, begonie. Inoltre verranno affisse delle gigantografie di Domenico su ogni palo della pubblica illuminazione lungo la strada provinciale. 

venerdì 2 maggio 2014

Tutela area jonica, concertazione Regione-territorio

Preservare le aree naturalistiche della costa jonica e creare le basi per promuovere occasioni di rilancio turistico ed economico della zona, nel pieno rispetto dell'ambiente. 
Sono gli obiettivi emersi oggi in un incontro che si è tenuto nel Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata tra l'assessore al ramo, i dirigenti, i rappresentanti dei Comuni di Policoro e Pisticci e di altri soggetti privati interessati. Al termine dell'incontro è stato redatto un verbale che recepisce gli interessi, le esigenze e le disponibilità dei Comuni interessati e di cui terrà conto il Piano di gestione dei siti di Natura 2000 in corso di definizione. 
Gli enti della fascia costiera jonica hanno evidenziato, in particolare, la necessità di potenziare gli interventi di prevenzione incendi della pineta, individuando le cosiddette “fasce tagliafuoco” e intensificando la manutenzione del sottobosco e della stessa pineta. 
I funzionari della Dipartimento Ambiente, adottando criteri di ingegneria naturalistica, hanno già individuato soluzioni praticabili per la salvaguardia della pineta che tendono a preservare l'attuale segmentazione del territorio, così da ridurre l'impatto ambientale, e garantendo al contempo le condizioni per un'ottimale ed efficace tutela del territorio, specie in caso di incendi. 
Andando oltre le legittime richieste degli enti locali, la Regione ha anche ipotizzato una serie di attività che puntano alla valorizzazione dell'area finalizzata non solo a preservare l'habitat ma anche a trasformare un prezioso dono della natura in occasione di sviluppo turistico. 
Il Piano di gestione, oltre alle misure di tutela e manutenzione della pineta, prevede anche interventi per la salvaguardia della duna e dell'area marina. Sono inoltre previste azioni per sensibilizzare i cittadini al rispetto e alla tutela dell'ambiente e contributi economici per gli agricoltori che praticheranno colture biologiche. 
Prima della sottoscrizione dell'intesa, che coinvolgerà tutti i soggetti pubblici e privati portatori di interessi, ci sarà un ultimo passaggio di concertazione tra la Regione e il territorio, previsto a Policoro entro la fine del mese di maggio. 

domenica 27 aprile 2014

A Scanzano Jonico una piscina da 50 metri

"A breve" sarà effettuata l'omologazione della prima piscina lucana da 50 metri, in un villaggio turistico di Scanzano Jonico (Matera). L'annuncio è stato dato dal presidente del Comitato regionale della Basilicata della Federnuoto, Roberto Urgesi, a margine della conferenza stampa di presentazione della due giorni che, oggi e domani, a Potenza, vedrà la partecipazione dei tecnici della nazionale di nuoto.

giovedì 17 aprile 2014

Il Comitato in difesa dell'Ospedale di Tinchi sprona l'amministrazione comunale su riabilitazione cardiopolmonare

MA CHE FINE HA FATTO LA RIABILITAZIONE CARDIOPOLMONARE? SONO PASSATI 16 MESI DALLA PUBBLICAZIONE DEL BANDO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE. Il Comitato chiede un intervento da parte del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale Era di lunedì il 10 Dicembre 2012. L'ASM adottò una delibera ad oggetto "Manifestazione di interesse (da parte di esperti del settore) a partecipare alla procedura per la concessione del servizio di Riabilitazione ortopedica, cardiologica e pneumologica da attivare presso il P.O. di Tinchi (Pisticci) con la realizzazione di investimenti propedeutici alla gestione". L'Avviso Esplorativo fu approvato con delibera n . 1139 del 10.12.2012 con scadenza al 10 Maggio 2013, poi prorogata al 10 Agosto. L'avviso parlava di una riabilitazione, anche ortopedica oltre che cardiopolmonare, fino a 40 posti letto. Era finalizzato esclusivamente ad acquisire le manifestazioni di interesse da parte dei privati in modo non vincolante per l'ASM. "Eventualmente si procederà, ai sensi dell'art 278 del D P R 207/ 2O1O e dell'art.30 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i., all'espletamento di gara informale per la scelta del concessionario" recitava la delibera. Solo il 4 Settembre 2013, con delibera n. 959, l'ASM ha finalmente nominato la Commissione esaminatrice per valutare le 4 proposte pervenute per la gestione della riabilitazione ortopedica, cardiologica e pneumologica da attivare presso il presidio ospedaliero di Tinchi. Dopo "solo" 10 (dieci) mesi abbiamo saputo il numero di quanti hanno risposto al bando. Hanno avuto dieci mesi di tempo nei quali potevano nominare la Commissione e hanno fatto passare un altro mese dopo la scadenza del bando. Ci volle la mobilitazione e le battaglie del Comitato e i comunicati che denunciavano "lo scandaloso silenzio dell'ASM", riportati dalla stampa, per farli accelerare e nominare finalmente la Commissione esaminatrice. Ma da allora non si è mosso più niente. Ci sono state le elezioni regionali, e per i politici e i direttori bastava dire che "a Tinchi si sta lavorando per realizzare un centro di riabilitazione ortopedico e cardiopolmonare". Sono passati più di 16 mesi dalla delibera 1139 del 10 dicembre 2012. A ogni incontro i responsabili dell'ASM ripetono: "E' quasi pronto il bando di gara informale per la scelta del concessionario". Ma non è mai pronto. Da 16 mesi. Chissà quanto tempo ancora dovrà passare. E' la stessa storia dell'Ambulatorio Chirurgico per il trattamento del Piede Diabetico e Vulnologia per il quale è stata fatta la delibera, è stato approvato il protocollo, ma tutto resta come prima per mancanza di volontà, incapacità organizzativa, forse non sanno da che parte cominciare, incapacità a comprendere il "protocollo" approvato per l'ambulatorio per il trattamento del piede diabetico. Sta di fatto che passano i giorni, le settimane e i mesi e tutto resta solo sulla carta. L'ambulatorio chirurgico per il trattamento del piede diabetico resta nella situazione drammatica in cui era prima della delibera. Senza attrezzature, senza decoro, senza una sala di attesa decente per i pazienti, senza mobili e arredo. I responsabili direttori non riescono a coordinarsi e per farli riunire ci vogliono le incazzature del Comitato. Ma con comodo, per loro è Pasqua. Anche per i cittadini che lottano a Tinchi, che non si fermano neanche per Pasqua e chiedono un intervento da parte del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale. Non possono più permettersi di restare in silenzio. Tinchi, 16 Aprile 2014 Il Comitato Difesa Ospedale di Tinchi

martedì 15 aprile 2014

A Viggiano arrivano i "nasi elettronici"

La valutazione della molestia olfattiva e degli eventuali effetti tossicologici per chi vive nelle aree interessate dalle estrazioni petrolifere è stato il tema di una importante riunione tecnico-scientifica svoltasi questa mattina nella sede centrale dell’Agenzia Regionale per la Protezione e la Ricerca Ambientale di Basilicata. Lo rende noto l’Arpab. Alla riunione per discutere sul delicato tema - spiega il comunicato -  hanno preso parte, oltre al gruppo dirigenziale e ai tecnici di Arpab, anche rappresentanti del Dipartimento di “Ingegneria chimica” sia del Politecnico di Milano che dell’Università degli Studi di Bologna e del prestigioso Istituto di Ricerche farmacologiche “Mario Negri” nord.
Questo studio, coordinato proprio dall’Arpab - continua la nota - è finalizzato, entro la fine dell’anno, alla installazione di una rete di nasi elettronici nell’area del Centro Olio Val d’Agri e consentirà una valutazione tossicologica delle molecole odorigene( molecole capaci di produrre un odore a soglie olfattive molto basse) Definito il calendario dei prossimi incontri, a breve, gli Enti coinvolti, torneranno a riunirsi per il prosieguo delle azioni adottate.

giovedì 10 aprile 2014

Il Pisticci United sbotta contro il Gallicchio.

Formazione Pisticci United
Bomber Provenzano
Festival del goal al Michetti di Pisticci, nella gara tra lo United ed il fanalino di coda Gallicchio. Quattro reti per tempo sono “bastate” alla formazione di patron Sisto, per annientare i gallicchiesi e concludere la prima esperienza in seconda categoria con una salvezza più che tranquilla a quota 32 punti. Nella prima frazione di gioco il protagonista assoluto è Cosmiano D'Onofrio che già al 9' sblocca gli indugi, concludendo in rete dopo un bel assist di Iannuzziello. Il fantasista gialloblè si ripete al quarto d'ora, con un destro ad incrociare ben indirizzato all'angolo basso. Poco dopo è il turno di Grieco, bravo a correggere in rete un traversone dello stesso D'Onofrio. Alla mezzora l'eurogoal di Iannuzziello fissa il parziale sul 4 a 0. Nella ripresa dentro fuori Di Giulio per Provenzano, al quale basta un quarto d'ora per metter dentro 2 reti. Prima su una corta respinta di Schiavello ed il secondo con una splendida incornata. Il Gallicchio è praticamente inesistente, quasi a non accorgersi dell'avvicendamento tra i pali fra G. Sergio e V. D'Alessandro operato da mister Gioia. Al 35' c'è gloria anche per Panetta, che brucia sul tempo i difensori insaccando. Allo scadere ecco il tris di Provenzano, che porta a casa la sfera di gioco, confermandosi capocannoniere della formazione pisticcese con 17 reti. Seconda tripletta stagionale per il bomber, che anche all'andata punì il Gallicchio con un altro tris. Termina con questa splendida vittoria la stagione del Pisticci United, che ha offerto tutto sommato un bel calcio sulla netta impronta di mister Gioia, regalando qualche soddisfazione ai sostenitori ed ai componenti della stessa realtà.

Tabellino

Pisticci United: G. Sergio(dal 1' st V. D'Alessandro), F. D'Alessandro, Fuina, Passarelli(dal 15' st Panetta), G. G. Sergio, M. D'Onofrio, Grieco, Florio, C. D'Onofrio, Di Giulio(dal 1' st Provenzano), Iannuzziello;
A disp.: Lo Senno;
All.: Gioia;

Gallicchio: Schiavello, C. Vilino, F. Vilino, Torzullo, Catoggio, Conte, Novelli, Balzano, Eufemia, M. Vicino, Sinisgalli;
A disp.: Donnadio;
Dirig. Acc.: Pandolfi;

Arbitro: Abbatangelo di Bernalda;

Marcatori: D'Onofrio 9' e 15' pt, Grieco 22' pt, Iannuzziello 32' pt, Provenzano 8', 19', 39' st, Panetta 35' st;

Ufficio Stampa Pisticci United

Il "Piero Angela" di Scanzano Jonico sfiora la finale all'Eredità di Carlo Conti

Un abbonato di Scanzano Jonico agli studi di mamma Rai, per concorrere all'ambito premio dell'Eredità. Luciano Miraglia , simpaticamente appellato da Carlo Conti il "Piero Angela" di Scanzano Jonico, ha sfiorato la finale nell'edizione trasmessa lo scorso 7 aprile, del famosissimo quiz show. Il geologo materano ha ben figurato nella prima fase, abbinando in maniera perfetta ogni città alla rispettiva regione. Ancor prima, presentandosi al pubblico, ha passato in rassegna le peculiarità del metapontino, passando dalle particolarità enogastronomiche alla conformazione calanchiva del nostro territorio. Proprio per questo, oltre che per essere stato l'unico, tra i concorrenti ad aver superato il round della Scalata, è stato goliardicamente associato al famoso conduttore di Super Quark. Successivamente ha argutamente oltrepassato le manches del Vero o Falso e della temutissima Scossa. Nulla ha potuto quando uno dei concorrenti avversari gli ha puntato il dito contro. In questa fase del gioco, al concorrente, viene richiesto di individuare sei termini, in base ad alcuni indizi o sinonimi forniti dal conduttore. Non avendo individuato in alticcio il sinonimo di sbronzo il simpatico Luciano purtroppo è stato eliminato. Malgrado sia uscito dal gioco anzitempo la sua partita è stata ottima, stoppata da un sinonimo al quanto inusuale. Al termine della trasmissione il giovane concorrente, in maniera visibilmente divertita, si è mostrato entusiasta affermando di aver vissuto una splendida esperienza.
su La Nuova del sud del 09/04/2014
Mario Quinto

Virtus Re Leone sugli scudi. Tondo poker alla Umd Potenza.

Secco poker rifilato dalla Virtus Re Leone alla Umd Potenza. I policoresi scacciano subito via i fantasmi dell'ultima sfortunata sconfitta contro il Picerno, battendo a domicilio i potentini. Trascorsi 5' dall'inizio della prima frazione Lo Franco sblocca il risultato con un bolide dai 25 metri, che termina alle spalle di Romano. Alla mezzora i biancoverdi bissano con Minetola, pronto a leggere l'indecisione difensiva e lesto nel deviare la palla in rete. La retroguardia policorese è praticamente inattiva, a testimonianza del fatto che quando i terminali offensivi sono in giornata, l'idea di gioco impostata da mister D'Onofrio funziona. Nella seconda frazione si mette in luce Prillo. L'attanccante policorese classe 2000, nell'arco di pochi minuti infila per ben due volte la porta difesa da Romano, portando cosi a 4 il risultato finale. Splendida prova per i leoncini di mister D'Onofrio, che riscattano alla grande dopo la sconfitta casalinga contro il Picerno. Pienamente rilanciate le aspettative per la prossima stagione, viste le ottime prestazioni ed esperienze maturate da atleti sottoquota come Prillo.

Tabellino
Umd Potenza: Romano, Gerardi, Converti, Soldo, Fasanella, Garaguso, Lucia, Monetta, Casalaspro, De Cunto;
A disp.: Carleo, Indaco, Santarsiero;
All.: Chiorazzo;
Virtus Re Leone: Magno, Comparato, Santulli, De Lorenzo, Magro (dal 15' st Guadalupi), Lo Franco, Caravita (dal 20' st Gallo), Lobraglio, Minetola, Arone(dal 10' st Padula), Prillo;
All.: D'Onofrio;
Arbitro: Capece di Potenza;
Marcatori: 5' pt Lo Franco, 28' Minetola, 16' st e 29' st Prillo;
su La Nuova del sud del 08/04/2014
Mario Quinto