lunedì 6 gennaio 2014

Vittoria per l'Aurora Marconia sul Pignola. Preziosi punti in chiave salvezza.

La serie di risultati negativi dell'Aurora Marconia, almeno per quanto riguarda le gare casalinghe, si è finalmente interrotta. I supporter rossoblù hanno dovuto attendere il nuovo anno per vedere la propria squadra conquistare 3 punti sul proprio campo. Indubbiamente meglio tardi che mai. La vittoria conquistata ieri, oltre a valere come una bella fetta di morale, è importante perché ottenuta contro una diretta concorrente alla salvezza quale è il Pignola. Tuttavia la disputa non è stata chissà quanto emozionante. L'undici di casa senz'ombra di dubbio ha cercato la vittoria più di quanto l'ha fatto il Pignola ed alla fine il risultato è stato meritatissimo. Nella prima frazione le poche occasioni degne di nota, sono state create sull'asse Lavecchia Lobosco, che tuttavia non sono riusciti a scardinare la retroguardia pignolese. Ad inizio ripresa Busillo, un ragazzotto fresco di firma, ha regalato il vantaggio all'Aurora, con un guizzo da rapinatore d'area di rigore. A vantaggio ottenuto, gli uomini di mister Labriola si organizzano per mantenerlo ben saldo. A questo punto è stato impossibile per gli ospiti violare la corazzata rossoblù. Solo alla mezz'ora un brivido. Santarsiero lancia una sassata dai 25 metri, sulla quale però il neo acquisto Spina si fa trovare pronto. Di rado i padroni di casa si sbilanciano, mantenendosi compatti e stretti tra i reparti. Trascorsi gli unici 2 minuti di recupero, il Signor Fine manda le squadre negli spogliatoi. Per i padroni di casa è un triplice fischio di liberazione, dopo il quale si può dichiarare definitivamente sfatato il tabù Comunale.

Tabellino

Aurora Marconia: Spina, Dattoli, Tedesco (dal 1’ st Rizzi), Corsaro, Centrone, Carbone, Lavecchia, Albano, Lobosco (dal 39’ st Riformato), Sisto, Busillo;
A disp. Laviola, Tortora, Pasquariello, Todaro;
All.: Labriola;

Sporting Pignola: Tammone, Lauria, Giannuzzi, Ielpo, Olita, P. Gerardi, Gioffredi, Chiorazzo, Santarsiero, Laurino, Nardozza;
A disp. Della Croce, A. Gerardi, Luongo, Messina, Romano, Signorelli, Vaccaro;
All.: Lauria;
Arbitro: Fine di Battipaglia;
Reti: 6’ st Busillo (M);

Note
Ammoniti: Rizzi e Centrone;
Recuperi: 2’ pt; 2’ st;
Spettatori: 80 circa;


su La Nuova del sud del 06/01/2014
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento