lunedì 31 marzo 2014

Tredici aziende lucane al Prowein di Dusseldorf

Al Salone tedesco, Prowein 2014, concluso la scorsa settimana a Dusseldorf, ha partecipato anche la Camera di Commercio di Potenza, in collaborazione con la sua Azienda Speciale Forim e con il Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano.
I partecipanti hanno organizzato una collettiva di 13 aziende che hanno potuto consolidare le relazioni con clienti e buyer.
“Il presidente dell’enoteca Regionale di Basilicata – si legge nella nota - nell’incontro organizzativo che ha preceduto il Vinitaly, ha fatto un accorato appello agli imprenditori per evitare personalismi e collaborare per diffondere un’immagine unitaria e vincente del vino lucano fuori regione".
Alcune delle aziende presenti al Prowein saranno anche al Vinitaly, che si apre in settimana a Verona. Lì saranno 42 le aziende lucane, espressione di tre delle quattro Doc regionali, all’interno di uno stand organizzato dalla Camera di Commercio di Potenza e dalla Regione Basilicata.
“L’obiettivo principale per le aziende lucane del vino – conclude la nota - è quello di aumentare le quote di fatturato dell’export, considerato che il mercato interno non dà ancora nessun segnale di ripresa. Per questo motivo, diventa sempre più strategico partecipare alle grandi Fiere”.

Pari tra Aurora Marconia e Vultur. Jonici all'incubo playout.

L’ultimo turno casalingo del massimo campionato regionale, porta in dote all’Aurora di patron Capece un pareggio soffertissimo, ottenuto per altro in rimonta, contro la formazione rionerese della Vultur. Due certezze dopo il novantesimo dunque: la prima è la purtroppo matematica certezza di albergare per la seconda giornata la penultima casella della classifica; la seconda, più dannosa, è quella di giocarsi le sorti di una stagione molto altalenante, con meno alti e più bassi, all’ostica e imprevedibile lotteria dei playout. La gara del Comunale è stata comunque disputata con forza e onore dagli uomini di Labriola, andati però in svantaggio intorno alla mezz’ora della prima frazione. Un’inspiegabile quanto clamorosa defezione in difesa, fra Colucci e Cerbone, ha permesso all’ex Digiovinazzo di portare i suoi sull’1-0 con un fendente non proprio irresistibile, ma risultato vincente proprio a causa del fraintendimento tra l’estremo baluardo rossoblu e il suo compagno in retroguardia. L’Aurora incassa freddamente il colpo, non si scolla, prova a rimettersi al tavolo da gioco con una sola idea in testa: quella di acciuffare il pari. Nel tentativo di pareggiare, i padroni di casa si espongono per più di una volta ai contropiedi e alle folate vulturine, ma il pacchetto difensivo prende bene le misure al fronte d’attacco bianconero e impedisce che si producano iniziative concrete per il raddoppio. Nella ripresa, l’undici marconese scende in campo decisamente più in palla rispetto alla prima frazione. Dalle trame di gioco più intense e convinte, si evidenzia dagli spalti la voglia spasmodica della compagine jonica di restituire effervescenza al match. Il meritato pareggio arriva dopo una serie di attacchi preposti alla porta difesa dall’attentissimo Dimatteo, che nulla puo’ al minuto 27 quando il tenace e mai domo Busillo riceve palla in area e, senza pensarci due volte, lascia partire un pallonetto che s’insacca nell’angolo alto. Un gran gol quello del centrocampista jonico, che restituisce grinta e solerzia al proprio team, più che mai convinto di cercare il vantaggio e la consequenziale vittoria della gara. La Vultur però non si genuflette al colpo infertole, tiene bene il campo e chiude molti degli spazi che i marconesi cercano di aprirsi. Sorretta dai suoi coraggiosissimi tifosi, la formazione del Vulture non si limita però a difendera, ma quando può, attacca centralmente, dando molta difficoltà alla retroguardia jonica. Dopo 3 minuti di recupero, Cascella si porta il fischietto alla bocca e decreta la fine di un match rigoglioso di emozioni. Purtroppo i rossoblù devono accontentarsi di un solo punto e cercheranno di avanzare in classifica domenica prossima, quando chiuderanno la stagione sul difficile campo della matricola Pomarico. Per la Vultur invece, una gran bella prova di forza, solidità e cinismo.

Tabellino

Aurora Marconia: Colucci, Cerbone, Albano, Corsaro, Todaro, Carbone, Lavecchia (42’ st Tortora), Busillo, Lobosco (1’st Pisano), Pasquariello, Riformato (40’ st Colandrea); A disp.: Labriola, Tedesco, Pisano, Sisto, Colandrea, Tortora; All.: Labriola;
Vultur Rionero: Dimatteo, Larotonda, Cassandro, Battaglia, Ciardiello, Marzullo, Vaccaro, Iacoviello, Digiovinazzo, Albanese, Lamorte. A disp.: Asquino, Di Tolve, Tirico, De Meo; All.: Alberti;
Arbitro: Cascella di Bari. Reti: 30’ pt Digiovinazzo (VR), 23’ st Busillo (AM)

sul Quotidiano della Basilicata del 31/03/2014
Cristian Camardo

martedì 25 marzo 2014

Pisticci United vince al "Michetti" battendo il Colobraro.

Bomber Provenzano
In seguito alla sconfitta subita a Stigliano i gialloblè del Pisticci United, sono tornati a conquistare i 3 punti in casa contro il Colobraro. La disputa con i sinnici è stata sempre sotto il controllo della formazione di mister Gioia, nonostante qualche difficoltà patita nella prima frazione. Le due formazioni infatti in particolar modo nei primi 45 minuti, sono apparse restie, quasi a volersi addormentare su uno scialbo 0 a 0. Nella ripresa tuttavia, probabilmente in seguito allo sprone dei relativi coach, le due squadre hanno offerto un bello spettacolo. Già dopo 3 giri d'orologio infatti Provenzano mette dentro il tredicesimo centro in questa stagione. Al quarto d'ora Tuccino appena entrato in campo in sostituzione di Provenzano, raddoppia lo score. A questo punto la squadra di Gioia può gestire l'andazzo della partita. Ma alla mezzora a causa di una distrazione difensiva il Colobraro riesce ad accorciare le distanze con il sempreverde Valinoti, che batte a colpo sicuro l'incolpevole Sergio. Poco più tardi, Panetta ristabilisce il doppio vantaggio con un bel tiro che non lascia scampo a Bianchi. Solo a pochi secondi dallo scadere, il Colobraro trova la rete del 3 a 2 con Santarcangelo che va a segno direttamente da un calcio di punizione. Meritatissima questa vittoria ottenuta dalla United, che fa morale anche se il campionato ormai ha poco da dire, con i gialloblè impantanati a metà classifica a soli 3 punti dalla Valsarmento terza in classifica.

Tabellino

Pisticci United: G. Sergio, D’Alessandro, G.G. Sergio, Passarelli, Calandriello, D’Onofrio, Panetta, D’Onofrio, Provenzano (dal 15' st Tuccino), Di Giulio, Iannuzziello(dal 32' st Lopatriello);
A disp.:Fuina, Laviola, Dileo, Florio, Losenno;
All.: Gioia;

Colobraro:Bianchi, Bruno, Fiorenza, Arbia, Simeone, Tortorelli, G. Cafaro, Fiorenza, A. Cafaro, Valinoti, Santarcangelo;
A disp.: R. Fiorenza;
All.: Lista;

Arbitro:Viola di Bernalda;
Marcatori: Provenzano al 3' st, Tuccino al 18' st, Panetta al 27' st (PU); Valinoti al 24' st, Santarcangelo al 45' st ( C );

Note
Ammoniti:Di Giulio (P), Tortorelli ( C );
Spettatori: 30 circa;


Ufficio Stampa Pisticci

sabato 22 marzo 2014

Fiamme al nuovo parco "Elisa Claps" di Potenza.

(Foto Ansa)
All'ingresso del parco 'Elisa Claps', al rione Macchia Romana di Potenza, ignoti la notte scorsa hanno appiccato il fuoco all'esterno del nuovo bar, che sarà inaugurato oggi. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri che hanno effettuato i rilievi e stanno indagando sull'episodio: secondo quanto si è appreso, è stato usato del liquido infiammabile. I gestori del bar hanno comunque confermato che l'esercizio commerciale aprirà regolarmente nel pomeriggio.

venerdì 21 marzo 2014

Revocato il decreto di trasferimento del rione Dirupo.

La rimozione del vincolo urbanistico che interessa lo storico rione pisticcese, è stato una delle prime questioni poste dall'Amministrazione. Com'è noto, il vincolo permane dagli anni 60 quando, all'indomani degli eventi franosi che interessarono Pisticci, Il Presidente della Repubblica decretò il trasferimento di parte del rione "Tredici" e dell'intero rione "Dirupo".
Appena dopo il suo insediamento, l'Amministrazione Comunale, chiese al Presidente della Giunta Regionale di Basilicata la convocazione di apposita conferenza di servizi affinché si discutesse sul merito della questione al fine di poter procedere alla risoluzione della problematica.
Scopo dell'azione è quella di restituire alla comunità di Pisticci una rione di elevata potenzialità turistica che potrebbe portare al territorio comunale e all'intera Regione notevoli vantaggi. Parliamo infatti di un sito che per caratteristiche architettoniche ed urbanistiche potrebbe tranquillamente candidarsi a patrimonio dell'UNESCO. Non è da trascurare, inoltre, la possibilità di destinare l'intero rione, per naturale vocazione, ad albergo diffuso o a piccole attività commerciale capaci di recuperare ed esaltare le professionalità dei tanti artigiani pisticcesi.
Questa mattina, il Sindaco Dr. Vito Di Trani, visiterà con l'Assessore regionale all'ambiente ed alle infrastrutture Aldo Berlinguer il rione Dirupo.
Finalmente, il traguardo è a portata di mano; si procede speditamente, infatti, verso la rimozione del Decreto di trasferimento dell'abitato che grava sul suggestivo rione.

A Pisticci il Raduno del Metapontino. Setac per il calcio giovanile.

Si svolgerà il prossimo 18 aprile presso lo stadio "Gaetano Michetti" di Pisticci il Raduno del Metapontino a cura di Pisticci United e Setac, per atleti dalla classe 97' al 02'. Con lo slogan "il calcio: una passione da coltivare anche nella nostra terra" la Setac intende estendere l'invito a tutte le realtà calcistiche giovanili anche oltre il comprensorio. L'iscrizione al raduno è assolutamente gratuita e dovrà essere necessariamente effettuata entro e non oltre il 15 Aprile, direttamente dal sito web della Setac www.setac.tk. Il meeting sarà orchestrato dividendo i piccoli calciatori per età, infatti in mattinata a partire dalle 10:00 scenderanno in campo gli atleti delle classi 97'-98'-99, mentre nel pomeriggio dalle 14:30 toccherà ai più piccoli nati tra 00'-01'-02'. Al raduno è prevista la presenza del consulente di mercato Vincenzo Catera della scuola Centro Formazione Giovani Calciatori di Torino, che tra l'altro insieme a FIGC Basilicata e Comune di Pisticci è partner dell'evento.

giovedì 20 marzo 2014

Scirea Cup: si parte il 1 Giugno. Anche il Michetti di Pisticci tra gli stadi ospitanti.

Iniziano a profilarsi i dettagli organizzativi della manifestazione calcistica Under 16 più blasonata d'Italia, il Torneo Coppa Scirea. Giunta alla diciottesima edizione, l'organizzazione si è prefissata l'obiettivo di realizzare una delle più belle e spettacolari manifestazioni. L'obiettivo principale dello staff è far ben figurare Matera agli occhi degli ospiti, per poter rappresentare “veicolo” di promozione per la candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019. Per poter riuscire nell'intento tra le tantissime richieste giunte al Comitato Organizzativo, presieduto da Paolo Grieco, sono state selezionate le seguenti Società Professionistiche Nazionali ed Internazionali, insieme alle due rappresentative delle Regioni che ospiteranno l'evento. FC Juventus, FC Inter, AC Milan, AS Roma, AZ Alkmaar (Olanda), Midtjylland (Danimarca), Dinamo Mosca (Russia), Kriens (Svizzera), Skonto Riga (Lettonia), la squadra detentrice Osijeck (Croazia) e le rappresentative FIGC di Basilicata e Puglia. Oltre alle squadre summenzionate che determineranno il tabellone generale. La gara inaugurale si disputerà domenica 1 Giugno e vedrà fronteggiarsi allo stadio XXI Settembre- Franco Salerno di Matera, la rappresentativa di Basilicata al cospetto dei lettoni dello Skonto Riga. Le città che ospiteranno le gare della competizione oltre Matera, saranno Toritto, Ginosa, Potenza, Viggiano, Pisticci e Montescaglioso.

Aurora Marconia sulla via della salvezza. Lobosco stende l'Oppido.

Un azione di gioco al Michetti
Nella ventisettesima giornata del campionato di Eccellenza Lucana, l'Aurora Marconia supera di misura l'Angelo Cristofaro, recuperando 3 punti fondamentali in chiave salvezza. A sorpresa la gara che era stata inizialmente prevista per il Comunale di Marconia viene dirottata al Michetti di Pisticci. Lo stadio pisticcese questa volta porta fortuna. Durante la prima frazione sono gli ospiti a cercare con più insistenza il guizzo vincente. La retroguardia jonica tuttavia resta ben salda, riuscendo a sventare numerose minacce. Solo alla mezz'ora i rossoblù si presentano dalle parti di Scaldaferri, bravo nell'occasione a deviare in corner un bel destro di Lobosco. Nella rispesa l'undici di mister Labriola non rischia più niente. Ordinata è pulita la squadra di casa, prende in mano il pallino del gioco. Al quarto d'ora un guizzo di Lavecchia che salta Marone e mette al centro per Busillo, che spedisce di poco a lato. L'Oppido non trova più sbocchi, eccezion fatta per l'operoso Grieco, che puntualmente si imbatte contro il muro costruito da Todaro e company. Alla mezzora l'episodio chiave: Lobosco viene atterrato in area di rigore e per il Signor Travascio il penalty è sacrosanto. Dagli undici metri lo stesso Lobosco realizza il tanto agognato vantaggio. A questo punto dall'Aurora ci si aspetterebbe un atteggiamento improntato più sulla fase difensiva. Ma così non è. Dopo alcuni minuti, infatti, Lobosco rischia di mettere dentro il secondo centro personale, ma Scaldaferri è superlativo nell'intervento. Termina di misura in favore dell'Aurora Marconia, una sfida in cui l'imperativo “vincere” è stato saziato. La formazione di patron Capece recupera 2 punti fondamentali sul Vitalba, che adesso dista 6 punti, che a 3 giornate dal termine non sono un miraggio, ma devono essere una solida realtà

Tabellino

Aurora Marconia: Colucci, G. Pasquariello, Cerbone, Todaro, Busillo, Carbone, Corsaro (38’ st Tedesco), Lavecchia (25’ st Pisano), Albano, G. G. Pasquariello, Lobosco (36’ st Tortora); 
A disp.: Labriola, Sisto; 
All.: Labriola;

Angelo Cristofaro: Scaldaferri, Provenzale, Marone, Camelia, Pappalardo, Pentangelo, Mineccia, Stefanile, Brindisi, Grieco, Cilla; 
A disp.: Polichisio, Manniello, Martino, Lancellotti, Piccinno; 
All.: Manniello;

Arbitro: Travascio di Moliterno; 
Reti: 32’ st Lobosco (rig);

Note
Ammoniti: Busillo, Lobosco e Albano (AM);
Recuperi: 1' pt, 3' st;
Spettatori: 80 circa;

su La Nuova del sud del 17/03/2014
Mario Quinto

venerdì 14 marzo 2014

Ministro Galletti: "Bonifica Sin? I fondi sono già in Basilicata"

Il Ministro dell'Ambiente risponde all'interrogazione dell'on. Latronico in merito alle bonifiche di Tito e Valbasento.


"Le risorse stanziate dal Ministero dell'Ambiente, ad eccezione della somma di 150 milioni, sono già state trasferite alla Regione Basilicata.
Quindi oggi siamo nelle condizioni di poter cominciare a dar corso agli interventi di bonifica". Lo ha detto in aula il Ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, rispondendo all'interrogazione posta dall'On. Latronico (FI), in merito ai progetti di bonifica delle aree della Valbasento in comune di Pisticci e dell'ex Liquichimica nel comune di Tito. "Al Ministro ho chiesto di seguire da vicino questa vicenda antica e complessa, perché il tempo non è una variabile neutra. Stiamo parlando di fonti inquinanti - ha commentato Latronico - che hanno un effetto sulla vita delle persone e dei lavoratori che continuano ad insistere su quelle aree. Quanto alla Regione Basilicata, preme evidenziare, come nonostante la presenza di risorse, non riesca ad impiegarle pure in un caso così straordinario. Per cui - ha concluso il parlamentare - se la Regione non è in grado o non è n condizioni di esercitare le sue funzioni dopo dici anni, chiedo al Ministro di assumere un intervento che le popolazioni si attendono in primis per la tutela della salute".

mercoledì 12 marzo 2014

Primo Soccorso Matera al Palercole con "Respiriamo"

Si svolgerà venerdì 14 Marzo, a partire dalle ore 16:00 presso il Palaercole di Policoro, Respiriamo un Corso/Rappresentazione sulle tecniche di salvamento in casi di ostruzione delle vie aeree. La rappresentazione organizzata dalla Primo soccorso Matera, in collaborazione con Isola Felice, Salva Bimbi e Primo Soccorso Marche. l'Introduzione sarà curata da Domenico Lamagna mentre i relatori saranno il Professor Luigi Nunziata ed il Dottor Domenico Buonanno. Durante l'appuntamento pomeridiano saranno svolte alcune dimostrazioni pratiche ed esercitazioni, che riguardano manovre per la disostruzione delle vie aeree per bambini e lattanti, effettuata dalla Task Force Pediatrica Salvamento Academy. Al termine del Corso, per tutti i partecipanti esclusivamente in modo gratuito sarà riconosciuto un attestato di partecipazione. L'organizzazione tiene a sottolineare che anche l'ingresso è gratuito e che per ulteriori informazioni, gli interessati potranno rivolgersi al 349 4936352.

Latronico (FI) su bonifica Sin.

Nel pomeriggio di oggi, intorno alle ore 15:00 il Ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, nel corso del "question time", all'interrogazione presentata dall'On. Cosimo Latronico (FI) per sapere quale "sia lo stato di avanzamento dei progetti di bonifica delle aree della Valbasento e dell'ex Liquichimica di Tito, per avere la contezza degli atti posti in essere fino ad oggi dagli enti e soggetti interessati, e in senso più ampio, quali iniziative urgenti il Ministro intenda intraprendere per garantire il completamento degli interventi di bonifica e delle azioni di messa in sicurezza e di recupero produttivo dei siti". L'interrogazione era stata presentata nelle scorse settimane dal parlamentare lucano, in considerazione del fatto che "la situazione di inquinamento diffuso mette a repentaglio non solo lo sviluppo futuro delle aree industriali di Tito e Valbasento, ma grava quotidianamente da anni sulla salute di centinaio di lavoratori che operano il quei luoghi e sulla salubrità degli insediamenti urbani limitrofi ai siti"

martedì 11 marzo 2014

Pisticci United torna a vincere. Sergio e Di Giulio stendono l'Episcopia.

G.G. Sergio (Foto Lenzi)
Di Giulio (foto Lenzi)
Dopo la batosta rimediata in casa della capolista Metaponto, la Pisticci United di patron Sisto, ritorna a vincere, battendo l'Episcopia al Michetti di Pisticci per 2 reti a 1. La disputa, per la quasi totalità del tempo è stata controllata dal team di casa. Tuttavia la formazione di mister Gioia non è mai riuscita ad apporre il punto esclamativo al risultato, a causa di un attacco tutt'altro che cinico sotto porta. Le marcature giungono tutte nella seconda frazione di gara, dopo una prima in cui i padroni di casa hanno invaso stabilmente la metà campo ospite. Le occasioni più ghiotte sono partite dai piedi di D'Onofrio e Iannuzziello che peccano di imprecisione. Dopo l'half time il canovaccio tattico è rimasto pressoché lo stesso, con i gialloblè alla forsennata ricerca del goal e gli ospiti a tentare in contropiede. Intorno al 10' Iannuzziello calcia una punizione dal limite, il portiere ospite ribatte, ma G.G. Sergio si fa trovare pronto a mettere dentro il tanto agognato vantaggio. Leggermente più distesi a questo punto i pisticcesi, mollano un po' la presa. Al quarto d'ora distrazione difensiva. Falabella recupera palla, ma sul tiro salva D'Alessandro. Poco dopo Provenzano appena entrato cerca il raddoppio, ma il suo destro si spegne sull'esterno della rete. L'azione successiva è pura poesia. Di Giulio recupera palla al limite dell'area avversaria, salta Di Santo, se la porta sul suo mancino caldo e disegna una parabola che si spegne sotto il sette. Raddoppio meritato per gli uomini di Gioia. A pochi minuti dal termine Falabella con un traversone cerca e trova Di Santo, che al volo mette dentro la rete del definitivo 2 a 1. Buona prestazione per la United, che scaccia subito l'incubo Metaponto, proiettandosi con ottimismo alla difficile trasferta di Stigliano.

Tabellino

Pisticci United: G. Sergio, F. D'Alessandro, L. Spani, G. G. Sergio, M. D'Onofrio, C. Spani, Grieco, Di Giulio(dal 41' st Laviola), Lopatriello (dal 15' st Provenzano), C. D'Onofrio, Iannuzziello;
A disp.: V. D'alessandro, Fuina, Florio;
All.: Gioia;

V.R. Episcopia: Bonavita, Fittipaldi, Molfese, Zaccara, Viceconte, Di Santo (dal 27' st N. Cafaro), L. Iorio, Falabella, Limongi (dal 19' st Sofia), Nicolai(dal 32' st Al Ponte);
A disp.: S. Cafaro, Cresci, Chiacchio;
All.: M. Iorio;

Marcatori: G.G. Sergio 9' st, Di Giulio 28' st (PU), Di Santo 42' st;
Arbitro: Abbatangelo di Bernalda;

Note
Ammonito: Bonavita;
Recuperi: 2' pt, 3' st;
Spettatori: 60 circa;


Ufficio Stampa Pisticci United

giovedì 6 marzo 2014

Tutto pronto per la seconda edizione di Donna in Questione.

Donna in Questione approda, al suo secondo anno, con un cartellone autorevole, ricco e rivolto ad un pubblico molto variegato. Scuole, il mondo della Ricerca, della Stampa, delle nuove Tecnologie, della Creatività tutti coinvolti per un programma per ricordare, rafforzare e “monitorare” le pari opportunità nella nostra società attraverso testimonianze, pièce teatrale, mostre internazionali di arte, performance musicali, ciclopasseggiate rosa, ciclopoetry e cinema. Un momento di analisi, di denuncia e riflessione per eliminare ogni tipo di discriminazione diretta e indiretta; favorire l’occupazione femminile e la qualità del lavoro giornalistico, scientifico, creativo; l’individuazione di strumenti e di azioni per stimolare e favorire una maggiore e più ampia partecipazione delle donne all’attività di rappresentanza territoriale e nazionale; l’elaborazione di proposte per il superamento degli stereotipi di genere.

"Web consapevole" all'Auditorium Pitagora di Bernalda con l'Aide.

Giovedì 13 marzo 2014 alle ore 16:30 presso l’Auditorium dell’istituto comprensivo “Pitagora” di Bernalda, l’Aide Bernalda – Metaponto (Associazione Indipendente Donne Europee) promuove un convegno sulle nuove dipendenze dal titolo “Web consapevole”.
“L’obiettivo del progetto – spiega una nota dell’Aide – è quello  di svolgere un’azione preventiva, stimolando gli adolescenti a navigare consapevolmente.  I ragazzi, abili nell’utilizzo di apparecchi elettronici e di internet, spesso non si rendono conto che, nella loro navigazione, lasciano una traccia, il più delle volte indelebile e universalmente disponibile, su chi sono, cosa fanno e come si comportano.
Il progetto rivolto ai giovani, ai loro genitori, ai docenti e agli educatori in genere, prevede lo svolgimento di incontri con i ragazzi da un lato e con i genitori e gli educatori dall’altro al fine di sviluppare la consapevolezza delle potenzialità positive e negative della navigazione ed incentivare il feedback tra ragazzi genitori ed educatori sul concetto di rete promuovendo e realizzando incontri con esperti ed operatori del settore”.

mercoledì 5 marzo 2014

Marchionne: "Con Jeep e 500X a Melfi occupazione salva"

Jeep Renegade e Fiat 500X, ecco le due auto gemelle più importanti della nuova Fiat, anzi della nuova e globale Fiat Chrysler Automobiles. I due modelli mini suv, infatti, sono al centro della strategia del gruppo guidato da Sergio Marchionne, che punta molto sul loro apporto sopratutto in termini di mercato.
"Entro sei mesi, con la partenza anche della 500X spero di poter usare tutti i dipendenti di Melfi e una parte dei cassintegrati di Pomigliano". Lo ha detto l'amministratore delegato Fiat, Sergio Marchionne, a Ginevra dove ieri è stata presentata la Jeep Renegade, che sarà realizzata nello stabilimento lucano. "La Jeep Renegade e la 500X sono più che sufficienti per completare la capacità produttiva di Melfi", ha aggiunto l'amministratore delegato della Fiat.

martedì 4 marzo 2014

Luciano Ligabue al Pala Basento di Potenza il 16 Aprile.

Mancava solo l'ufficialità, sfatata ieri da ligachannel, il sito del fun club di Ligabue. Il prossimo 16 Aprile l'amatissimo rocker di Correggio sarà al Pala Basento di Potenza, per l'ultima tappa di una speciale versione del “Tour Mondovisione 2014 - Piccole Città”. L'idea fungerà da prologo al tour stadi 2014, per il quale il debutto era stato inizialmente previsto per il 30 Maggio all'Olimpico di Roma. Ma con un comunicato sul suo sito ufficiale Ligabue ha spiazzato tutti: “Ho proprio voglia di portarlo in giro questo Mondovisione. Per cui comincio da qui, da Correggio, con un concerto nel palasport in cui ho cantato più di vent’anni fa, per poi suonare in altri piccoli palazzetti in altre piccole città. Per poi passare agli stadi. E poi andare in Europa e nel mondo. A presto”. Contro le aspettative dunque il Mondovisione Tour partirà il 27 Marzo proprio dalla città natale del Liga. Ancor prima dell'ufficialità, la notizia aveva già scaldato l'animo dei più, per l'arrivo a Potenza della rockstar. In questa occasione, l'organizzatore del concerti e il management di Ligabue hanno preferito non utilizzare i canali di vendita online, ma tornare, per una volta, ad effettuare la vendita direttamente al pubblico, sul posto, volendo raggiungere proprio il pubblico che solitamente resta fuori dal circuito dei concerti di questa portata. Dunque, i tagliandi saranno disponibili tre giorni prima del concerto, presso i “Liga Village” allestiti nella città che ospiterà l'evento. 

lunedì 3 marzo 2014

Italica Metaponto di misura sul Pisticci United. Colombo decide il match.

Colombo con la maglia della sua ex squadra
Brutta batosta per la Pisticci United che cade al Massimino di Metaponto contro la capolista Italica. Gara tesa ed a tratti entusiasmante, grazie a numerosi cambi d'intensità ed occasioni da goal per entrambe le formazioni. Nella prima parte di gara la percentuale del possesso palla e sbilanciata in favore dei metapontini. L'undici di mister Armento ha creato numerose occasioni da goal senza però battere Fuina, attento anche a bloccare una palla vagante in area dopo il palo colpito da Plati. Forcillo e Lo Franco gestiscono bene il centrocampo per i padroni di casa, Florio e D'Onofrio non si dimostrano inferiori donando un pizzico di fantasia al match. Al 40' l'episodio che scalda gli animi. Buttiglione commette fallo e viene espulso dal Signor Depalma. Con il seguente calcio di punizione sparato di poco alto da Florio, si chiude la prima parte di gara. Nella ripresa gli uomini di mister Gioia forti della superiorità numerica, rimettono ordine a centrocampo, grazie alle precise geometrie di D'Onofrio ed il gran fiato di Grieco e Spani. Il goal però non arriva. Ci prova Provenzano ma il suo tiro è sporcato dal manto erboso irregolare. Poco dopo un tiro di D'Onofrio trova Gallitelli pronto ad opporsi. I padroni di casa provano a pungere in contropiede . Su uno di questi Iannuzziello esce in scivolata, ma oltre a prendere la palla rimedia un pesante infortunio, rimanendo a terra. L'azione però prosegue con Colombo che supera in velocità Spani e spara in porta, siglando il preziosissimo vantaggio. Nel seguito i padroni di casa si concentrano sulla fase difensiva, tuttavia i gialloblè riescono più volte a scardinare la retroguardia avversaria, mancando nelle conclusioni a rete. Il Metaponto dunque, vincendo questa sorta di derby si conferma capolista mantenendosi ben distante dall'inseguitrice Castronuovo. Per la United una nuova sconfitta, che dovrà per forza di cose essere dimenticata già domenica al Michetti contro l'Episcopia.

Tabellino

Italica Metaponto: Gallitelli, Garofalo, Panio, Lo Franco, Buttiglione, Forcillo, Santorsola, Plati (dal 34' st Guidotti), Colombo, Castellaneta;
A disp.: Prisco, Minervini;
All.: Armento;

Pisticci United: Fuina, D'Alessandro, Iannuzziello(dal 22' st Panetta), Sergio, L. Spani, C. Spani, Florio(dal 38' st Di Leo), Passarelli, Grieco, D'Onofrio, Provenzano( dal 38' st Laviola);
A disp.: Sergio;
All.: Gioia;

Arbitro: Depalma di Bernalda;
Marcatore: Colombo al 20' st;

Note
Recuperi: 1' pt, 3' st;
Spettatori: 100 circa;

Ufficio Stampa Pisticci

AZ Picerno all'inglese sull'Aurora Marconia.

Al cospetto della corazzata Picerno c'è poco da fare. Non è un modo di dire, ma un dato di fatto che si evince dal momento in cui mister Catalano, tornato al Michetti da ospite, schiera il suo 11 tipo. L'Aurora Marconia seppur ben messo in campo, ha incontrato non poche difficoltà contro i potentini, che si sono imposti per 2 reti a 0. Tuttavia i padroni di casa, hanno dato tanto lavoro agli ospiti, in particolar modo nella prima frazione, riuscendo a difendersi con ordine non disdegnando la fase offensiva. A metà tempo è Santopietro a portare grattacapi, con un diagonale velenoso bloccato da Colucci. Allo scadere della prima metà Lobosco tenta dalla distanza senza però impensierire Robertone. A reti bianche inizia la seconda parte di gara, con il Picerno questa volta più deciso a sbloccare il risultato. Al quarto d'ora però è l'Aurora a presentarsi in area avversaria, con Lobosco che viene atterrato. Vigorose proteste dei padroni di casa, perché ci sarebbero potuti essere gli estremi per un penalty, che però il Signor Lupoli ha preferito non assegnare. In seguito a numerosi tentativi ben controllati dalla retroguardia jonica, Santopietro porta in vantaggio i suoi con un bel destro che gela il Michetti. Ferito l'Aurora con rabbia si ripropone in avanti, ma la difesa ospite resta compatta e sventa ogni minaccia. Poco dopo la mezzora, gli ospiti bissano il vantaggio grazie ad una autorete di Carbone, che beffa fortuitamente il proprio portiere. Con il doppio vantaggio in tasca, gli uomini di Catalano hanno avuto esclusiva premura di proteggere la propria porta. Con questa vittoria il Picerno si mantiene a - 6 dalla capolista Rossoblù Potenza. Per l'Aurora Marconia poche sbavature da rimproverare, perché il team di Labriola ha senz'ombra di dubbio disputato una gara oltre le proprie possibilità, incontrando però un avversario
galactico.

Tabellino
Aurora Marconia: Colucci, Albano, Cerbone, Corsaro, Todaro, Carbone, Lavecchia, Busillo, Lobosco, G.G. Pasquariello, Sisto;
A disp.: Tedesco, G. Pasquariello, Riformato, Tortora;
All.: Labriola:

AZ Picerno: Robertone, Topazio (dal 11' st Podano), Pinto, Santopietro, Mele, De Pascale, Palladino (dal 23' st Giordano), Pistone, Serritella (dal 38' st Russo), Bacio, Maimone;
A disp.: Lettieri, Russillo, Bernabei, Suozzo;
All.: Catalano;

Arbitro: Lupoli di Frattamaggiore;
Marcatori: al 28' st Santopietro, al 35' aut Carbone;

su La Nuova del Sud del 03/03/2014
Mario Quinto

Situazione Valbasento in Regione. Pittella scrive al sindaco di Pisticci

Il Presidente Pittella ha scritto al sindaco di Pisticci per assicurare l'impegno del governo regionale. L'assessore Ottati ha partecipato alla manifestazione davanti Tecnoparco. L'assessore Berlinguer sollecita la magistratura a fare chiarezza.
La situazione della Val Basento è all’attenzione della Giunta regionale della Basilicata. Il presidente Marcello Pittella ha inviato una lettera al sindaco di Pisticci, Vito Di Trani, rassicurandolo sulla “volontà del governo lucano di tenere sempre alta la guardia quando vi sono in gioco la tutela dell'ambente e la salute dei cittadini”.
La lettera fa seguito alle sollecitazioni venute dal sindaco di Pisticci che nei giorni scorsi si era rivolto al presidente Pittella per chiedere un preciso intervento da parte della Regione. L’attenzione sulla questione è totale e coinvolge l’intero governo regionale.
Alla manifestazione di oggi dinanzi ai cancelli di Tecnoparco, infatti, ha preso parte anche l’assessore all’Agricoltura Michele Ottati che ha incontrato gli agricoltori della zona.
L’assessore all’Ambiente e Territorio, Aldo Berlinguer, dal canto suo, ha sollecitato l'Autorità giudiziaria a “svolgere rapidamente le indagini per fare chiarezza, adottando, se del caso, ogni opportuna misura”.
“E’ corretto che le indagini proseguano ed accertino fatti e responsabilità, se ve ne sono – ha detto Berlinguer - semmai occorre fare presto affinché i cittadini non vengano lasciati nel dubbio, nell'incertezza su ciò che accade sul loro territorio. Non siamo la terra dei veleni – ha concluso - e non vogliamo essere così rappresentati”.
Su quanto accade in Val Basento la Regione è attenta e sta vigilando. Lo dimostra anche il rapido recupero dei fondi destinate alle bonifiche dei Sin, tra cui la Val Basento.
Sia il presidente Pittella che gli assessori Ottati e Berlinguer, facendo proprie le preoccupazioni espresse dai cittadini, hanno assegnato alla bonifica della Val Basento, e più complessivamente dei Siti di interesse nazionale, la massima priorità, anche attraverso un preciso cronoprogramma dei lavori che, in tempi certi, garantisca l'utilizzo delle risorse economiche messe a disposizione dal governo nazionale per il disinquinamento dell'area e la restituzione dei suoli agli usi legittimi.

sabato 1 marzo 2014

Soddisfazione di Folino per nomine a De Filippo, Bubbico e D'Andrea

Filippo Bubbico
“Esprimo la mia soddisfazione per la riconferma di Filippo Bubbico nel prestigioso incarico di viceministro degli Interni, con la quale vengono premiate le qualità di una persona che ha operato con equilibrio in un ruolo molto difficile. Auguri di buon lavoro a Vito De Filippo per la nomina a sottosegretario alla Salute ed a Giampaolo D’Andrea, designato dal ministro Franceschini quale capo di gabinetto del Ministero della Cultura. Entrambi, attraverso le rispettive esperienze politiche e di governo, hanno accumulato esperienza e competenze che torneranno molto utili nei ruoli che sono chiamati a ricoprire. Un doveroso ringraziamento voglio indirizzarlo a Matteo Renzi, per la considerazione che ha mostrato per l’esperienza lucana nella costruzione della sua squadra di governo, ed a Roberto Speranza, per il lavoro svolto in una fase molto delicata, che si conclude con una buona presenza lucana nel governo nazionale”. Così il deputato del Pd Vincenzo Folino commenta le nomine di viceministri e sottosegretari decise oggi da parte del Consiglio dei ministri. Folino esprime inoltre “apprezzamento per il fatto che il governo muove i primi passi con provvedimenti di emergenza, peraltro molto attesi, quali la proroga dei lavoratori addetti alle pulizie nelle scuole, questione sulla quale si conferma l’impegno del gruppo del Pd a individuare nelle prossime settimane una soluzione di prospettiva per le maestranze impegnate in questi servizi”.