giovedì 10 aprile 2014

Il "Piero Angela" di Scanzano Jonico sfiora la finale all'Eredità di Carlo Conti

Un abbonato di Scanzano Jonico agli studi di mamma Rai, per concorrere all'ambito premio dell'Eredità. Luciano Miraglia , simpaticamente appellato da Carlo Conti il "Piero Angela" di Scanzano Jonico, ha sfiorato la finale nell'edizione trasmessa lo scorso 7 aprile, del famosissimo quiz show. Il geologo materano ha ben figurato nella prima fase, abbinando in maniera perfetta ogni città alla rispettiva regione. Ancor prima, presentandosi al pubblico, ha passato in rassegna le peculiarità del metapontino, passando dalle particolarità enogastronomiche alla conformazione calanchiva del nostro territorio. Proprio per questo, oltre che per essere stato l'unico, tra i concorrenti ad aver superato il round della Scalata, è stato goliardicamente associato al famoso conduttore di Super Quark. Successivamente ha argutamente oltrepassato le manches del Vero o Falso e della temutissima Scossa. Nulla ha potuto quando uno dei concorrenti avversari gli ha puntato il dito contro. In questa fase del gioco, al concorrente, viene richiesto di individuare sei termini, in base ad alcuni indizi o sinonimi forniti dal conduttore. Non avendo individuato in alticcio il sinonimo di sbronzo il simpatico Luciano purtroppo è stato eliminato. Malgrado sia uscito dal gioco anzitempo la sua partita è stata ottima, stoppata da un sinonimo al quanto inusuale. Al termine della trasmissione il giovane concorrente, in maniera visibilmente divertita, si è mostrato entusiasta affermando di aver vissuto una splendida esperienza.
su La Nuova del sud del 09/04/2014
Mario Quinto

Nessun commento:

Posta un commento