mercoledì 11 giugno 2014

Giochi in Magna Grecia alla Virtus Re Leone. D'Onofrio regala un breve rompete le righe. Caravita in rappresentativa Figc Basilicata.

D'Onofrio e Presidente Biscotto
D'Onofrio e Caravita
Premiazione
Alla Virtus Re Leone il titolo di campione dei Giochi in Magna Grecia della categoria Giovanissimi. La formazione policorese, ha fatto gli onori di casa, riuscendo a conquistare l'ambito trofeo. Tortuosa ed altrettanto avvincente è stata la cavalcata dei leoni di casa, che già nella fase a gironi, hanno fatto sul serio infliggendo sconfitte sonore sia al Reggio 2000 B che alla Pol. Tursi. Pur con una squadra decimata dalle assenze, ben lontana da quella che ha raggiunto l'ottava posizione nello scorso campionato di Giovanissimi Regionale, mister D'Onofrio è riuscito a schierare formazioni in grado di esaltare le ottime qualità dei vari Prillo, Arone, Caravita e Lo Franco. Gli incontri in semifinale hanno visto la Virtus Re Leone superare di misura il Reggio 2000 A, con una splendida rete di Arone, ed il Padre Minozzi cedere il passo al Reggio 2000 B, che ha superato il turno grazie alla lotteria dei calci di rigore. In finale, al Rocco Perriello, tornano a scontrarsi Virtus Re Leone e Reggio 2000 B. Questa volta lo score in favore dei padroni di casa non è eclatante come nella fase a gironi. La vittoria infatti viene conquistata grazie ad una perla eclatante del mediano Damiano Caravita. Nella categoria Esordienti in contemporanea, la formazione del Re Leone, si lascia sfuggire il titolo in favore dei pari età del Reggio 2000 B. Una sorta di doppia sfida, che al termine dei Giochi in Magna Grecia accontenta sia la Virtus che il Reggio. Un buon test, dunque, in vista della prossima stagione per la formazione allenata da D'Onofrio, che però nella regular season 2014/2015, dovrà fare a meno dei classe '99 Lo Franco, Magro, Arone, Lobreglio e Caravita, quest'ultimo fresco di convocazione in Rappresentativa Regionale per il Trofeo del Pollino. La sfida con la nuova rosa Giovanissimi, avrà inizio dal Torneo di Corigliano Calabro, per poi ricominciare con la preparazione ad Agosto. Una pianificazione meticolosa, che da anni contraddistingue la realtà della Virtus Re Leone, contornata da appassionati e professionisti del calcio giovanile.


 

Nessun commento:

Posta un commento